Pagina 2 di 3

Re: Riscaldare vasca lombrichi in vista dell'inverno

MessaggioInviato: 15 set 2020, 12:37
da setteali
perché non metti il tappetino all'esterno del tuo contenitore e lo coibenti con della lana di roccia o altro simile ?
Ma forse era la tua idea in partenza?
O_/

Re: Riscaldare vasca lombrichi in vista dell'inverno

MessaggioInviato: 16 set 2020, 1:38
da Kagliostro
Applicato sopra la terra ....... ma i lombrichi non dicevi che salgono per mangiare ?

Forse ho capito male

K

Re: Riscaldare vasca lombrichi in vista dell'inverno

MessaggioInviato: 16 set 2020, 4:14
da SediciAmpere
Quali sono le dimensioni di questo contenitore?

Re: Riscaldare vasca lombrichi in vista dell'inverno

MessaggioInviato: 16 set 2020, 7:47
da lino9999
Io per scaldare dei piccoli mammiferi che hanno la cuccia all'esterno ho messo sotto il loro tappetino una resistenza da forno.
Con un alimentatore variabile ho visto a che tensione ottenevo la temperatura voluta, (19 V), ed ho usato un alimentatore da portatile. A 19 volt assorbe 0.7 A quindi circa 14 watt.
Qualsiasi fonte di calore andrebbe messa sotto, perché il calore sale e il riscaldamento risulta più omogeneo.Ciao.
resistenza.jpg
resistenza.jpg (18.5 KiB) Osservato 375 volte

Re: Riscaldare vasca lombrichi in vista dell'inverno

MessaggioInviato: 16 set 2020, 13:10
da Duffr
Ciao e grazie a tutti. Siccome mi rendo conto di aver omesso qualcosa, vi illustro un po' meglio il progetto e la situazione. Non é escluso che qualcuno, anche tra voi, voglia un domani seguire questo interesse... e questo diventerebbe quasi un crowdsourcing.

Riguardo le vasche, vi carico un disegno con descrizione:
Vasca lombrichi.png

  • le due vasche superiori sono 40x30x32 cm ( volume interno 30 l). Normalmente i lombrichi passano il loro tempo nella 1, migrano per l'inverno nella 2;
  • le due vasche hanno fori da 10 mm sul fondo per la migrazione dei lombrichi e per il passaggio di liquidi;
  • utlimamente, per sfruttare il veloce metabolismo estivo, alimento sia la vasca sopra che quella sotto, e poi i lombrichi si spostano di conseguenza;
  • la vasca piú bassa é della stessa serie delle superiori ma alta 12 cm, solo per la raccolta del percolato, e ha un rubinetto a filo con il fondo, per raccoglierlo.
Mi sembra ragionevole riscaldare solo una vasca.
  • prima vasca: é piú semplice e veloce. In caso di ispezione alla vasca mi basterebbe sollevare il tappetino. Il calore va verso l'alto e, per evitare che Archimede pianga, dovrei utilizzare uno di quei fogli in poliuretano con rivestimento riflettente per coperture/tubi.
  • seconda vasca: si trova a metá tra due vasche. Percolano gocce di liquido da quella sopra, e scappano in quella di sotto per la raccolta. Qui il tappetino andrebbe bene, ma devo tenere conto delle gocce d'acqua, dell'elevata umiditá, e del fatto che se lo poggio sopra, i lombrichi non migrano piú, "infastiditi" dal forte calore

Siccome vorrei realizzare il tutto per fine ottobre, sto facendo un po' di conti. Usare il sistema ad acqua, nelle due varianti viste nel corso del thread, sarebbe la cosa migliore, ma non conveniente da un punto di vista economico e pratico (tempo, reperibilitá dei pezzi, abilitá nel montaggio).

Cosa ne pensate di riscaldare la vasca del percolato (tanto se ne accumula qualche cm)? Qui posso sbizzarrirmi, dato che i lombrichi non ci vanno praticamente mai e il peggior effetto che potrei avere é una leggera evaporazione del percolato.
C'é un difetto che voi magari potete aiutarmi a risolvere: proteggere l'elemento riscaldante dalle gocce d'acqua. O uso i fili autoriscaldanti (waterproof) oppure dovrei proteggere un'eventuale resistenza con qualcosa.

Intanto ho comprato i fili autoriscaldanti del primo post (costavano poco e, nel caso, li impiego in altro progetto), da avvolgere attorno a uno dei contenitori, la sonda del termostato vedró poi dove sistemarla.

Re: Riscaldare vasca lombrichi in vista dell'inverno

MessaggioInviato: 16 set 2020, 13:33
da elektronik
La cosa più natirale è mettere sotto la vasca uno strato di stablio di mucca fresco che poi riempi con la terra o altro materiale, poi coprila con un altro strato di stablio e avrai una temperatura abbastanza alta da poter far sopravvivere i lombrichi

Re: Riscaldare vasca lombrichi in vista dell'inverno

MessaggioInviato: 16 set 2020, 13:49
da SediciAmpere
Compra un saldatore simile a questo: https://www.amazon.it/SALDATORE-STAGNO- ... B01M0SJEF0
Togli la punta e al suo posto mettigli un filo molto sottile e lungo da avvolgere intorno alla vasca n. 2 , e poi avvolgi tutto con isolante termico.
Il filo deve essere molto sottile: deve passarci poca corrente, in modo da diventare tiepido

Re: Riscaldare vasca lombrichi in vista dell'inverno

MessaggioInviato: 16 set 2020, 13:59
da edgar
elektronik ha scritto:La cosa più natirale è mettere sotto la vasca uno strato di stablio di mucca fresco che poi riempi con la terra o altro materiale, poi coprila con un altro strato di stablio e avrai una temperatura abbastanza alta da poter far sopravvivere i lombrichi

O per far nascere i pomodori anzitempo :ok: :ok:

Re: Riscaldare vasca lombrichi in vista dell'inverno

MessaggioInviato: 16 set 2020, 15:37
da stefanopc
Io metterei la piastra con le resistenze sotto al contenitore o dentro al percolato.
Poi coibenti il sotto con polistirene estruso quello per edilizia.
I quattro lati e il sopra una vecchia coperta di lana.
Potresti usare un trasformatore 24 v o un alimentatore da PC come detto sopra, per avere la parte accanto al percolato isolata dal 220 v.
Specialmente con acqua e terra umida in giro 24 V sono più salubri.
Ciao

Re: Riscaldare vasca lombrichi in vista dell'inverno

MessaggioInviato: 16 set 2020, 18:35
da elektronik
edgar ha scritto: O per far nascere i pomodori anzitempo :ok: :ok:

Ciao Foto Utenteedgar, noi giovani conosciamo i vecchi metodi e quelli sono i migliori, effettivamente dalle nostre parti con questo sistema si piantano i pomodori nel mese di febbraio e nascono tutti, perche lo stablio che in Italiano oriundo chiamasi u stabul' arriva a temperature che rasentano i 70 e più gradi e mantiene quella temperatura per diversi mesi, bisogna solo avere delle accortezze a non chiudere ermeticamente il recipiente perché i batteri producono anche bio-gas. ma visto che nei letamai i vermi ci sguazzano ne deduco che ci stanno bene.