Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Riparazione alimentatore switching 12V - 6,5A

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni

Moderatore: Foto Utentestefanob70

0
voti

[131] Re: Riparazione alimentatore switching 12V - 6,5A

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 9 mag 2021, 9:33

Alan18 ha scritto: Avrei bisogno di indicazioni proprio dal punto di vista pratico. Come si taglia una pista? Per ripristinarla basta solo un po' di stagno nel punto di taglio?

La pista la puoi tagliare anche con un cutter o la punta di una forbicina da unghie, per risaldarla, con il cutter o un po di carta abrasiva togli la lacca verde in modo che si vede il rame nudo e la risaldi
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
6.250 4 6 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3159
Iscritto il: 12 mag 2015, 22:26

1
voti

[132] Re: Riparazione alimentatore switching 12V - 6,5A

Messaggioda Foto UtenteAlan18 » 9 mag 2021, 10:45

Grazie Foto Utenteelektronik, ho fatto come hai detto e sono riuscito ad isolare i 2 tratti di pista. Poi l'ho anche ripristinata.
2021-05-09_10-33-12-39.jpg

La saldatura sarà lunga un paio di mm.
Comunque prova fatta con circa 20 V al Vcc, ma la Vref resta sempre molto bassa. Circa 0,3 V.
A questo punto immagino di dover cambiare il controllore. Nel caso, ne ordino uno nuovo.
Avatar utente
Foto UtenteAlan18
324 1 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 171
Iscritto il: 8 mar 2020, 13:11

0
voti

[133] Re: Riparazione alimentatore switching 12V - 6,5A

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 9 mag 2021, 13:29

Alan18 ha scritto:Grazie Foto Utenteelektronik, ho fatto come hai detto e sono riuscito ad isolare i 2 tratti di pista. Poi l'ho anche ripristinata.
2021-05-09_10-33-12-39.jpg

La saldatura sarà lunga un paio di mm.
Comunque prova fatta con circa 20 V al Vcc, ma la Vref resta sempre molto bassa. Circa 0,3 V.
A questo punto immagino di dover cambiare il controllore. Nel caso, ne ordino uno nuovo.

Bravo!, ben fatto,rimango in attesa dell'esito finale
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
6.250 4 6 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3159
Iscritto il: 12 mag 2015, 22:26

0
voti

[134] Re: Riparazione alimentatore switching 12V - 6,5A

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 9 mag 2021, 23:17

Sembra proprio che il controllore non stia bene di salute :(

Dopo averlo tolto, prova a ricontrollarlo su breadboard.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
112,9k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19754
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[135] Re: Riparazione alimentatore switching 12V - 6,5A

Messaggioda Foto UtenteAlan18 » 10 mag 2021, 9:50

Si, infatti.
Ho rimosso il controller dalla scheda e l'ho provato su breadboard fornendogli circa 20 V. Ho lasciato scollegati tutti gli altri pin (è corretto?).
Ho misurato la tensione sul pin 8 Vref, ma risulta sempre intorno a 0,3 V. Uguale a quando è montato su scheda.

Ad ogni modo ho già ordinato un controllore nuovo.

Attenzione, colpo di scena!
Riordinando il mio cassetto, ho ritrovato R9!!! :-o
IMG_20210510_095656.jpg

Dovrebbe essere 0,39\,\Omega.
Le bande sono: arancio, bianco, argento, oro.
Avatar utente
Foto UtenteAlan18
324 1 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 171
Iscritto il: 8 mar 2020, 13:11

1
voti

[136] Re: Riparazione alimentatore switching 12V - 6,5A

Messaggioda Foto UtenteAlan18 » 10 mag 2021, 19:58

Visto che oggi ho scoperto un negozio di elettronica non distante da casa mia >-O-< , mi sono subito fiondato a comprare un controller nuovo.
In pratica quello vecchio mi vedeva una continuità tra il pin 5 (Gnd) ed il pin 8 (Vref). Misurando la resistenza tra i pin, c'erano 4\,\Omega. Su quello nuovo invece, tra Gnd e Vref, non c'era nessuna continuità. Quindi l'integrato mi aveva abbandonato...o l'avevo ucciso io...(più probabile).
Ecco spiegato perché continuavo ad avere Vref=0 V per qualsiasi tensione di alimentazione dell'integrato.

Comunque, seguendo il praticissimo grafico di Foto UtenteIsidoroKZ, ho rifatto il test:
Vcc\approx\,13,5\,\mathrm{V} \Rightarrow\,Vref = 0\,\mathrm{V}\Rightarrow\,Assorbimento\ 0,25\,\mathrm{mA}

Quindi ho aumentato la Vcc per far accendere il controllore.
Vcc\approx\,19,5\,\mathrm{V} \Rightarrow\,Vref\approx\,5\,\mathrm{V}\Rightarrow\,Assorbimento\ 12,36\,\mathrm{mA}
Direi che ora abbiamo un assorbimento normale. Quindi escludiamo problemi al controllore (eh grazie, è nuovo!), C99, C10 e C24.

Ho rimosso R8 e alimentato il controllore sempre con circa 19,5 V, ottenendo valori simili alla precedente prova. Giusto l'assorbimento mi risulta leggermente inferiore 11,65\,\mathrm{mA}, ma del tutto nella norma.
Quindi a questo punto, arrivando alla fine della flow chart, possiamo escludere il riquadro "grat grat (perplesso)", che mi ha fatto molto sorridere ed in teoria possiamo pensare di avere problemi su C4, Z1 oppure Q1.
Immagino di doverli tirar giù e testarli singolarmente...

Ah...già che c'ero ho comprato anche un paio di fusibili, se dovessero servire per le prossime prove.
Avatar utente
Foto UtenteAlan18
324 1 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 171
Iscritto il: 8 mar 2020, 13:11

0
voti

[137] Re: Riparazione alimentatore switching 12V - 6,5A

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 11 mag 2021, 0:47

Se consuma 11mA va bene, direi che possa rimettere su tutto (tranne Q2) e vedere se va. Non devi provare Q1 C4 o Z1 perche' l'assorbimento adesso e` regolare.

Nel flow chart siamo usciti a grat grat, era il controllore.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
112,9k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19754
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[138] Re: Riparazione alimentatore switching 12V - 6,5A

Messaggioda Foto UtenteAlan18 » 11 mag 2021, 13:24

Ho collegato nuovamente l'alimentatore alla tensione di rete, sempre con un lampadina in serie e sempre senza fusibile, le cui piazzole sono ancora collegate tra loro tramite cavetto.
Ho rimontato R8 ed ovviamente anche il controllore.
Q2 non è montato.
R15 è sempre 135\,\mathrm{K\Omega}, tramite 2 resistenze in parallelo da 270\,\mathrm{K\Omega} da 2 W.
R9 è sempre da 1\,\mathrm{\Omega} antinduttiva.

Fornita tensione di rete in ingresso, ma ancora 0 V in uscita.

Ho misurato la tensione su C5 per vedere se il controllore fosse correttamente alimentato, ma ho rilevato una tensione variabile ed oscillante tra 12,5\,\mathrm{V} e 14\,\mathrm{V} circa.
Esattamente come le prove già fatte nei giorni scorsi.
Anche la Vref risulta oscillante tra 0,6\,\mathrm{V} e 1,3\,\mathrm{V} circa.

Alimentando il controllore esternamente con la solita tensione di circa 19,5\,\mathrm{V}, la Vref è stabile a 5\,\mathrm{V}

Non so se è un'informazione passata inosservata, comunque ho miracolosamente trovato nel cassetto la vecchia R9 che era da 0,39\,\mathrm{\Omega}. Al momento è montata una resistenza da 1\,\mathrm{\Omega}. Potrebbe risiedere lì il problema?

Non so, magari sbaglio, quello che succede è che il controllore tenta di accendersi, ma non ce la fa ad arrivare alla fatidica tensione di almeno 16\,\mathrm{V}, giusto?
Provo a ragionare un po', non mi aspetto di trovare una risposta viste le mie conoscenze limitate, ma magari stimolo qualche ragionamento.
Allora, il controllore si accende inizialmente, grazie alla tensione e corrente che fornisce C5, caricato a sua volta dalla resistenza di start-up R15, il cui valore corretto al momento è frutto di ipotesi. La tensione che attraversa R15 arriva direttamente dal grosso condensatore di livellamento C1.
Successivamente ai primi istanti, il controllore viene alimentato dall'avvolgimento secondario ausiliario, il cui campo magnetico si carica e si scarica durante le commutazioni del mosfet.

Quindi, una possibile ipotesi potrebbe essere che l'avvolgimento secondario ausiliario non riesca ad accumulare abbastanza energia da fornire poi al Vcc. A cosa potrebbe essere dovuto? Una possibile risposta potrebbe essere un corto all'uscita. Questo argomento era oggetto di quesito di Foto UtenteIsidoroKZ di cui riporto una parte interessante del post #59
IsidoroKZ ha scritto: Quando la tensione di uscita va a zero causa corto, va a zero anche la tensione dell'avvolgimento ausiliario. C5 non e` piu` ricaricato dall'avvolgimento ausiliario e quindi la sua tensione scende e in 30ms circa, valore che avevi calcolato, la sua tensione arriva a 10V e il controllore si spegne. Da questo punto il consumo del controllore di riduce a 0.5mA circa e la resistenza R15 ricarica C5, che quando arriva a 16V fa ripartire il circuito (quanto impiega C5 per caricarsi da 10V a 16V?) e il controllore riparte per un altro periodo di 30ms.
Se il cortocircuito permane, dopo altri 30ms il controllore si rispegne e C5 ricomincia a caricarsi... Questo modo di funzionamento si chiama hic up mode, evita di stressare i componenti, specie l'interruttore, facendolo lavorare a piena corrente.

Potrei cercare qualche componente in corto all'uscita?

Una seconda ipotesi è che il controllore non riesca nemmeno a sopravvivere ai primi impulsi e C5 non riesca ad accenderlo. Anche qui, cosa potrebbe generare questa situazione?
Tra i 10mila video che ho visto in questi mesi, avevo preso appunti su uno che trattava i diversi guasti in un SMPS e le eventuali cause.
Uno dei casi era la tensione instabile su C5, proprio come nel nostro caso.
La causa specifica di questa instabilità veniva imputata principalmente a 2 condizioni.
La prima era un guasto/malfunzionamento di C1. Misurando la tensione ai capi di C1 guasto o malfunzionate, la stessa risulterà oscillante, analogamente a come fa C5, ma ovviamente con valori di tensione superiori.
La seconda condizione indicava un corto all'uscita. E qui ritorniamo a quanto detto sopra.

Giusto per completare, ieri ho anche smontato e testato l'optoisolatore, e funziona bene.

Spero di aver dato spunto a possibili riflessioni.
Grazie ancora per l'aiuto.
Avatar utente
Foto UtenteAlan18
324 1 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 171
Iscritto il: 8 mar 2020, 13:11

0
voti

[139] Re: Riparazione alimentatore switching 12V - 6,5A

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 11 mag 2021, 14:12

Visto che hai trovato la resistenza originale io cambierei quella da 1 Ohm con quella da 0,39 e farei un ulteriore prova per vedere se cambia qualcosa
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
6.250 4 6 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3159
Iscritto il: 12 mag 2015, 22:26

0
voti

[140] Re: Riparazione alimentatore switching 12V - 6,5A

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 11 mag 2021, 20:36

Mi sembra che la tensione di alimentazione del controllore raggiunga la soglia di partenza, il controllore parte, ma l'avvolgimento ausiliario non riesce a ricaricare in tempo C5 prima che questo raggiunga la soglia inferiore. A questo punto il controllore si spegne, C5 si ricarica attraverso la R da 135 kΩ e il tutto riparte.

C5 non riesce a ricaricarsi perche' c'e` qualcosa che non va ad esempio sull'uscita, o sul circuito di ricarica, oppure nel trasformatore stesso, ad esempio una spira in corto.

L'idea di alimentare il controllore con la pila e la parte di potenza dalla rete con lampadina potrebbe mettere sotto stress il circuito, senza oscilloscopio e` difficile capire cosa capita.

Bisognerebbe misurare l'induttanza di primario del magnetico, forse c'e` un modo usando la scheda audio di un PC e una resistenza, facendo un impedenzimetro. Mi pare di aver visto una cosa del genere su youtube.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
112,9k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19754
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

PrecedenteProssimo

Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti