Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Tutti gli argomenti relativi ai veicoli elettrici

Moderatori: Foto Utentem_dalpra, Foto Utente6367

1
voti

[301] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto Utente6367 » 12 set 2018, 20:47

Provo a rispondere.

LucaCassioli ha scritto:Ma secondo voi se collego una batteria da 400V (con la dovuta elettronica di controllo per dialogare con la colonnina) a una colonnina Fast, si può ricaricare correttamente?

Se l'elettronica simula un veicolo, sì.

LucaCassioli ha scritto:E, ammesso che si ricarichi, se poi connetto tale batteria direttamente alla presa CCS dell'auto, l'auto si può ricaricare correttamente?

Ci vuole un dcdc converter che simuli, in questo caso, la stazione di ricarica.

LucaCassioli ha scritto:Cioè, il connettore CCS si collega direttamente alla batteria dell'auto, no?

Nella stragrande maggioranza dei veicoli, sì.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6064
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[302] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto Utentefpalone » 12 set 2018, 21:14

LucaCassioli ha scritto:il connettore CCS si collega direttamente alla batteria dell'auto, no?

il connettore CCS abilita anche la ricarica in c.a.: in quest'ultimo caso (ora meno utilizzato) ovviamente sarà il convertitore a bordo macchina a caricare la batteria.
Per le ricariche veloci in c.c. invece il vantaggio sta proprio nel collegare direttamente la batteria al convertitore della colonnina, evitando di installare a bordo veicolo un convertitore di grande potenza.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
11,8k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2304
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[303] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto UtenteLucaCassioli » 12 set 2018, 21:17

6367 ha scritto:
LucaCassioli ha scritto:E, ammesso che si ricarichi, se poi connetto tale batteria direttamente alla presa CCS dell'auto, l'auto si può ricaricare correttamente?

Ci vuole un dcdc converter che simuli, in questo caso, la stazione di ricarica.

perché, se sia la batteria che la colonnina erogano 400V?
Cioè, la batteria non può fare da "buffer" tra colonnina e auto?
Avatar utente
Foto UtenteLucaCassioli
446 2 4
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 314
Iscritto il: 26 apr 2016, 19:12

0
voti

[304] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto Utente6367 » 12 set 2018, 21:32

LucaCassioli ha scritto:perché, se sia la batteria che la colonnina erogano 400V?


400 V è un valore nominale.
Per caricare correttamente una batteria di una EV la ricarica deve seguire un ciclo preciso governato dal BMS della batteria durante il quale la tensione effettiva e la corrente variano.
Il BMS controlla il caricabatteria a bordo auto (ricarica AC) oppure quello nella stazione di ricarica (ricarica DC).
Avatar utente
Foto Utente6367
18,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6064
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[305] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto UtenteLucaCassioli » 13 set 2018, 9:49

6367 ha scritto:
LucaCassioli ha scritto:perché, se sia la batteria che la colonnina erogano 400V?


400 V è un valore nominale.
Per caricare correttamente una batteria di una EV la ricarica deve seguire un ciclo preciso governato dal BMS della batteria durante il quale la tensione effettiva e la corrente variano.
Il BMS controlla il caricabatteria a bordo auto (ricarica AC) oppure quello nella stazione di ricarica (ricarica DC).


La curva di ricarica CCCV la impone il CB, non il BMS (che invece evita sovratensioni, sovracorrenti e sottotensioni).

Comunque, se ho capito bene, una batteria esterna per ricaricare un'auto dovrebbe contenere anche il CB.

Sto cercando di capire se è possibile costruire una batteria portatile di emergenza da tenere nel baule come una volta si teneva una tanica di emergenza per la benzina.

Con le densità attuali di 230 Wh/kg e 460 Wh/L, nelle dimensioni di una classica tanica da 10L entrerebbero 4.6 kWh! Però peserebbero 20 kg, quindi magari è meglio accontentarsi di 2.3kWh/5L/10kg (sul mio scooter elettrico avevo una batteria estraibile da 10kg che si trasformava in trolley con manico e rotelle).

2.3kWh permettono a un'auto di percorrere anche 20 km a 50 km/h, una velocità ragionevole se si è rimasti a piedi e si vuole raggiungere "in qualche modo" una colonnina (a Roma due colonnine sono distanti al massimo 3 km).

Il CB da interporre tra batteria e auto si potrebbe tenere in auto, e portare a mano fino alla prima colonnina solo la batteria, ricaricarla, e poi portarla fino all'auto per rabboccarla quanto basta per arrivare alla colonnina.

Certo, non sarebbe una questione di 5 minuti... ma sempre meglio che dover chiamare il carroattrezzi per farsi rimorchiare fino a casa o fino alla colonnina più vicina.

Quanto è grande e quanto costa un CB da 400V, al variare della potenza?
Avatar utente
Foto UtenteLucaCassioli
446 2 4
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 314
Iscritto il: 26 apr 2016, 19:12

0
voti

[306] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto Utente6367 » 13 set 2018, 9:57

LucaCassioli ha scritto:La curva di ricarica CCCV la impone il CB,

E il caricabatteria chi lo controlla?

LucaCassioli ha scritto:Sto cercando di capire se è possibile costruire una batteria portatile di emergenza da tenere nel baule come una volta si teneva una tanica di emergenza per la benzina.

Secondo me tra una cosa e l'altra, non viene tanto piccolo.

LucaCassioli ha scritto:Quanto è grande e quanto costa un CB da 400V, al variare della potenza?

Qui trovi un po' di caricabatterie da auto, ma probabilmente ci saranno tante altre soluzioni.
www.brusa.biz
Avatar utente
Foto Utente6367
18,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6064
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[307] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto UtenteLucaCassioli » 13 set 2018, 10:02

6367 ha scritto:
LucaCassioli ha scritto:La curva di ricarica CCCV la impone il CB,

E il caricabatteria chi lo controlla?

Che io sappia, nessuno: il CB monitora costantemente la corrente e la tensione della batteria; inizialmente fornisce un'alta corrente costante, poi quando la tensione di batteria supera una certa soglia, il CB passa da modalità Costant Current a Costant Voltage, in cui rimane finché c'è un certo assorbimento di corrente, dopodichè interrompe la ricarica.

Non ha bisogno di comunicare col BMS.
Avatar utente
Foto UtenteLucaCassioli
446 2 4
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 314
Iscritto il: 26 apr 2016, 19:12

1
voti

[308] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 13 set 2018, 10:20

Luca mi meraviglio di te, come fai a dire una cosa del genere?

Prova a leggere questo:
https://www.electroyou.it/richiurci/wik ... e-in-serie

ho provato a spiegare perché, se si vogliono evitare guai, il CB deve dialogare col BMS, eccome!

Questo perfino con ricariche lentissime, figurati con ricariche veloci.

Negarlo vuol dire non aver capito come e perché le celle, sia pur lentamente, tendono a sbilanciarsi tra loro
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,6k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7587
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

1
voti

[309] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto Utente6367 » 13 set 2018, 11:31

Ci sono le batterie telefoniche che si collegano in parallelo a una linea DC, senza BMS e senza alcun convertitore.

Tecnologia dell'800 !

Fanno da back-up in caso di mancanza di alimentazione.
Tuttavia sono batterie di tecnologia diversa, anche l'impianto accetta variazioni di tensione abbastanza elevate.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6064
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[310] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto UtenteLucaCassioli » 13 set 2018, 15:39

Richiurci, ma ancora con questa storia che CB e BMS devono dialogare?
Non dialogano. il CB legge la tensione e la corrente della batteria.
Per "dialogo" si intende "invio attivo di informazioni da parte di entrambi i soggetti alle due estremità del canale di comunicazione".

SE PROPRIO vuoi farli dialogare, allora puoi far decidere al BMS se spegnere il CB (per esempio se rileva su una cella non una semplice sovratensione ma una sovracorrnente, o una sovratemperatura, o che ne so).
Ma è una cosa IN PIU'.

Di per sè non serve nessun dialogo per far funzionare il CB di una batteria al litio: durante la ricarica, il BMS bilancia le celle.
Quando la tensione di batteria è quella di massima carica, il CB si spegne.
Avatar utente
Foto UtenteLucaCassioli
446 2 4
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 314
Iscritto il: 26 apr 2016, 19:12

PrecedenteProssimo

Torna a Veicoli elettrici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti