Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

FIAT Seicento Elettra - "Eli"

Tutti gli argomenti relativi ai veicoli elettrici

Moderatori: Foto Utentem_dalpra, Foto Utente6367

2
voti

[11] Drifting!

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 11 nov 2014, 18:51

Ciao a tutti!

Qualche giorno fa mi sono girato di nuovo ?%

Aveva iniziato a piovere, quindi posso ipotizzare un po' di paltina viscida, ma stavolta non stavo facendo il fesso con le derapate!
Semplicemente ero su una immissione in curva su stradone, e sono quasi certo che la sbandata sia partita perché stavo in piena frenata rigenerativa. E' iniziata lentamente ma inarrestabile, per interromperla avrei forse dovuto accelerare, ma io dovevo rallentare!

Il motivo in questo caso è l'unico difetto evidente del progetto, la frenata rigenerativa che agisce, come la trazione, sulle sole ruote posteriori.
Credo che la pericolosità maggiore sia quando è più "forte" l'effetto frenante, non a 80km/h e neanche sotto i 30 (quando va a diminuire) ma tra i 40 e i 60.

Mi sembra forse l'unico aspetto pericoloso del progetto. perché sbandare in accelerazione con una trazione posteriore ci sta, e se uno è capace si gestisce.
Sbandare in frenata perché frena solo dietro no! Non viene istintivo accelerare...e poi l'inverter riprende in maniera un po' brusca, non so cosa succederebbe...

Beh prima o poi dovrei pensare ad un circuito per poter ridurre la potenza in frenata regen, su altro forum stanno valutando l'ipotesi di riprogrammare l'inverter.

Vi segnalo altri 3d nei quali descrivo qualche circuito che ha a che fare con la mia Eli.

Qui sto sviluppando il mio "amperometrico"
circuito amperometrico

Mentre qui descriverò il mio tester per batterie di trazione:
ScaRICCAtore

ciao!
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,9k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7685
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

2
voti

[12] Storia di Eli: incontri ravvicinati del 4o tipo

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 23 nov 2014, 15:48

Ieri ho fatto notte per installare e fare le prime prove sulla mia "colonnina intelligente", vedasi discussione linkata sopra.

Stamattina sono sceso giù nel box a riverificare tutto, completare il montaggio e fare uno dei miei penosissimi video per i miei fans :D .

La macchina era carica ma il nuovo circuito si era attivato, facendomi risparmiare quei 40W x circa 8h = 320Wh, circa 0,1€ e un po' di CO2 in meno nell'aria.

Mentre ero lì a montare il mio "ricky riscaldatore" (vedasi l'ennesimo 3d specifico #-o ) con la coda dell'occhio scorgo un movimento sul pavimento.

"oddio che schifo, la solita lucertola dispersa o peggio un topastro nel mio box!"

Ma vabbe', tanto a me fanno schifo soprattutto gli insetti e quindi inizio la caccia per evitare di ritrovarmi un cadavere, o peggio cacche e rosicchiamenti, tra qualche settimana.

Mi guardo un po' in giro e poi lo vedo. Un grumo di pelo sotto la mia Eli, SACRILEGIO!

Poi guardo meglio.... ma non è pelo, sono piume e pure colorate! Un UCCELLINO :-P

Ma è ovvio, dovendo scegliere cosa ha fatto? Si è infilato nell'unico box dove l'auto ecologica dà la certezza che il proprietario alla natura, almeno un po', ci tiene!
Ok dai, diciamo che non ha fatto caso ai puzzosissimi veicoli d'epoca o alla moto da enduro 2T :-"

Cerco qualcosa per acchiapparlo e salvargli le penne. E qual è l'unica scatola delle dimensioni giuste per ospitare degnamente un uccellino?

Ma è ovvio! Siccome non si butta via niente, recupero dallo scaffale uno dei contenitori delle mie batterie al litio monoblocco, le giallone!

Lo sapevo che prima o poi mi sarebbero tornati utili!

Ecco il pennuto in mio potere. Non sembra particolarmente spaventato
uccellino1.jpg


Sentito un amico appassionato, mi dice che forse è una cinciallegra e non può essere in questo periodo un piccolo caduto dal nido.

Però non sembra neanche ferito!

"che faccio? Lo libero o lo tengo?"

"lascia fare alla natura, se è malato morirà ma per tenerlo dovresti preparare una dieta a base di insetti!"

Eh no, gli insetti no, dopo l'acquario coi girini sul balcone e il nido di cinciallegre (che però si arrangiavano da sole) non ho voglia di dare la caccia alle ultime zanzare tigre. Decido di liberare il mio amico.

Lo porto sul muretto dei box, ma sembra incapace di volare. Saltella vispo e cerca cibo qua e là, forse ha preso un colpo e crede di essere un piccione.
uccellino2.jpg


Ma sembra troppo tranquillo, come se fosse abituato all'uomo. Talmente abituato che con un po' di calma si lascia riprendere.
uccellino3.jpg


Forse è scappato per incompatibilità di carattere da un proprietario di SUV :twisted:

Lo lascio nel giardino condominiale sperando che non faccia brutti incontri. Era li che beccava tra gli steli d'erba, spero riesca a cavarsela.

Magari più tardi scendo a dare un'occhiata.
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,9k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7685
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

1
voti

[13] Re: Drifting!

Messaggioda Foto Utenteattilio » 27 nov 2014, 21:32

richiurci ha scritto:perché sbandare in accelerazione con una trazione posteriore ci sta, e se uno è capace si gestisce.

ah, mi hai fatto ricordare la mia amatissima A.R. 75 :lol:
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,7k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8641
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

1
voti

[14] Re: FIAT Seicento Elettra - "Eli"

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 27 nov 2014, 21:53

si però un conto è un'Alfa o una BMW.. questa è una FIAT che derapa...

Devo starci attento che le lamiere sono sottili. Se dovesi accartocciarmi contro un guard rail... agonizzante chiederei ai VVFF di estrarre dalle lamiere PRIMA le mie celle al litio :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,9k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7685
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

3
voti

[15] Re: FIAT Seicento Elettra - "Eli"

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 29 nov 2014, 23:25

Magari non interessa a nessuno, ma per mia comodità mi ono preso la briga di fare un riassunto di tutto quello che riguarda la mia "avventura elettrica".

I due forum di riferimento sono Energeticambiente (EA), fin dai primi tempi e dove ho avuto molto supporto tecnico e pratico, e Electroyou (EY), più recente e più mirato a soluzioni prettamente circuitali.

I "blog" di riferimento sono due:
La mitica e ormai lunghissima "Storia di Eli" su EA, seguitissimo e dettagliatissimo (anche troppo...) report su tutta la vicenda, dal ritrovamento alla routine di tutti i giorni:
Storia di ELI
e la versione più stringata su EY:
FIAT Seicento Elettra - "Eli"

Ovviamente impossibile non includere nei riferimenti la ricchissima sezione di EA sulla FIAT Seicento Elettra, sezione che ha contribuito in modo determinante a farmi intraprendere l'avventura:
Fiat Seicento Elettra
Ma anche in generale le sezioni sulla mobilità elettrica sia su EA che su EY (trovatevele voi!)

Un paio di miei brevi articoli EY sui veicoli elettrici italiani e non solo
Ritorno al passato: l'auto elettrica italiana
ELI e le altre: dal Birò alla Tesla in giro per la città. E' la svolta buona?


Lunga discussione per lo sviluppo di un circuito DIY di controllo delle batterie (BMS) su EA:
Gestione batterie: CCM BMS Cell-log fai da te!
mentre su EY c'è un 3d più specifico e corto sul mio schema, discutibile e migliorabile in certi aspetti tecnici ma semplice (e perfettamente funzionante)
Auto elettrica: equalizzatore di carica e BMS

Per testare le vecchie batterie al Pb, ma soprattutto per caratterizzare le nuove celle al litio, ho sviluppato lo "ScaRICCAtore", descritto su EA qui:
Misuratore capacità batterie di trazione
e su EY qui:
Lo "ScaRICCAtore": misuratore di capacità di pile/batterie.

Il successivo test delle batterie al litio su EA:
Test e caratterizzazione batterie LiFeYPO4
del quale ho fatto poi un articolo riassuntivo su EY:
Test e caratterizzazione batterie al litio LiFeYPO4 - ElectroYou

Uno dei problemi dei veicoli elettrici, specie se "vintage" o spartani, è il freddo! Ecco allora il 3d dove vengono descritte varie soluzioni DIY per il riscaldamento/sbrinamento sui veicoli elettrici:
Riscaldamento / raffrescamento di veicoli elettrici
stranamente questo argomento è stato più dibattuto su EY, forse anche a causa di soluzioni tecnicamente più raffinate proposte dagli utenti:
Riscaldatore aria 12 V per veicolo elettrico (e non solo)

Descrizione della mia "Richicolonnina" in modo 1, con timer e contakWh, su EA
Una colonnina "intelligente" in modo 1
Il circuito amperometrico realizzato per eliminare l'assorbimento a fine carica descritto più dettagliatamente su EY:
Circuito amperometrico a "minimum component count"





Filmati su Youtube:

Storia di Eli: il prequel (2'33'')
La trepidante attesa e i lavori preparativi: il richiponte, il richicarrello e altro


Storia di Eli: il varo (5'31'')
Filmato un po' lungo del primo test, con 40km di derapate notturne nella corsia box!


Video dimostrativo di accelerazione (1'21''):


Gara "clandestina" elettrica in area chiusa al traffico(1'29'')


ScaRICCAtore (4'40'')


Apertura batterie litio (3'07'')


Il vecchio voltmetro a barre LEDLED (ormai da riciclare, 1'31'')


E infine video su intervento amperometrico (Richicolonnina, 2'11'') :
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,9k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7685
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[16] Re: FIAT Seicento Elettra - "Eli"

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 15 dic 2014, 0:51

e coi giri di oggi... passati i 20k km di percorrenza totale!
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,9k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7685
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

1
voti

[17] Elipower

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 19 dic 2014, 14:33

Arieccomi con un'altra cavolata!

Per i prossimi raduni ho preparato il volantino da attaccare al bolide:
eliPOWER_rid.jpg
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,9k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7685
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[18] #elistaiserena!

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 3 gen 2015, 23:52

Ragazzi grande paura!

Il solito figlio assassino ha preso Eli la notte di capodanno.... il sonnellino al freddo e al gelo, senza neanche un bue o un asinello a scaldare le batterie, sembra aver causato un problema a una delle celle.

Il circuito di allarme "gracchiava", al ritorno, anche a potenza richiesta limitata!

Oggi test dopo ricarica, e ancora il circuito dava allarme; per "gracchiava" intendo non un bip continuo ma un sibilo, in pratica segnala allarme breve ad ogni semionda dell'inverter (presumo).

Le celle sembrano tutte allineata. Ho quindi effettuato una prova allucinante, roba da ospedale psichiatrico!

Eli puntata contro il muro con freno a mano tirato, e bastone di legno a premere l'acceleratore

In questo modo, con allarme gracchiante, ho potuto fare qualche misura...

La cella peggiore è la n.66, ma misurandola mentre geme il tester indica 3.2V... ora aspetto il parere degli esperti chimici!

Le ipotesi sono tre:
- la più probabile è un guasto del circuitino di controllo di quella cella, es disconnessione del condensatore che "rallenta" l'allarme
- cella degradata e più sensibile al freddo, con tensione normale ma picchi negativi sotto carico più pronunciati
- ricordando il primo spavento, potrebbe essersi allentato uno dei cavi di collegamento, il che introdurrebbe una caduta di tensione maggiore sotto sforzo.

Ovviamente spero sia la prima... nel frattempo stasera Eli è di nuovo in giro col figlio, gli ho intimato di chiamarmi a qualunque ora in caso di problemi....

La cosa incredibile è quanto sono allineate le celle sotto carica, compreso quella incriminata! Proverò comunque ad inventarmi qualcosa per forzare una equalizzazione manuale profonda.
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,9k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7685
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[19] Re: FIAT Seicento Elettra - "Eli"

Messaggioda Foto Utente6367 » 4 gen 2015, 0:40

Sei un vero pioniere!
:ok:

Facci sapere.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,9k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6095
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[20] Re: FIAT Seicento Elettra - "Eli"

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 5 gen 2015, 0:23

per ora allarme rientrato ma il mistero resta tale...

Forse è stato il freddo, ma più che il freddo esterno il freddo in box e il fatto che la'uto è meno usata del solito.

In pratica, a differenza dei giorni normali di uso, le batterie hanno il tempo di scendere ai 6°C che ho misurato in box, e la notte di capodanno la sosta fuori le avrà fatte andare ancora più giù...

Ora sembra tutto ok, ho ricontrollato le tensioni dopo aver cambiato la pila al voltmetro (ebbene si... l'avevo tirata un po' troppo..) e il circuitino sembra ok.

Dopo 30 km la cella sospetta non bippava, e l'allarme scattava su una delle solite celle influenzate dalla lunghezza dei cavi.
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,9k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7685
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

PrecedenteProssimo

Torna a Veicoli elettrici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite