Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Colonnina ricarica veicoli elettrici, dove la allaccio?

Tutti gli argomenti relativi ai veicoli elettrici

Moderatori: Foto Utente6367, Foto Utentem_dalpra

2
voti

[11] Re: Colonnina ricarica veicoli elettrici, dove la allaccio?

Messaggioda Foto Utente6367 » 5 feb 2018, 19:36

Con l'auto a gasolio o a idrogeno, c'è un unico modello di riferimento.
La stazione si servizio.

Con l'auto elettrica, sin dal suo comparire, era evidente che di modelli di riferimento ne esistono due o tre (tutti necessari e complementari).

Non c'è solo la stazione di servizio (ricarica veloce o ultraveloce).
C'è anche la ricarica a casa dal contatore.
C'è anche la ricarica di opportunità messa a disposizione (gratis o a pagamento) da parcheggi, centri commerciali, ecc.
I tre modelli inevitabilmente coesistono.

Per questo i grandi operatori di carburanti non hanno mai visto di buon occhio l'auto elettrica ma hanno preferito quella a idrogeno (conserva per intero il loro business basato sulle aree di servizio).
Per questo i DSO avevano individuato il nuovo business della ricarica domestica tentando di proibire di attingere a contatori comuni e di imporre (senza riuscirci) la fornitura esclusiva di energia e wall box (wall box = contatore).
Avatar utente
Foto Utente6367
18,7k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6053
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

1
voti

[12] Re: Colonnina ricarica veicoli elettrici, dove la allaccio?

Messaggioda Foto Utente6367 » 5 feb 2018, 23:20

La ricarica di base è:
- a casa (o nel parcheggio ove lasci l'auto di notte), per partire tutte le mattine con il pieno (che per la maggior parte delle auto medie sarà di 300 km reali)
- in itinere, veloce, distribuita su tutto il territorio, da usare tutte le volte che se ne ha la necessità

Poi c’è la terza gamba, della ricarica quando capita, per esempio al ristorante o al supermercato.

Prendiamo l’esempio del ristorante.
Direi che a un ristorante 22 kW possono bastare e avanzare: la sosta media è di 1-1,5 ore (be’ dipende dal ristorante).
Sono 100 km ricaricati (il cliente mica arriva col serbatoio vuoto, né deve ripartire con il serbatoio pieno).
Ci si potrebbe anche accontentare di 7 kW.

Quindi la potenza totale sarebbe già molto meno.
Ovviamente sono protagonisti i sistemi di distribuzione della potenza, in modo che con n punti di ricarica la potenza venga ripartita automaticamente secondo un certo criterio (l’auto elettrica è un carico molto smart: la potenza può essere modulata e sospesa in modo semplice).

Io francamente non so quale sia la potenza media impegnata di un ristorante (sicuramente nel forum c’è chi ha esperienza in questo campo).
Vicino a casa mia ho un ristorante tutto elettrico (piastre, fornelli, riscaldamento…), proverò a chiedere.

Ovviamente un ristorante non deve per forza fornire la ricarica a tutti i clienti (la ricarica essenziale è quella a casa, e quella veloce in itinere, quella al ristorante è complementare). La può dare solo ai primi arrivati, o semplicemente su prenotazione. Gli altri clienti, se ne avessero bisogno, potranno fare una ricarica fast altrove.

Comunque tocchi un problema vero. L’Italia da decenni ha scoraggiato l’energia elettrica a vantaggio del pellet (pardon, volevo dire del metano). Potenze che all’estero sono del tutto ordinarie in Italia paiono enormi. Una ricarica domestica da soli 3 kW … terrorizza! Ma, tra i paesi industrializzati, questo è un problema solo italiano.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,7k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6053
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[13] Re: Colonnina ricarica veicoli elettrici, dove la allaccio?

Messaggioda Foto Utenteblueice80 » 6 feb 2018, 16:14

marcovr ha scritto:Buonasera a tutti,
devo redigere un progetto relativo alle parti comuni di un edificio direzionale.
Il locale Comune ha dato come prescrizione che l'area adibita al parcheggio perimetrale sia usufruibile a chiunque e che sia presente almeno 1 colonnina di ricarica veicoli elettrici.


Sei sicuro di questo?
Il decreto legislativo 16/12/2016 n.257 al capo II art. 15 dice

Entro il 31 dicembre 2017, i comuni adeguano il regolamento
di cui al comma 1 prevedendo, con decorrenza dalla medesima data, che
ai fini del conseguimento del titolo abilitativo edilizio sia
obbligatoriamente prevista, per gli edifici di nuova costruzione ad
uso diverso da quello residenziale con superficie utile superiore a
500 metri quadrati e per i relativi interventi di ristrutturazione
edilizia di primo livello di cui all'allegato 1, punto 1.4.1 del
decreto del Ministero dello sviluppo economico 26 giugno 2015,
nonche' per gli edifici residenziali di nuova costruzione con almeno
10 unita' abitative e per i relativi interventi di ristrutturazione
edilizia di primo livello di cui all'allegato 1, punto 1.4.1 del
decreto del Ministero dello sviluppo economico 26 giugno 2015, la
predisposizione all'allaccio per la possibile installazione di
infrastrutture elettriche per la ricarica dei veicoli idonee a
permettere la connessione di una vettura
da ciascuno spazio a
parcheggio coperto o scoperto e da ciascun box per auto, siano essi
pertinenziali o no, in conformita' alle disposizioni edilizie di
dettaglio fissate nel regolamento stesso e, relativamente ai soli
edifici residenziali di nuova costruzione con almeno 10 unita'
abitative, per un numero di spazi a parcheggio e box auto non
inferiore al 20 per cento di quelli totali».
Avatar utente
Foto Utenteblueice80
243 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 158
Iscritto il: 19 apr 2012, 22:22

0
voti

[14] Re: Colonnina ricarica veicoli elettrici, dove la allaccio?

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 6 feb 2018, 16:46

esatto, post [10]
richiurci ha scritto:Il punto è capire cosa predisporre (vedi post 2 e 3) non credo proprio che le norme IMPONGANO di fornire il servizio, tantomeno gratuitamente. Si parla di "predisposizione".

http://www.edilportale.com/news/2017/01 ... 98_27.html


prima di fasciarsi la testa bisognerebbe capire cosa la legge (o il comune) richiede esattamente
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7561
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[15] Re: Colonnina ricarica veicoli elettrici, dove la allaccio?

Messaggioda Foto Utentegabrisav » 6 feb 2018, 17:53

Io quello che non ho ancora capito è chi paga la corrente usata per caricare la macchina, l'automobilista che si collega alla colonnina o, come da esempio di @6367, il ristoratore perché è stato costretto a installare la colonnina per porter costruire il suo nuovo ristorante :?:
Avatar utente
Foto Utentegabrisav
1.186 2 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 1223
Iscritto il: 13 set 2015, 18:26
Località: Borgosatollo (Bs)

0
voti

[16] Re: Colonnina ricarica veicoli elettrici, dove la allaccio?

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 6 feb 2018, 17:59

ha risposto 6367 nel post [2]...

Posso aggiungere quel poco che ho sentito tra possessori (io ho un'auto che si accontenta della Schuko :mrgreen: )

Di solito, in questa fase iniziale, "pagano" le proprietà perché queste colonnine sono poste in grossi parcheggi di centri commerciali e vengono usate ANCHE per attirare clienti. Ricordiamo si tratta di 1-2€ per cliente...

Un ristorante potrebbe usare la colonnina per comparire nei vari siti di "guidatori elettrici": diventerebbe metà dei viaggiatori elettrici e quindi aumenterebbe la clientela.

Se invece è solo istallata in seguito a prescrizione di legge... credo che in teoria potrebbe bastare la PREIDSPOSIZIONE, e se poi in quella zona c'è effettiva richiesta e necessità di colonnina si farà avanti uno dei tanti enti (Enel, varie associazioni e società) che offrirà la ricarica a pagamento (nel senso che il guidatore dovrà iscriversi, fare una tesserina e pagare la ricarica)

In futuro si spera che si arriverà a poter pagare con carta di credito o altro, ma è un altro discorso
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7561
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

1
voti

[17] Re: Colonnina ricarica veicoli elettrici, dove la allaccio?

Messaggioda Foto Utente6367 » 6 feb 2018, 18:33

Non è specificato: entrambe le soluzioni sono accettabili.

Esistono ristoratori che hanno scoperto che la colonnina gratis attira i clienti e si ripaga (come il wifi).
Altri preferiscono accordi con operatori della ricarica e ci pensano loro a installare e a gestire le colonnine ricavandone il guadagno.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,7k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6053
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[18] Re: Colonnina ricarica veicoli elettrici, dove la allaccio?

Messaggioda Foto Utentemarcovr » 6 feb 2018, 19:45

Estratto dal regolamento Comunale:
"Art. 43.1 Dispositivi di ricarica per veicoli elettrici
1. Ai fini del conseguimento del titolo abilitativo edilizio, per gli edifici di nuova costruzione ad uso diverso da quello residenziale con superficie utile superiore a 500 mq e per i relativi interventi di ristrutturazione è obbligatoria l’installazione di dispositivi di ricarica per veicoli elettrici secondo le disposizioni di cui all’art. 4 comma 1-ter del DPR 380/2001 in vigore dal 1° Giugno 2014."

Il DPR 380/01 parla della predisposizione di una vettura per spazio destinato a parcheggio sia esso coperto o scoperto.
Mi sembra che "all'italiana" il DPR sia scritto male, nel mio caso ho un unico spazio all'aperto che consta di più di 100 stalli (indicati con linee a terra), in questo caso ottengo un rapporto di meno dell'1%, ha forse più senso la prescrizione del 20% relativo alla parte residenziale, mentre per ogni singolo box mi pare eccessivo (ma si parla di predisposizione)!!
Ricordo che secondo CEI 64-8 parte 722 si deve considerare una contemporaneità pari ad 1 (salvo avere sistemi di controllo carico)

In Comune non sanno cosa stanno chiedendo, l'architetto che ha il rapporto con il Comune mi dice che la colonnina ci deve essere ed essere funzionante, a tal proposito è già presente la segnaletica a terra di colore verde (ho chiesto copia della delibera o richiesta di integrazione, ma non mi ha ancora risposto).

Tutto ciò premesso, ed assunto che la colonnina ci debba essere ed essere funzionante, torniamo al punto di partenza, chi se la allaccia? A questo punto sono portato a pensare al privato e, se non vuole regalare l'energia, acquista una colonnina con gettoniera (solo monete!).
Avatar utente
Foto Utentemarcovr
0 2
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 26 feb 2014, 17:03

Precedente

Torna a Veicoli elettrici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti