Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ionity

Tutti gli argomenti relativi ai veicoli elettrici

Moderatori: Foto Utentem_dalpra, Foto Utente6367

0
voti

[31] Re: Ionity

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 20 gen 2020, 12:23

6367 ha scritto:
fpalone ha scritto:visto che le colonnine sarebbero usate solo molto saltuariamente.


Pare che sia un concetto difficile da capire.

Mentre con l'auto a combustibile esiste fondamentalmente un unico modo per rifornire il veicolo (a prezzi abbastanza fissi), con l'auto elettrica esistono svariati scenari, alcuni molto economici se non gratuiti. Non è obbligatorio fare la ricarica veloce!

Ricordati che gli stati non buttano via un profitto che li mantiene in vita per un altro poco profittevole, quando tutti avranno una macchina elettrica ti monteranno un contatore a bordo e bagherai le accise e tasse varie su quello o sui km che fai. Pensate anche al rovescio della medagli, quanti lavoratori dei distributori di dibenzina saranno messi in mezzo ad una strada. Il gasolio e la benzina sparirà, quindi sarà venduto a prezzi stracciati nel terzo mondo che inquineranno come adesso e secondo il mio povero modo di vedere, l'inquinamento non si fermerà la ma arriverà anche a casa nostra.
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
4.867 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2487
Iscritto il: 12 mag 2015, 22:26

1
voti

[32] Re: Ionity

Messaggioda Foto Utente6367 » 20 gen 2020, 12:57

elektronik ha scritto:Ricordati che gli stati non buttano via un profitto che li mantiene in vita per un altro poco profittevole, quando tutti avranno una macchina elettrica ti monteranno un contatore a bordo e bagherai le accise e tasse varie su quello o sui km che fai.


Certamente. E' facile che prima o poi si vada in questa direzione, ma questo a prescindere dalla tecnologia elettrica.

elektronik ha scritto:Pensate anche al rovescio della medaglia, quanti lavoratori dei distributori di di benzina saranno messi in mezzo ad una strada.


Questo accade con qualunque "rivoluzione tecnologica".
Di esempi se ne potrebbero fare a bizzeffe.
Pensiamo a quelli che si occupavano di illuminazione a gas, alle innumerevoli centraliniste SIP, alle segretarie che stenografavano e battevano a macchina, agli eserciti di contabili in tutte le aziende, oppure agli addetti allo sviluppo e stampa di fotografie.
Più recentemente ai commercianti tradizionali, messi dura prova dal commercio on line.

Cosa dobbiamo farci?
Non possiamo fermare l'evoluzione tecnologica per questo.
Tutti pronti a puntare il dito sulle "lobby del carburante" e poi scendere in loro difesa quando si prospetta un loro ridimensionamento.

L'auto elettrica, nel corso degli anni, farà scomparire non solo i benzinai e i costruttori che non si saranno adeguati, ma anche gli autoriparatori tradizionali. Per (s)fortuna tutto questo accadrà lentamente nel corso di lustri.

In compenso l'auto elettrica trascinerà nuove tecnologie, nuovi mestieri, nuovi posti di lavoro. Curiosamente proprio in Italia vi è una intensa attività di progetto e fabbricazione di strutture di ricarica che vengono esportate in tutto il mondo (poche in Italia). Tuttavia anche in Italia vedo diverse imprese di installazioni elettriche che si stanno specializzando in questo nuovo settore. Leggevo sul giornale stamattina di una azienda italiana che fabbrica statori e rotori che finiscono nelle Porsche, Volkswagen e Nissan elettriche vendute in tutto il mondo. Per loro l'auto elettrica è una grande occasione di crescita.

elektronik ha scritto:Il gasolio e la benzina sparirà, quindi sarà venduto a prezzi stracciati nel terzo mondo che inquineranno come adesso e secondo il mio povero modo di vedere, l'inquinamento non si fermerà la ma arriverà anche a casa nostra.


Non mi pare un buon motivo per continuare a inquinare anche da noi.
Comunque le cose potrebbero andare diversamente una volta che la tecnologia elettrica costerà di meno.
Già oggi la Cina ("secondo mondo") sta accelerando notevolmente lo sviluppo delle auto elettriche e non è detto che esporti le auto elettriche nel "terzo mondo" molto prima di quanto ci aspettiamo.
Avatar utente
Foto Utente6367
19,5k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6221
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

1
voti

[33] Re: Ionity

Messaggioda Foto Utente6367 » 24 gen 2020, 9:24

Qualcuno spezza una lancia a favore di Ionity: nonostante le sue tariffe apparentemente stratosferiche non ostacolerá la diffusione di auto elettriche.

https://www.vaielettrico.it/le-nuove-ta ... -e-giusto/
Avatar utente
Foto Utente6367
19,5k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6221
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

1
voti

[34] Re: Ionity

Messaggioda Foto Utente6367 » 28 gen 2020, 14:57

Un articolo ben fatto sempre sui costi di Ionity.

Copio solo un passaggio "è come gridare che moriremo tutti di fame perché il Danieli è un ristorante troppo caro per la maggior parte della gente. Senza pensare che magari puoi anche farti da mangiare a casa e spendi poco e niente."

https://attivissimo.blogspot.com/2020/0 ... qus_thread
Avatar utente
Foto Utente6367
19,5k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6221
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[35] Re: Ionity

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 10 feb 2020, 19:50

E' vero che la tecnologia va avanti e non si può fermare, Se non si creerà qualcosa che veramente non inquina e rispetta anche i paesi poveri ben venga. Io comprai uno dei primi computer e cellulare quindi non sono come si potrebbe pensare uno che è contro il progresso tecnologico ma non vorrei che i miei nipoti si trovassero in un mondo arido e distrutto come da film di fantascienza. Ho trovato questo articolo molto interessante https://it.businessinsider.com/lozza-po ... elettrici/
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
4.867 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2487
Iscritto il: 12 mag 2015, 22:26

Precedente

Torna a Veicoli elettrici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti