Pagina 1 di 2

Ionity

MessaggioInviato: 8 mar 2018, 0:38
da 6367
Fa un certo clamore Ionity, la prossima rete europea di ricarica veloce 150/350 kW, sostenuta dalle principali case tedesche.
Con 400 siti in tutta Europa, è da molti vista come la vera alternativa alla rete dei Supercharger di Tesla (con la differenza che il sistema Tesla è un sistema proprietario, mentre Ionity è un sistema condiviso adottato dall'Unione Europea).

https://www.dmove.it/news/ionity-ecco-le-prime-stazioni

Re: Ionity

MessaggioInviato: 18 mar 2018, 1:07
da 6367
La prima stazione ultraveloce di Ionity sarà in Svizzera.

https://www.rsi.ch/news/svizzera/La-ric ... 52757.html

Re: Ionity

MessaggioInviato: 18 mar 2018, 14:17
da fpalone
Anche se per ora sono poche le auto che possono tollerare una potenza di ricarica così elevata, è un passo avanti importante.
La speranza è che batterie con tali prestazioni, per ora appannaggio solo di auto con costi superiori a 10^5 €, diventino in futuro abbordabili per auto di ampia diffusione.
Da un punto di vista tecnico è anche interessante vedere cosa c'è sotto la "pelle" di un impianto di ricarica di questo tipo: al di là del bel design che si vede nei rendering, ci sono in rete diverse immagini di una stazione di ricarica Ionity (6 slot da 350 kW) in Danimarca.
ionity2.JPG

Oltre alle connessioni elettriche in BT di potenza (a 900 V servono circa 400 A per ricaricare a 350 kW) e di segnale, sembrano presenti anche delle connessioni idrauliche; serviranno per il sistema di rafrfeddamento delle colonnine?
ionityMT.JPG

a poca distanza, come è giusto che sia, troviamo la cabina MT/BT, in genere mai presente nei rendering: a occhio mi pare un po' piccola per ospitare un TR da 6 X 350 = 2100 kVA; verosimilmente si è scelto un coefficiente di contemporaneità/utilizzo inferiore ad 1, oppure si è deciso di sfruttare in modo spinto la sovraccaricabilità del TR.
Infine qui un'immagine delle colonnine di ricarica installate; sullo sfondo si vedono degli armadi per apparecchiature elettriche, dei quali non ho ben chiara la funzione: qualcuno ha delle informazioni in merito :?:
ionity3.JPG

Re: Ionity

MessaggioInviato: 18 mar 2018, 15:15
da richiurci
Credo che in una applicazione del genere sia quasi impossibile la contemporaneità a piena potenza, dopo qualche minuto finirebbe la carica a Pmax e il proprietario sarebbe ancora in attesa del caffè al bancone del bar...insomma le soste dureranno mediamente più della ricarica

Re: Ionity

MessaggioInviato: 18 mar 2018, 16:00
da 6367
fpalone ha scritto:Infine qui un'immagine delle colonnine di ricarica installate; sullo sfondo si vedono degli armadi per apparecchiature elettriche, dei quali non ho ben chiara la funzione: qualcuno ha delle informazioni in merito :?:


La configurazione più diffusa prevede la parte di potenza separata (eventualmente interrata) e a parte le colonnine (charge post) con l'intefaccia utente, il cavi di connessione, il sostegno dei connettori e il sistema di raffreddamento dei connettori e dei cavi di connessione.

Però non sono escluse altre configurazioni, con un blocco unico, oppure ibride con uno o più charge post satellite.

Re: Ionity

MessaggioInviato: 17 apr 2018, 22:16
da 6367
Prima stazione Ionity in Germania a Brohltal Ost, Renania-Palatinato, sull'autostrada A61.
Sono 6 punti di ricarica CCS Combo 2 predisposti sino a 350 kW.
Il costruttore è l'australiana Tritium ma Ionity utilizza anche apparecchi di ABB, Porsche Engineering e altri.

https://www.electrive.net/2018/04/17/io ... n-betrieb/

Re: Ionity

MessaggioInviato: 23 apr 2018, 0:00
da 6367
Come era prevedibile diversi costruttori di auto stanno pensando di usare la rete Ionity. Tra di essi, udite udite, FCA e Tesla (cambierà connettore?).
https://insideevs.com/volvo-fca-psa-and ... in-ionity/

Re: Ionity

MessaggioInviato: 29 mag 2018, 21:19
da 6367
Enel si allea con Ionity.
Forse qualcosa cambia in Italia.

http://www.affaritaliani.it/mediatech/e ... 42852.html

Re: Ionity

MessaggioInviato: 6 lug 2018, 10:24
da 6367
ABB è stata scelta come partner tecnologico e fornitore principale di Ionity.
La cosa curiosa è che questi sistemi verranno costruiti in Italia, il paese meno elettrico di Europa.

https://new.abb.com/news/detail/5227/ab ... the-future

Re: Ionity

MessaggioInviato: 3 set 2018, 16:13
da 6367
Primi dettagli operativi Ionity. Costa 8 euro a ricarica, indipendentemente dalla durata e dai kWh. Oppure 8 sterline, 8 franchi, 80 corone. Pagamento tramite app oppure tramite card di operatori che hanno sottoscritto accordi.

https://ionity.eu/en/where-and-how.html