Pagina 1 di 1

Nissan Leaf 2019

MessaggioInviato: 18 lug 2018, 19:54
da 6367
Ormai in arrivo la nuova versione della Leaf 2019 "e plus" o Leaf 2.5.

Numerose le novità sotto il cofano: batteria di 60 kWh condizionata termicamente (come la concorrenza), più potenza, più potenza di ricarica DC sino a 100 kW.

Probabile anche ricarica AC trifase per meglio sfruttare le colonnine europee.
Ancora mistero sul passaggio al sistema europeo CCS Combo.
Tuttavia è probabile, sia per maggiore sinergia con la cugina Zoe, sia soprattutto per la quasi assenza di stazioni Chademo di potenza oltre 50 kW necessarie per sfruttare le nuove capacità della Leaf.

Ovviamente continuerà ad essere disponibile la versione 40 kWh che potrebbe beneficiare di qualche aggiornamento ereditato dalla 60 kWh.

https://pushevs.com/2018/07/18/nissan-c ... 1b57a703ba

Re: Nissan Leaf 2019

MessaggioInviato: 26 nov 2018, 18:31
da 6367
Dopo i pesanti problemi giudiziari che hanno comportato l'arresto in Giappone di Carlos Ghosn per evasione fiscale e altri reati, sospesa la presentazione della nuova Leaf 60 kWh ormai imminente.

Divorzio in vista tra Renault e Nissan ?

https://www.dmove.it/news/nissan-annull ... CrraUMK3TQ

Re: Nissan Leaf 2019

MessaggioInviato: 9 gen 2019, 11:45
da 6367
E’ stata finalmente presentata l’edizione 2019 della Nissan Leaf, cioè dell’auto elettrica più venduta in Europa, che sarà chiamata 3.Zero.
In realtà non sono molti gli aggiornamenti rispetto alla versione 2018 (un nuovo impianto di infotainment connesso con schermo da 8") che era già stata completamente rifatta.

La principale novità è la versione e+ con batteria da 62 kWh, attesa da anni, che si aggiunge a quella attuale da 40 kWh che resta in produzione.
Prezzi da 41000 € per la 40 kWh e 49000 € per la 62 kWh

L’autonomia della 62 kWh è di 385 km secondo il nuovo ciclo europeo WLTP (stimato 364 km EPA).
La ricarica in AC è invariata, 7,4 kW monofase con connettore tipo 2.
In DC continua a utilizzare il sistema Chademo con potenza sino a 70 kW (di picco 100 kW).

Proprio la scelta di continuare a utilizzare il sistema giapponese Chademo suscita qualche perplessità; in pratica è l’unica auto che continua a essere venduta in Europa con il sistema giapponese.

Se nella taglia da 50 kW la maggior parte dei caricatori che si installano in Europa continuano a prevedere anche il connettore Chademo, per i sistemi più veloci diversi operatori hanno fatto la scelta di installare solo il sistema europeo CCS Combo2. E’ il caso di Ionity e della Tesla stessa che ha iniziato la conversione dal sistema proprietario al CCS Combo2. Altri, come Fastned, invece ampliano la loro rete senza rinunciare al Chademo.

Tra qualche anno, gli utenti Chademo potrebbero non essere in condizione di utilizzare buona parte delle stazioni di ricarica veloci installate in Europa. Si tratta evidentemente di un rischio calcolato.

Questa mancanza di sinergia con la cugina Renault (che utilizzerà il CCS Combo2) è vista da taluni come un segno di un possibile divorzio tra Nissan e Renault, dopo le vicende giudiziarie che hanno visto l’arresto in Giappone dell’ex AD Carlos Ghosn, iniziate in seguito a una inchiesta interna di Nissan.


https://www.quattroruote.it/news/nuovi- ... nomia.html
https://insideevs.com/nissan-reveals-leaf-e-plus-ces/