Pagina 2 di 2

Re: paragoni

MessaggioInviato: 30 mag 2019, 12:15
da crovax
Catania negli ultimi anni si è riempita di colonnine per la ricarica elettrica (quanti le usino realmente non so) e secondo questo sito non ne abbiamo manco una.. Ok il senso del discorso, ma i dati sono davvero troppo lontani dalla realtà!

Re: paragoni

MessaggioInviato: 30 mag 2019, 19:33
da 6367
La differenza non è tanto in termini di numero di punti di ricarica.

L'Italia ha un certo numero di stazioni "standard" (sino a 22 kW) che molti chiamano semplicemente "notturne".
Mentre sono ancora scarse, anche se in crescita quelle "veloci" (50 kW) e quasi nessuna "velocissima" (150/350 kW). Ovviamente Tesla è un mondo a sé.

Per quanto è a mia conoscenza ancora non esiste un vero piano per coprire le autostrade.

Poi ci sono altri aspetti, come l'accessibilità, l'affidabilità, ecc.

Re: paragoni

MessaggioInviato: 12 giu 2019, 1:19
da claudiocedrone
A Ceprano (FR) c'è da qualche tempo un punto di ricarica Tesla con quattro o cinque "colonnine"... ci passo davanti praticamente ogni giorno e più volte ma noto che è sempre deserto; d'altra parte non ho mai incontrato in zona alcuna vettura full-electric, al massimo qualche rara ibrida (eppure il traffico non manca, anzi... ).

Re: paragoni

MessaggioInviato: 12 lug 2019, 22:51
da arabofenice
questa mappa rispecchia la situazione italiana delle colonnine di enel, mancherebbero le colonnine di tesla ecc. spero che il programma ionity entri in azione e che partecipasse anche qualche azienda automobilistica italiana
https://www.enelx.com/it/it/mobilita-el ... i-ricarica

Re: paragoni

MessaggioInviato: 12 ago 2019, 12:29
da LucaCassioli
6367 ha scritto:
Per quanto è a mia conoscenza ancora non esiste un vero piano per coprire le autostrade.

Qualche mese fa enel ha pubblicato un piano per la copertura della A19 Palermo-Catania e la calabrese A2, l'Autostrada del Mediterraneo, oltre al GRA di Roma:
https://gazzettadelsud.it/articoli/econ ... f0d66/amp/