Pagina 1 di 1

strano effetto elettrico"wireless"...carica elettrostatica?

MessaggioInviato: 4 mag 2016, 21:28
da albertagort
Vi allego un video, fatto da me.
dopo la seconda laurea con davvero poca applicazione pratica, anzi, nulla (ingegneria industriale), ho deciso di buttarmi nella pratica elettronica, da circa due settimane. Tra le altre cose sto sperimentando arduino, che ritengo utile per capire come funzionano i microcontrollori.


Come vedrete nel corso del video, ho un led collegato al pin 13. Programmino che dice al led di accendersi se premo il pulsante collegato al pin 7.
Con un filo volante collegato al pin 7, è sufficiente passare una mano ad una distanza di 10 cm dal filo per vedere il led accendersi. Da cosa dipende? Forte carica elettrostatica causata dagli sfregamenti con una coperta che ho sulle ginocchia? :oops:

Re: strano effetto elettrico"wireless"...carica elettrostati

MessaggioInviato: 5 mag 2016, 15:27
da mrc
Ciao Foto Utentealbertagort.

Il funzionamento che riporti può essere causato dal fatto che il pin 7 si trovi ad essere flottante quando il pulsante non è premuto.
Nei microcontrollori, di solito i pin utilizzati come ingressi presentano una impedenza molto elevata, quindi se sono lasciati flottanti captano facilmente i disturbi di origine elettromagnetica o elettrostatica e commutano, in maniera indesiderata, la relativa circuiteria ad essi collegata; è per questo motivo che vedi accendersi il led in maniera casuale.

Per ovviare a questo inconveniente dovresti collegare una resistenza di pull-up o pull-down a seconda di come è collegato il pulsante e se è NC o NO, in modo che quando il pulsante non è premuto, il relativo ingresso sia collegato tramite la resistenza ad un valore di tensione "certo" o zero o alla tensione di alimentazione.

Re: strano effetto elettrico"wireless"...carica elettrostati

MessaggioInviato: 5 mag 2016, 15:46
da mrc
Ad esempio:



In questo caso il pulsante è N.O. ed è stata inserita una resistenza di pull-up.
Quando il pulsante non è premuto l' ingresso è al livello della tensione di alimentazione.
Viceversa quando il pulsante è premuto l' ingresso è posto a zero volt.

Re: strano effetto elettrico"wireless"...carica elettrostati

MessaggioInviato: 5 mag 2016, 16:40
da albertagort
E questa resistenza deve essere tale che la corrente non superi i 40 milli ampere che danneggerebbero il micro controllore immagino

Re: strano effetto elettrico"wireless"...carica elettrostati

MessaggioInviato: 5 mag 2016, 16:58
da mrc
Sì, se 40 mA è il valore limite, della corrente, nel caso del microcontrollore montato sulla tua scheda.
Comunque, di solito, si usano resistenze da un valore minimo di 10k fino a qualche decina di kohm, in funzione della tensione di alimentazione.
Con questi valori l' entità della corrente è ampiamente al disotto del valore critico.

Re: strano effetto elettrico"wireless"...carica elettrostati

MessaggioInviato: 5 mag 2016, 18:43
da TardoFreak
NO. [-X
Se quello è un ingresso potresti anche collegarlo direttamente alla Vcc senza distruggere il micro.
Devi fare attenzione a non caricare troppo le uscite!

Re: strano effetto elettrico"wireless"...carica elettrostati

MessaggioInviato: 6 mag 2016, 7:45
da albertagort
Per l appunto. Il micro controllore non si comporta come dovrebbe. Le tensioni che gli arrivano le ho misurate e sono giuste. Ho già ordinato s ebay altri due atmega. ... :( ...devo aver fatto troppi esperimenti

Re: strano effetto elettrico"wireless"...carica elettrostati

MessaggioInviato: 6 mag 2016, 10:10
da mrc
TardoFreak ha scritto:...Se quello è un ingresso potresti anche collegarlo direttamente alla Vcc senza distruggere il micro....

Sì, hai ragione Foto UtenteTardoFreak, normalmente è come dici!
Ti ringrazio per la correzione!

Però, nel caso specifico, l' inserimento di una resistenza, verso la tensione di alimentazione, è obbligatorio altrimenti quando si preme il pulsante si pone in cortocircuito la Vcc.


Re: strano effetto elettrico"wireless"...carica elettrostati

MessaggioInviato: 21 mag 2016, 19:10
da posta10100
mrc ha scritto:altrimenti quando si preme il pulsante si pone in cortocircuito la Vcc.

Hai ragione ma l'ingresso del micro non ne risente ;-)
Puoi mettere qualunque tensione (entro il range di quelle ammesse ovviamente) su un ingresso che tanto di corrente ne entra pochissima nel micro, infatti gli ingressi sono ad alta impedenza. Idealmente non dovrebbe entrare nessuna corrente nel pin.
Le uscite invece devono erogare o ricevere corrente per poter controllare un carico, idealmente una corrente infinita.
Nel mondo reale però la corrente entrante o uscente dal pin deve essere limitata per non distruggere il componente.

Tornando al circuito che hai suggerito, è giusto mettere la resistenza perché così facendo sei sicuro che per commutare quell'ingresso è necessaria una corrente (più o meno grande in funzione della resistenza) per far si che la tensione sul pin di ingresso scenda sotto la soglia riconosciuta come 0 logico.

O_/