Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Qual è il significato FISICO dei numeri complessi?

Analisi, geometria, algebra, topologia...

Moderatori: Foto UtenteIanero, Foto UtentePietroBaima

0
voti

[31] Re: Qual è il significato FISICO dei numeri complessi?

Messaggioda Foto Utentemir » 7 lug 2015, 20:10

Piercarlo ha scritto:Sono le domande migliori ...
che sanno fare "i migliori" :ok:
Avatar utente
Foto Utentemir
62,9k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20965
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

4
voti

[32] Re: Qual è il significato FISICO dei numeri complessi?

Messaggioda Foto Utente6367 » 7 lug 2015, 20:59

Dico anche io la mia - sinteticamente - visto che l'argomento mi aveva affascinato molto, sia a scuola, sia al Politecnico. Già al primo anno di Liceo Scientifico mi ero procurato un libro di analisi perché le spiegazioni date a scuola sui numeri complessi per me non erano affatto soddisfacenti (cosa mi obbligò ad anticipare lo studio della trigonometria perché se no non si capiscono le formule di de Moivre).

Allora, quale è il significato fisico dei numeri complessi?
Boh. Un elettrotecnico ti direbbe bla bla, un aeronatico, invece...
Di sicuro è fuorviante la terminologia storica di numero "immaginario" o numero "impossibile".

Forse bisognerebbe definire bene prima cosa sia questo significato "fisico" dei numeri.
E' convenzionale. Certo, il significato fisico dei numeri complessi è meno intuitivo di quello dei numeri reali (associati al processo del "misurare"), e questi hanno un significato meno intuitivo dei numeri naturali (associati al processo del "contare").

Da qui discende anche il bisogno di dare una trattazione rigorosa anche dei numeri reali, razionali, interi, naturali, che per quanto più intuitivi dei numeri complessi non sono del tutto "ovvi".

Tuttavia un appassionato della teoria delle funzioni olomorfe o analitiche, ti direbbe che il numero complesso è molto più "naturale" del numero naturale.

Storicamente i numeri complessi vennero introdotti nel contesto della teoria delle equazioni algebriche: solo nell'ambito dei numeri complessi questa teoria ha la formulazione più completa e convincente (v. teorema fondamentale dell'algebra)
Avatar utente
Foto Utente6367
19,9k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6368
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

2
voti

[33] Re: Qual è il significato FISICO dei numeri complessi?

Messaggioda Foto UtenteFabio992 » 7 lug 2015, 22:43

Bellissima discussione. In 5 minuti mi sono accorto di non aver capito nulla in 4 anni di ingegneria
Avatar utente
Foto UtenteFabio992
593 1 5 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 497
Iscritto il: 26 gen 2013, 20:07

0
voti

[34] Re: Qual è il significato FISICO dei numeri complessi?

Messaggioda Foto UtenteFabio992 » 7 lug 2015, 23:14

Non ho capito ancora una cosa, già chiesta da Piercarlo. perché una mattina un giorno un tipo si è svegliato e ha deciso di inventare i numeri complessi? Qual è stata la motivazione storica che ha portato all'introduzione dei numeri complessi? E soprattutto perché sono stati definiti proprio in questo modo?
Avatar utente
Foto UtenteFabio992
593 1 5 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 497
Iscritto il: 26 gen 2013, 20:07

2
voti

[35] Re: Qual è il significato FISICO dei numeri complessi?

Messaggioda Foto Utentegotthard » 7 lug 2015, 23:23

Fabio992 ha scritto:perché una mattina un giorno un tipo si è svegliato e ha deciso di inventare i numeri complessi? Qual è stata la motivazione storica che ha portato all'introduzione dei numeri complessi?

Dai un' occhiata su Wikipedia: qui e qui.
...\frac{\mathrm{d} p}{\mathrm{d} t}=JCM... :!:
Avatar utente
Foto Utentegotthard
4.606 2 5 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1358
Iscritto il: 5 lug 2013, 14:01

0
voti

[36] Re: Qual è il significato FISICO dei numeri complessi?

Messaggioda Foto UtenteFabio992 » 7 lug 2015, 23:24

Grazie. Ora do un occhiata
Avatar utente
Foto UtenteFabio992
593 1 5 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 497
Iscritto il: 26 gen 2013, 20:07

4
voti

[37] Re: Qual è il significato FISICO dei numeri complessi?

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 7 lug 2015, 23:25

Ai tempi di Tartaglia erano uno stratagemma per risolvere le equazioni di terzo grado.
Venivano però visti come un limite della formula, piuttosto che un suo pregio.
Questo accadeva perché quella formula prevedeva la moltiplicazione fra due fattori che singolarmente potevano essere complessi, ma, essendo sempre coniugati, avevano un prodotto reale.
In determinate condizioni la formula restava sempre reale, in altre "sconfinava" in campo complesso.

Furono poi rivisti e corretti da moltissimi matematici, fra cui Eulero e Gauss.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
81,4k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10341
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

2
voti

[38] Re: Qual è il significato FISICO dei numeri complessi?

Messaggioda Foto Utente6367 » 7 lug 2015, 23:41

Fabio992 ha scritto:perché una mattina un giorno un tipo si è svegliato e ha deciso di inventare i numeri complessi?



Per enunciare il teorema fondamentale dell'algebra (https://it.wikipedia.org/wiki/Teorema_fondamentale_dell%27algebra).

Questa risposta è semplificativa (i numeri complessi erano stati introdotti prima della formulazione del teorema), ma è sostanzialmente corretta.

E soprattutto perché sono stati definiti proprio in questo modo?


perché così vale il principio di Hankel di permanenza delle proprietà formali delle operazioni.
Oppure perché così i numeri complessi godono di quelle proprietà "magiche" che verranno via via sempre più evidenti man mano che si studia la teoria delle funzioni di variabile complessa.
Avatar utente
Foto Utente6367
19,9k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6368
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[39] Re: Qual è il significato FISICO dei numeri complessi?

Messaggioda Foto Utente6367 » 7 lug 2015, 23:52

PietroBaima ha scritto:Ai tempi di Tartaglia erano uno stratagemma per risolvere le equazioni di terzo grado.
Venivano però visti come un limite della formula, piuttosto che un suo pregio.


E' Hadamard quel matematico che aveva affermato, più o meno, che la strada più breve tra due realtà reali passa per il complesso?
Avatar utente
Foto Utente6367
19,9k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6368
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

1
voti

[40] Re: Qual è il significato FISICO dei numeri complessi?

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 7 lug 2015, 23:58

Sì! Ti piace la storia della matematica!
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
81,4k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10341
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

PrecedenteProssimo

Torna a Matematica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti