Pagina 5 di 5

Re: Qual è il significato FISICO dei numeri complessi?

MessaggioInviato: 8 lug 2015, 8:28
da Piercarlo
E io che quasi mi vergognavo di aver posto la domanda perché pensavo fosse un po' stupidina... Però l'ho fatta lo stesso perché era così "stupida" che in giro per la rete non ho trovato mezza risposta che rispondesse a qualcosa. Solo un accenno (riferito alla meccanica quantistica in cui gli "immaginari" dei numeri complessi venivano resi reali trasformandone il quadrato in... probabilità! Che in fondo è un altro modo elegante per toglierseli dai piedi...) che è quello che poi mi ha spinto a proporla comunque. Sono contento di aver fatto un po' di casotto! :mrgreen:

Ciao
Piercarlo

Re: Qual è il significato FISICO dei numeri complessi?

MessaggioInviato: 9 lug 2015, 23:24
da dimaios
Fabio992 ha scritto:Non ho capito ancora una cosa, già chiesta da Piercarlo. perché una mattina un giorno un tipo si è svegliato e ha deciso di inventare i numeri complessi? Qual è stata la motivazione storica che ha portato all'introduzione dei numeri complessi? E soprattutto perché sono stati definiti proprio in questo modo?


Per lo stesso motivo per cui Hamilton si è svegliato una mattina ( o più mattine ..... :mrgreen: ) e non bastandogli più i numeri complessi ha inventato i quaternioni.

Quando uno strumento non basta questi personaggi ne inventano uno appropriato per risolvere il problema. =D>