Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

domanda su motore sotto inverter e numero di giri

PLC, servomotori, inverter...robot

Moderatori: Foto Utentedimaios, Foto Utentecarlomariamanenti

0
voti

[11] Re: domanda su motore sotto inverter e numero di giri

Messaggioda Foto Utentenucleopi » 27 mar 2020, 14:46

Per inciso. La macchina non è destinata alla produzione ma a fare dei test.
Girogiro ha scritto:Se tu acquistassi un contatore di giri, da contare le rotazioni della coclea..

In realtà, il sistema farà alla fine proprio questo, più o meno, cioè dovrà trasportare una certa quantità di materiale e poi fermarsi. Vogliamo però poter caratterizzare la portata realizzabile in funzione di parametri controllabili da remoto (per esempio la frequenza dell'inverter).
Contare solo i giri non mi basta, anzi non mi serve. Devo poter variare il tempo con cui questi giri vengono eseguiti perché dobbiamo poter provare diverse portate.

Girogiro ha scritto:..o vuoi soltanto stabilire la portata in dipendenza dei giri ..e con quale precisione?

Vorremmo poter selezionare la portata più adatta in base allo scenario da studiare. Per far questo l'idea era variare la frequenza, quindi la velocità del motore, ma... magari non è la cosa migliore (motivo per cui sto chiedendo pareri).
La precisione è legata alla possibilità di discriminare le rotazioni dell'elica della coclea.
Avatar utente
Foto Utentenucleopi
125 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 87
Iscritto il: 6 dic 2015, 14:25

0
voti

[12] Re: domanda su motore sotto inverter e numero di giri

Messaggioda Foto UtenteAria » 27 mar 2020, 15:00

Foto Utentenucleopi il tuo ragionamento è corretto, la frequenza ti determina il numero di giri la di là dello scorrimento e quindi la portata del sistema.
Lo scorrimento non è comunque elevato.
Il materiale è sempre quello o cambia?
Quanto serve precisa la misura in termini materiale trasportato?
Ad esempio fai andare la coclea per 30 secondi o per 30 minuti? Porti 30grammi o 30kg di materiale?
E' chiaro che se vuoi una misura da farmacista la vedo difficile usare questo sistema.
Avatar utente
Foto UtenteAria
260 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 242
Iscritto il: 6 lug 2019, 8:53

0
voti

[13] Re: domanda su motore sotto inverter e numero di giri

Messaggioda Foto UtenteGirogiro » 27 mar 2020, 15:50

Aria ha scritto:Foto Utentenucleopi il tuo ragionamento è corretto, la frequenza ti determina il numero di giri la di là dello scorrimento e quindi la portata del sistema.
Lo scorrimento non è comunque elevato.
Il materiale è sempre quello o cambia? .....


..ormai l' ho scritto aggiungo qualcosa anch' io...

Se tu leggi i valori del numero di giri sulla targa del motore ti accorgerai che sono inferiori
a quelli calcolati teoricamente
..che otterresti moltiplicando la frequenza per 60 e dividendo per il numero di paia di poli,
..esempio un 4 poli a 50 Hz ti darebbero [3000/2=1500giri/minuto di campo rotante]
..mentre invece sulla targa magari te ne danno 1430
perché quelli saranno i giri misurati sull' albero alla potenza nominale ..o alla coppia massima non ricordo..

..dunque se guardi la differenza tra 1500 e 1430 è di circa il 5% ...

..quel circa meno 5% te lo terrai buono per qualsiasi
frequenza e sarà dunque il tuo scorrimento, tra velocità del campo rotante, e il valore sull' albero a pieno carico.. [un po come se con lo sforzo ti scivolasse]

..altro esempio, sempre un 4 poli, invece a 60 Hz, ti darebbe 3600/2= 1800giri/minuto teorici,
che stando intorno al meno 5% di differenza, da teorico a sotto carico ti verrebbero sui 1710 giri/minuto

..quindi non sarebbe che il motore passando da vuoto (quando il numero di giri si avvicinerà il più di tutti a quello teorico) a carico avrebbe questa gran differenza di
velocità ..sempre che a te ciò soddisfi anche per una simil' tale differenza sulla portata della coclea..

..variando dunque la frequenza cambierebbero i giri calcolati secondo la formula teorica precedente
entro quel meno 5% di variazione ..o inferiore più il motore fosse sovradimensionato rispetto a quanto serva..

..ma e c' è sempre ma ..variando quel di più di frequenza e mantenendo fissa la tensione
sai che disastri e sbruciacchiato!
..mentre aggiustassi la cosa es. calando in proporzione la tensione, limitata la corrente, comunque addio a coppia e potenza...

..perciò aspetta conferme da chi ne sa di fresco.. :D
Avatar utente
Foto UtenteGirogiro
154 1 7
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 387
Iscritto il: 20 gen 2020, 14:22

0
voti

[14] Re: domanda su motore sotto inverter e numero di giri

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 27 mar 2020, 16:28

Ti ha già risposto Foto UtenteGirogiro. ma aggiungo:
Se vuoi 'dosare' (ad es. sacchetti da 1Kg) che importa il tempo?
Devi contare i giri della coclea e basta.
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
56,5k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16730
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[15] Re: domanda su motore sotto inverter e numero di giri

Messaggioda Foto Utentenucleopi » 27 mar 2020, 20:14

g.schgor ha scritto:Se vuoi 'dosare' (ad es. sacchetti da 1Kg) che importa il tempo?

ehm, sì, se fossero sacchetti da riempire e via...
Questo è un sistema di dosaggio per fare dei test di laboratorio, dobbiamo immettere nel sistema da testare quantità precise di materiale in un certo tempo.

Aria ha scritto:Il materiale è sempre quello o cambia?

sì sarà sempre lo stesso.

Aria ha scritto:Quanto serve precisa la misura in termini materiale trasportato?
Ad esempio fai andare la coclea per 30 secondi o per 30 minuti? Porti 30grammi o 30kg di materiale?

Sulla precisione non abbiamo ancora deciso. La coclea dovrebbe funzionare da 1 minuto a 2 ore. Il materiale trasportato raggiungerà al massimo i 10 kg/test.

Ti ringrazio per la spiegazione Girogiro però,
Girogiro ha scritto:.ma e c' è sempre ma ..variando quel di più di frequenza e mantenendo fissa la tensione
sai che disastri e sbruciacchiato!
..mentre aggiustassi la cosa es. calando in proporzione la tensione, limitata la corrente, comunque addio a coppia e potenza...

questa non l'ho capita molto.

Comunque, in generale posso dire che avendo un motore elettrico alimentato a f Hz con p poli vale la formula N0=60*f/p al variare di f?
Avatar utente
Foto Utentenucleopi
125 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 87
Iscritto il: 6 dic 2015, 14:25

0
voti

[16] Re: domanda su motore sotto inverter e numero di giri

Messaggioda Foto UtenteGirogiro » 27 mar 2020, 21:19

nucleopi ha scritto:questa non l'ho capita molto.

Comunque, in generale posso dire che avendo un motore elettrico alimentato a f Hz con p poli vale la formula N0=60*f/p al variare di f?


..per magnetizzare il pacco di lamierini (vedi circuito equivalente motore asincrono) puoi
pensare una induttanza in parallelo alla tensione di alimentazione... in questa induttanza
passerà dunque una corrente inversamente proporzionale alla frequenza ..e allora, quando tale
corrente fosse maggiorata, potrebbe facilmente saturare il pacco statorico con quanto ne consegue...

..con l' inverter potresti proteggerti limitando comunque la corrente al valore nominale,
ma con ciò.....

..es. dimezzando la frequenza e volendo mantenere lo stesso valore di corrente di magnetizzazione,
ti abbisognerebbe metà tensione.. e dunque dal motore otterresti
1/4 della potenza.. mentre la coppia si ridurrebbe ad 1/2,
per via della metà dei giri dovuti alla metà frequenza...

..mi potresti obbiettare a questo punto che tanto calando i giri calerebbe in proporzione anche il lavoro utile fatto dal motore...
..se gli attriti radenti non fossero molto grandi come penso lo siano per una coclea..
perché quelli resterebbero uguali..

..come a me pare di ricordare ...poi sai ci sono anche gli altri... :D

Per quanto riguarda il numero di giri, nella formula, consideri il numero di paia di poli
(un Nord e un Sud) vale a dire per un 4 poli ne conti 2 per un 16 poli 8.. la metà!
Avatar utente
Foto UtenteGirogiro
154 1 7
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 387
Iscritto il: 20 gen 2020, 14:22

0
voti

[17] Re: domanda su motore sotto inverter e numero di giincolante

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 27 mar 2020, 21:59

Se deve essere garantita una portata prefissata (non un dosaggio)
la vedo dura: la velocità di rotazione è vincolante e non è d etto sia raggiungibile
avendo già scelto motore e riduttore.
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
56,5k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16730
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[18] Re: domanda su motore sotto inverter e numero di giincolante

Messaggioda Foto UtenteGirogiro » 27 mar 2020, 22:14

g.schgor ha scritto:...
la vedo dura ..


..specialmente con un motore asincrono come mi è sembrato lo si volesse far funzionare
da qualche unità di hertz ai 50Hz...

..tanto e tanto semmai con un motore a corrente continua controllato
come numero di giri..

(..da un bel Silcopac Ansaldo :D )
Avatar utente
Foto UtenteGirogiro
154 1 7
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 387
Iscritto il: 20 gen 2020, 14:22

0
voti

[19] Re: domanda su motore sotto inverter e numero di giri

Messaggioda Foto Utentenucleopi » 27 mar 2020, 23:16

Girogiro ha scritto:Per quanto riguarda il numero di giri, nella formula, consideri il numero di paia di poli
(un Nord e un Sud) vale a dire per un 4 poli ne conti 2 per un 16 poli 8.. la metà!

hai ragione, volevo dire quello che hai scritto (p coppie polari).

g.schgor ha scritto:Se deve essere garantita una portata prefissata...

Garantita ma variabile. Il problema che abbiamo è che attraverso questo sistema vorremmo "dosare" controllando la portata necessaria per avere una dose (integrale).
Sono d'accordo, non è un gran sistema. Ma non l'ho scelto io... Mi hanno però dato la rogna di definire il sistema di controllo e acquisizione dati e fare i test...

Girogiro ha scritto:..tanto e tanto semmai con un motore a corrente continua controllato
come numero di giri..

Mi ha fatto proprio piacere leggere questa cosa: è il sistema che avevo proposto io inizialmente... ma me l'hanno scartato per prendere un bel dosatore con inverter e motore trifase... boh... valla a capire la gente...
Avatar utente
Foto Utentenucleopi
125 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 87
Iscritto il: 6 dic 2015, 14:25

0
voti

[20] Re: domanda su motore sotto inverter e numero di giri

Messaggioda Foto UtenteGirogiro » 28 mar 2020, 0:36

..no io ho sbagliato un po tutto! ..qui
http://www.barrascarpetta.org/m_02/214_reve.htm
al punto "C. Metodi di Variazione della frequenza di alimentazione
dello statore" dice che mantenendo costante il rapporto tra tensione di alimentazione e frequenza la coppia
rimane costante e la potenza varia linearmente..

..tutto da rifare! :D

[..però almeno un brushless te lo concedessero...

..poi dai tu avessi realizzato una coclea precisa che ad ogni girio portasse la stessa quantità
di materiale, contando i giri totali sarebbe facile fermare il motore al raggiungimento dei 10kg
.. mentre per dosare la portata momentanea basterebbe regolare il numero di giri con la precisione voluta..
per la quale un brushless andrebbe pure bene..]
Avatar utente
Foto UtenteGirogiro
154 1 7
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 387
Iscritto il: 20 gen 2020, 14:22

PrecedenteProssimo

Torna a Automazione industriale ed azionamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti