Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

alfa 147 mjet - rottura cinghia di distribuzione

Allestimenti, motori, impianti elettrici ed elettronici sulle automobili

Moderatore: Foto UtenteFranco012

0
voti

[11] Re: alfa 147 mjet - rottura cinghia di distribuzione

Messaggioda Foto Utentealev » 14 nov 2016, 21:01

luxinterior ha scritto:3.- Pubblicità da Norauto catena di officine che opera nei centri commerciali rifanno la distribuzione di un 1600cc a 350euro (vado a memoria ma siamo lì) lavoro cinghie e pompa acqua comprese.

Anche qui, il discorso può essere relativo e mi spiego...
Le Case automobilistiche rilasciano, per le officine autorizzate (e non) delle tabelle con gli orari indicativi (minimo e massimo) per gli interventi di manutenzione ed indicando la procedura da seguire (*)

Ogni officina applica il tempo che pensa gli possa valere un ritorno economico adeguato a rimanere sul mercato senza rimetterci

Allora, un'officina autorizzata per la marca "Vattelapesca", se nel raggio di 20 km non ha concorrenti, potrebbe adottare dei valori massimi di orario perché non ha molta concorrenza

Dal lato opposto, l'officina generica deve competere in modo più aggressivo e rubare clienti alle altre officine

(*) Piccola nota tecnica "trasversale": alcuni interventi, se eseguiti in modo "alternativo" possono essere abbreviati; avevo una Peugeot 205, per il cui cambio della cinghia la Casa prescriveva un paio d'ore; il mio meccanico di fiducia del tempo, lo faceva in meno di 1 ora staccando uno dei supporti motore mentre la Casa prevedeva di smontare/rimontare diversi accessori

4.- Ritornando alla mia gloriosa golf quella volta ho sostituito il motore e non ho pagato moltissimo Si può ancora fare ?

Che io sappia, la cosiddetta "rotazione" dei motori è ancora praticata anche se non come un tempo, quando i motori duravano di meno
Avatar utente
Foto Utentealev
4.160 2 8 12
free expert
 
Messaggi: 4140
Iscritto il: 19 lug 2010, 14:38
Località: Altrove

0
voti

[12] Re: alfa 147 mjet - rottura cinghia di distribuzione

Messaggioda Foto Utentelodovico » 16 nov 2016, 13:48

...ho scritto su un forum di autoriparatori,
mi hanno risposto che un preventivo di 1500 euro fatto a priori senza aver smontanto nulla potrebbe non essere giustificato, e in ogni caso sul mio modello di auto una 147 mjet è raro che i danni arrivino a quella cifra:
normalmente si rompe la cinghia e 2-3 martelletti, e la spesa è di molto inferiore.

Detto questo, stavo pensando ancora alla prevenzione di un tale evento: Foto Utentealev , e se mettessero due cinghie invece di una? immagino che non si possano rompere contemporaneamente, e la rottura di una o dell'altra possa essere facilmente rilevata... non è praticabile?
Avatar utente
Foto Utentelodovico
1.732 2 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1905
Iscritto il: 24 feb 2014, 12:54

0
voti

[13] Re: alfa 147 mjet - rottura cinghia di distribuzione

Messaggioda Foto Utenteluxinterior » 16 nov 2016, 14:02

Lascio agli ai tecnici risposte più complete dico solo che l'alternativa c'è già senza montare N cinghie ed è la trasmissione a catena che ha una durata molto più lunga (Ho in testa 180.000Km ma qualhce intervento più serio preciserà se è così o è una scemenza) quindi siamo paragonabili alla durata della macchina (non la mia visto che le porto sempre al fine vita...)

E non serve andare lontano per trovare macchine con trasmissione a catena Mi ero informato su una Hyundai IX20, simile a una lancia musa , che ha trasmissione a catena.
Avatar utente
Foto Utenteluxinterior
2.587 2 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1548
Iscritto il: 6 gen 2016, 17:48

0
voti

[14] Re: alfa 147 mjet - rottura cinghia di distribuzione

Messaggioda Foto Utentealev » 16 nov 2016, 14:07

lodovico ha scritto:2-3 martelletti

Martelletti? Ti riferisci ai bilanceri?
Attenzione, non tutti i motori hanno i bilanceri per comandare le valvole; puoi darmi la sigla del motore (la trovi sul libretto di circolazione), così verifico se il tuo li ha?

In merito al prezzo, non dico nulla perché non conosco la complessità di quel gruppo motore+accessori, comunque una valutazione dei danni meccanici conseguenti alla rottura è possibile per qualunque meccanico che abbia voglia di farla senza sparare preventivi elevati per pararsi il c. con il cliente in caso di danni nascosti

Sulla questione prezzo, aggiungo solo una nota di esperienza personale: 7-8 anni fa, mio fratello doveva fare il tagliando (Passat TDI V6) che prevedeva il cambio della cinghia distribuzione; cifra richiesta come da tabelle VW: 1500 euro...

e se mettessero due cinghie invece di una? immagino che non si possano rompere contemporaneamente, e la rottura di una o dell'altra possa essere facilmente rilevata... non è praticabile?

Tecnicamente, è praticabile, ma nella pratica (scusa il gioco di parole) non viene fatto per questioni di ingombro (e già la cinghia occupa il doppio dello spazio rispetto alla catena); converrebbe forse fare cinghie più robuste, ma farle durare 150.000 km non cambierebbe nulla nelle statistiche di rottura della cinghia distribuzione...

Confermo: una catena della distribuzione, se la manutenzione è corretta, dura quanto il motore; oggi i motori automobilistici durano 200.000 km ed oltre con pochissimi problemi
Avatar utente
Foto Utentealev
4.160 2 8 12
free expert
 
Messaggi: 4140
Iscritto il: 19 lug 2010, 14:38
Località: Altrove

0
voti

[15] Re: alfa 147 mjet - rottura cinghia di distribuzione

Messaggioda Foto Utentemgd966 » 16 nov 2016, 14:50

la mia Mazda B2500 ho cambiato la cinghia + pompa acqua a 93.000 km e la sto facendo cambiare in questi giorni -cortesia di un amico che l'ha portata dal meccanico del paesino ridente del Verbano preventivo euro 300 Max.
L'auto ha adesso 180.000 km scarsi ma la durata effettiva della cinghia e' influenzata pesantemente dall'utilizzo nel mio caso sta ferma per mesi,quindi la gomma (chiamiamola cosi') tende ad assumere la forma delle pulegge e poi si screpola =dura di meno del normale ma anche dal disegno piu' o meno riuscito delle pulegge e questo dipende da motore a motore.
Questo per dire:
a-prevenire e' meglio che curare , io come regola sui 80-90.000 km prendo in seria considerazione di cambiare la cinghia indipendentemente dal libretto perche' costa molto,molto meno dei danni possibili
b-la catena e' praticamente eterna,ho avuto una BMW 520 Touring con 230.000 km senza problemi di quel tipo ed avevo un pickup 3500 benzina GW in Cina (la benzina costava 1/3 di euro al litro...)acquistato usato con piu' di 200.000 km dichiarati (effettivi?bho)aveva l'idroguida andata ma il motore girava rotondo.
Effettivamente non capisco il motivo che ha spinto le case auotomobilistiche a tagliare l'uso della catena,forse con la cinghia guadagnano di piu' coj la manutenzione ed i guasti (ma non diventiamo GOMPLOTTISTI ..)
Cordiali saluti
Mauro
Avatar utente
Foto Utentemgd966
354 1 2 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 79
Iscritto il: 3 ott 2016, 15:48
Località: Changzhou PRC-ridente cittadina del Verbano, Italia

0
voti

[16] Re: alfa 147 mjet - rottura cinghia di distribuzione

Messaggioda Foto UtenteGuerra » 16 nov 2016, 15:19

Se guardi nel manuale della tua Alfa 147 vedrai che i tagliandi devi farli ogni 20.000 km e che devi cambiare la distribuzione ogni 60.000 km (versione benzina).
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Avatar utente
Foto UtenteGuerra
34,7k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4739
Iscritto il: 14 apr 2010, 16:38

0
voti

[17] Re: alfa 147 mjet - rottura cinghia di distribuzione

Messaggioda Foto Utentealev » 16 nov 2016, 15:25

mgd966 ha scritto:Effettivamente non capisco il motivo che ha spinto le case auotomobilistiche a tagliare l'uso della catena,forse con la cinghia guadagnano di piu' coj la manutenzione ed i guasti (ma non diventiamo GOMPLOTTISTI ..)

L'adozione della cinghia al posto della catena, è un effetto, tra i tanti, della volontà di ridurre i costi di produzione; un insieme cinghia-pulegge è meno costoso da produrre di un corrispondente catena-corone_dentate; è anche meno rumoroso ed assorbe meno potenza dal motore

Ulteriormente, è un metodo di trasmissione adottato sui motori automobilistici quando gli stessi duravano 100-120.000 km e, quindi, era adeguato alla vita tecnica dell'insieme

Gomblotto :?: Può darsi, ma auto con la distribuzione a catena sono tuttora in produzione, basta comprarsene una ed il gomblotto sparisce...
Avatar utente
Foto Utentealev
4.160 2 8 12
free expert
 
Messaggi: 4140
Iscritto il: 19 lug 2010, 14:38
Località: Altrove

0
voti

[18] Re: alfa 147 mjet - rottura cinghia di distribuzione

Messaggioda Foto Utentemgd966 » 16 nov 2016, 15:41

probabile che tu possa aver ragione sui costi di produzione,per quanto su veicoli che costano parecchie migliaia di euro appare marginale il risparmio sulle corone dentate ,sara' sulla stessa lunghezza d'onda del ruotino pressocche' inutile al posto della ruota di scorta pero' poi ci mettiamo 6 altoparlanti...marketing.
Personalmente 100.000/120.000 km li definirei piu' una "vita marketing&vendite sperata" piu' che tecnica nel senso che finche' eravamo tutti ricchi,cambiare l'auto non era cosi' problematico ...
Cordiali saluti
Mauro
ps "gomblotto"in senso ironico,s'intende :delle volte si leggono post con interpretazioni dietrologiche veramente da mal di testa (opinione personale)
Avatar utente
Foto Utentemgd966
354 1 2 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 79
Iscritto il: 3 ott 2016, 15:48
Località: Changzhou PRC-ridente cittadina del Verbano, Italia

0
voti

[19] Re: alfa 147 mjet - rottura cinghia di distribuzione

Messaggioda Foto Utentealev » 16 nov 2016, 15:46

mgd966 ha scritto:marketing

Senz'altro ma, come dicevo, il consumatore può sempre scegliere l'alternativa della distribuzione a catena

Sui gomblotti, mi trovi d'accordo, è un termine coniato recentemente ma mi sembra azzeccato :-)
Avatar utente
Foto Utentealev
4.160 2 8 12
free expert
 
Messaggi: 4140
Iscritto il: 19 lug 2010, 14:38
Località: Altrove

0
voti

[20] Re: alfa 147 mjet - rottura cinghia di distribuzione

Messaggioda Foto Utentemgd966 » 16 nov 2016, 16:01

seppure meno diffusi dei modelli a cinghia,effettivamente qualcosa c'e' ancora -non molto.
Poi bisogna giustamente vedere cosa il singolo preferisce -posto che si ponga il problema cinghia/catena e che peso nella decisione dell'acquisto.
Ma qui ovviamente ciascuno si fa le considerazioni del caso.
Quello che mi disturba e' che alla fine le case automobilistiche preferiscono puntare su orpelli piuttosto che su cose piu' di sostanza.
Evidente che se lo fanno e' perche' al grosso pubblico va bene cosi e quindi va bene anche alle vendite.
Io molto,molto malvolentieri acquisterei un modello con il ruotino perche' avendolo provato ne conservo un ricordo pessimo (Golf Cabrio,forata gomma anteriore DX con ruotino auto pericolosamente poco controllabile)e l'ultima cosa che mi interessa e' il colore sgargiante o l'elettronica da intrattenimento
E qui mi fermo per non annoiare e magari andare OT
Avatar utente
Foto Utentemgd966
354 1 2 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 79
Iscritto il: 3 ott 2016, 15:48
Località: Changzhou PRC-ridente cittadina del Verbano, Italia

PrecedenteProssimo

Torna a Autovetture, motori endotermici ed elettronica relativa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti