Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Rettifica dischi e altri problemi ai freni

Allestimenti, motori, impianti elettrici ed elettronici sulle automobili

Moderatore: Foto UtenteFranco012

6
voti

[51] Re: Rettifica dischi freno: l'avete mai fatta?

Messaggioda Foto Utentealev » 25 apr 2017, 18:06

Foto Utenterichiurci ha scritto:Alev non entrare anche tu in polemica...l'osservazione di Fernecchio è ragionevole.

Tu mi hai consigliato di cambiare i dischi, anche se non sono usurati al limite del previsto, e ci può stare, visto che la vibrazione (quasiv impercettibile) può indicare una leggera deformazione.

Ma poi hai consigliato anche, di fatto, una revisione delle pinze, che già mi convince di più come possibile soluzione del problema.
A furia di polemizzaresembra che io non voglia fare niente, E' IL CONTRARIO!

La revisione delle pinze è un conto diverso dalla sostituzione dei dischi; la buona pratica dice che le pinze durano di più dei dischi ed è perciò ragionevole cambiare i dischi quando si revisionano le pinze, a meno che i dischi non siano in buono stato (e non è il caso tuo)
La buona pratica dice anche che, quando si cambiano i dischi (oppure si rettificano - seppure a me non piaccia per una serie di ragioni fuori dal contesto), una occhiata approfondita alle pinze bisogna darla; se qualcosa è anche solo dubbioso (come nel tuo caso), è ragionevole revisionarle senza tirarla per le lunghe

Riguardo alla questione "polemica", sappi che, in materia di sicurezza (soprattutto quella automobilistica, in cui mi sento preparato), preferisco dire 10 parole di troppo che 1 di meno
A te la scelta di cosa considerare polemico oppure ragionevole
O_/
Avatar utente
Foto Utentealev
4.165 2 8 12
free expert
 
Messaggi: 4137
Iscritto il: 19 lug 2010, 14:38
Località: Altrove

0
voti

[52] Re: Rettifica dischi e altri problemi ai freni

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 25 apr 2017, 22:06

Alev, ho molto apprezzato (quasi) tutti dei tuoi post.

Ma Fernecchio ha semplicemente evidenziato come io, che mi sto informando per capire cosa e dove farlo DOPO che meccanici "abilitati" mi hanno detto che è tutto a posto, vengo additato come l'incosciente che risparmia sulla sicurezza.
Con tanto di minacce di denunce non ben definite e pubblica gogna.

Tutto qui.

Qui mi sento a casa e credo di poter sentire pareri "competenti", anche al di fuori dell'elettronica visto che esiste questa sezione.
Invece spesso va a finire in caciara, senza nessuna voglia di condividere esperienze e competenze (e ovviamente non mi riferisco a te) ma col solo intento di "darle al nemico"
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8142
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

2
voti

[53] Re: Rettifica dischi freno: l'avete mai fatta?

Messaggioda Foto UtenteFernecchio » 25 apr 2017, 22:25

alev ha scritto:Se leggi bene i miei posts, vedrai bene che ho considerato la percorrenza kilometrica ed anche i difetti lamentati dall'OP (vibrazioni, freni bloccati...)
Stante quella situazione, confermo tutto quanto ho scritto


Infatti non ti ho contestato altro che il post che affermava con certezza che lo spessore di un disco vecchio di 90000 km soprattutto autostradali e in generale usati alla Paperon de' Paperoni fosse già inferiore al minimo consentito, perché semplicemente non è detto, anche considerando i problemi elencati, se ridotti ad un periodo limitato.

Su tutto il resto concordo e non mi pareva il caso di postare per dirlo.

Anche sulla possibile inutilità della rettifica, in quanto se il problema di forma fosse effetto di un'alterazione termica del materiale, una nuova deformazione alla prima scaldata sarebbe molto probabile, o anche una perdita di costanza del coefficiente d'attrito lungo la superficie spazzata dalle pastiglie.


Se per te, tutto ciò significa menare il torrone, continua a fare come ritieni giusto ma non venire a fare la morale a chi approccia le problematiche dei freni inerenti la sicurezza in modo diverso dal tuo


La "morale", o meglio l'osservazione sarcastica, era rivolta alle continue (e spesso poco garbate) sollecitazioni a richiurci a non fare il tirchio e risolvere il problema ai freni rivolgendosi a professionisti, quando:

- la domanda iniziale era se convenisse far rettificare dischi poco usurati in caso di leggera vibrazione, mica saldare insieme due coperchi di pentola trovati in discarica e usare quelli;
- il problema della vibrazione lo ha identificato da sé con una sensibilità e una preoccupazione che manca -metto poco- ad un terzo dei patentati circolanti, e che quindi costituiscono un pericolo potenziale ben maggiore di uno che riscontra un problema sul nascere e si interroga su come agire;
- con una pinza tendente al bloccaggio (se avesse cambiato subito dischi, anche nuovissimi della Brembo, non avrebbe risolto una mazza) si è presentato in un'officina autorizzata della Casa che l'ha rispedito in strada senza interventi e rassicurandolo sulla sicurezza dell'impianto verificata tramite diagnostica

Quindi, se c'è qualcuno che mette a repentaglio la sicurezza sulla strada non è certo chi scopre presto un problema, lo tiene d'occhio e cerca di risolverlo per tempo, ma chi con un check sommario rimanda in giro una macchina con palesi problemi ai freni.
Nonché chi si fida di questi sedicenti meccanici e pensa che frenare forte sempre anziché solo quando serve sia la Via.
«Non tutto ciò che tecnicamente può essere fatto deve necessariamente essere fatto.»

R.L.M.
Avatar utente
Foto UtenteFernecchio
972 1 2 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 290
Iscritto il: 14 ott 2012, 17:52

0
voti

[54] Re: Rettifica dischi freno: l'avete mai fatta?

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 27 apr 2017, 21:05

TardoFreak ha scritto:Per carità, si possono cambiare le pastiglie ed anche i dischi da sè. Non ci va una scienza.
Ma i dischi consumati hanno solo una destinazione: l'ecocentro o gli zingari che fanno i rottamai.
Rettificare dei dischi consumati è come ricoprirsi dei pneumatici da buttare.
Va bene essere attenti ed oculati, ma "ragnare" sui freni è, con tutto il rispetto, da criminali.


Devo dire che oggi ci vuole quasi "una scienza" :mrgreen:

Questa vicenda mi ha fatto indagare un po' più a fondo, esiste una infinità di pastiglie, diametri dischi (sulla stessa auto..), pinze e relativi kit revisione...

Ma esistono anche siti di vendita online che aiutano a chiarirsi le idee... e scegliere con più consapevolezza.

Quindi per esempio i miei dischi sono ancora ampiamente nei margini di usura dei costruttori (ovviamente cautelativi), potrei arrivare a farci altri 50000 km circa. Ne deduco che non varrebbe la pena rettificarli, anche perché online si trovano dischi di qualità (es Brembo) a circa 50-60€.

Per il problema due meccanici -> due pareri diversi, entrambi abbastanza "minimizzanti". Ora capisco perché mediamente si finisce col cambiare tutto (anche quello che non serve)
Magari non lo rifarà ed era solo un assestamento, chiarisco che la frenata è ottima e non sbilanciata, l'ABS funziona correttamente e nonostante prove di frenata brusca non si è più verificato il semi bloccaggio.

Ho scritto questo per condividere anche se non tutti apprezzano, magari scriverò un articolo su richi-meccanico :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8142
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

4
voti

[55] Re: Rettifica dischi e altri problemi ai freni

Messaggioda Foto Utenteelettroigor » 27 apr 2017, 21:16

dischi brembo max, pastiglie ebc sinterizzate (sa ) e due litri di ate 6 (olio per circuiti dotati di abs)
150 euro di manodopera ...e se vado per strada non avrò paura di vedere un astra nello specchietto. :mrgreen:



chi lo ricorda? Questo 3d mi fa pensare a lui O_/
Avatar utente
Foto Utenteelettroigor
2.038 5 12
Expert free
 
Messaggi: 738
Iscritto il: 22 gen 2011, 0:02

0
voti

[56] Re: Rettifica dischi e altri problemi ai freni

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 27 apr 2017, 23:59

'stardissimo!

E' un'idea, comandi vocali personalizzati :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8142
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[57] Re: Rettifica dischi e altri problemi ai freni

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 30 mag 2017, 21:02

Aggiornamento!

Bah che vi devo dire, ad oggi confermerei l'ipotesi che il tutto sia stato causato da un po' di sporco intorno ai pistoncini.

La macchina continua a frenare normalmente e non ho più avuto episodi di surriscaldamenti in più di un mese di utilizzo.

Resto vigile, ogni tanto provo anche frenate "di emergenza" per verificare ABS e tendenza al bloccaggio ma per ora niente.

Vista che l'emergenza è rientrata posso ordinare con calma dischi e pastiglie posteriori Brembo per il futuro e prevedere uno spurgo completo dell'impianto.

Grazie a tutti per i suggerimenti
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8142
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

1
voti

[58] Re: Rettifica dischi e altri problemi ai freni

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 31 mag 2017, 9:07

richiurci ha scritto:Resto vigile, ogni tanto provo anche frenate "di emergenza" per verificare ABS e tendenza al bloccaggio ma per ora niente.

e fai bene!

ci vuole anche un po di fortuna.

stavo andando su per montagna, con pendenza elevata oltretutto, ed ho fatto una curva a gomito, in paese, mi sono trovato uno davanti, ho frenato, ma neanche tanto forte, però avevo lo sterzo molto girato, sentii subito un affondo anomalo, infatti dopo pochi metri ho provato a frenare nuovamente ma nulla! l'auto andava indietro, prova a frenare con il freno a mano, ma data la pendenza andava indietro, indietreggiando ho raggiunto la curva di prima, che era quasi pari, mi sono fermato, ho inserito la prima e sono sceso per qualche centinaio di metri, c'era un bello spiazzo e mi sono fermato.
ho verificato il danno ed ho trovato il tubo anteriore dei freni rotto!
era mezzogiorno, ho telefonato a casa per informare delle novità, e mio fratello mi disse, vuoi che vada a prendere il tubo?

sul momento sono rimasto un po di stucco, (considerato che nessuno dei due fa il meccanico), poi ho detto, va bene. ti aspetto.

dopo un ora, o giu di li, arriva con il pezzo e l'olio, un po di chiavi, mezz'ora e l'auto era ancora in pista, sono tornato a casa senza problemi.

il giorno dopo ho sostituito anche gli altri tubi e da allora i freni sono ok.

ripensandoci, se il tubo si rompeva quando ero in discesa?
magari vicino ad un ponte?
o si rompa la pompa di freni?
o qualcosa d'altro?

meglio non pensarci. a volte va bene.

bisognerebbe cambiare auto spesso, (potendo), perché immaginare cosa possa succedere in futuro che sia pericoloso non è semplice.
capisco che ci siano manutenzioni fisse a chilometri predefiniti, ma ho sentito anche di problemi con auto nuove o quasi.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.454 3 7 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2819
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

1
voti

[59] Re: Rettifica dischi e altri problemi ai freni

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 31 mag 2017, 9:44

beh il tuo è un caso limite, ma di che auto stai parlando?

Ovvio che i tubi (in gomma) sarebbe meglio cambiarli prima che compino gli "anta" :mrgreen:

Sulle auto moderne l'impianto è fatto in modo da eliminare la mancanza totale di frenata per una rottura (impianto sdoppiato se ricordo bene).

Non è necessario cambiare auto, ci mancherebbe, al limite si può cambiare o revisionare l'intero impianto, per esempio se l'auto ha 15-20 anni.

Più normale proveddere "alla bisogna" alla sostituzione dei pezzi che cedono.

Se ci pensi, a parte anomalie o componentistica scadente, sono componenti meccanici molto affidabili considerate le sollecitazioni alle quali sono sottoposti.

Le tubazioni sono tra le prime cose che i meccanici ti fanno cambiare "alla cieca", in realtà è difficile cedano, magari un ramo o un sasso ha causato la rottura. Esistono anche "aeronautici", garantiscono una maggior robustezza e resistenza alla dilatazione
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8142
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[60] Re: Rettifica dischi e altri problemi ai freni

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 31 mag 2017, 12:21

richiurci ha scritto:beh il tuo è un caso limite, ma di che auto stai parlando?

è una VOLVO, certo che ha passato i 200000KM, 16anni.

anche nella mia la frenatura è rimasta dietro, ma frenare solo dietro è come frenare un camion con i freni di un motorino, anche io pensavo si perdesse poco senza freni anteriori, invece non è così, non è una bella esperienza.

la parte di tubo rotto è quella in gomma, la parte metallica è ancora la sua, originale, dipende molto da come lavora il tubo, secondo me, a seconda dell'auto su cui lavora, su questa ho notato quando li ho montati che si torchiavano per entrare nei suoi alloggiamenti, inoltre sono corti ed ogni sterzata li stiracchia ulteriormente.

prima avevo audi, l'ho buttata intorno ad i 300.000KM, i tubi dei freni non li ho mai cambiati, mi pare che fossero molto più "liberi" di muoversi.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.454 3 7 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2819
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

PrecedenteProssimo

Torna a Autovetture, motori endotermici ed elettronica relativa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti