Pagina 1 di 5

Cablaggio... rosicchiato(!)

MessaggioInviato: 21 nov 2019, 2:46
da claudiocedrone
:-| Avendo riscontrato come descritto in questo precedente thread che non mi si accende più il climatizzatore* oggi ho provato a dare una occhiata nella scatola fusibili e teleruttori e nel mentre mi è andato l'occhio su quello che pareva un accumulo di foglie secche (non disponendo mio malgrado di un box la vettura è perennemente esposta ad ogni intemperia) nelle vicinanze e volendo rimuoverle ho scoperto con disappunto trattarsi invece di... noccioli di albicocca vuoti #-o
a quanto pare un ratto deve aver eletto il calduccio del mio vano motore a propria tana... e potrebbe anche al limite andarmi forse bene ( :twisted:) senonché rimuovendo l'accumulo ho avuto la sorpresa di veder brillare il rame di almeno un fascio di conduttori che in due punti il grazioso animaletto ( :twisted: :twisted: :twisted:) ha pensato bene di sgranocchiare come spuntino tra un nocciolo di albicocca e l'altro; ho potuto vedere al volo che almeno due conduttori* risultano peraltro tranciati per cui dovrò mettermi di buona lena (e di mal grado) a liberare il fascio di conduttori (dovrò sicuramente smontare anche la scatola fusibili e teleruttori) per risistemarlo; sarà l'ennesimo lavoraccio anche perché ho poco più di un'ora a disposizione ogni mattina e pure solo se non piove :cry: ...

*Ho altresì scoperto proprio oggi che non funziona nemmeno il clacson... Foto UtenteDucelier, a questo punto però mi sorge un ulteriore dubbio, non sapendo da quanto tempo i ratti pasteggiano nel mio vano motore, non potrebbe darsi magari che anche il famigerato malfunzionamento in risalita del finestrino lato guida possa dipendere da qualche rosicchiamento nella zona spora descritta? :?

Re: Cablaggio... rosicchiato(!)

MessaggioInviato: 21 nov 2019, 6:39
da luxinterior
Perdona ma l'ho appena visto
Una soluzione ci sarebbe
https://www.liveleak.com/view?t=kdItZ_1574268684

Re: Cablaggio... rosicchiato(!)

MessaggioInviato: 21 nov 2019, 10:19
da Franco012
E' un inconveniente piuttosto diffuso nelle zone rurali. I rimedi consistono nell'utilizzare appositi liquidi repellenti da spruzzare sulle parti in plastica nel vano motore, oppure i dissuasori ad ultrasuoni (specifici per auto).
Sull'efficacia di questi metodi non mi pronuncio, non ho mai avuto bisogno di utilizzarli.
Purtroppo i roditori, come ben si sa, hanno la necessità di limare costantemente gli incisivi (che riscrescono in continuazione), e gradiscono molto il rivestimento dei cavi elettrici, materiale facilmente accessibile, non troppo duro né troppo tenero.

Re: Cablaggio... rosicchiato(!)

MessaggioInviato: 21 nov 2019, 13:54
da giannid19
E spesso i cavi vanno in corto sulla carrozzeria provocando incedi (ne ho esperienza) bisognerebbe installare uno staccabatteria in modo da essere presenti quando succede il corto.

Re: Cablaggio... rosicchiato(!)

MessaggioInviato: 21 nov 2019, 14:23
da edgar
Franco012 ha scritto:Purtroppo i roditori, come ben si sa, hanno la necessità di limare costantemente gli incisivi (che riscrescono in continuazione), e gradiscono molto il rivestimento dei cavi elettrici

Anni fa, smontando il telaio di una presa a muro, ho trovato lo scheletro di un topolino che ancora addentava il filo della fase ?% ?% All'epoca della costruzione dello stabile i differenziali non c'erano ancora, altrimenti sarebbe stata una bella rogna trovare la dispersione.

@ Foto Utenteclaudiocedrone, adottare qualche gatto?? :D :D Adulto però :mrgreen: :mrgreen:

Re: Cablaggio... rosicchiato(!)

MessaggioInviato: 21 nov 2019, 22:01
da Ducelier
Quando ci sono di mezzo i topi aspettati di tutto,io vedevo sulle mietitrebbie un macello a volte bisognava rifare metri di cavo.Comincia con lo stagnare i fili tranciati e mettendoci della guaina termo restringente,controlla tuta l auto e segui i fili.Per il clacson normalmente il positivo arriva diretto sotto chiave alla tromba,tu quando premi dai il negativo,comincia col vedere le tromba funziona alimentandola direttamente e poi vedi sei positivo e negativo alla tromba.

Re: Cablaggio... rosicchiato(!)

MessaggioInviato: 21 nov 2019, 22:49
da mario_maggi
claudiocedrone,
abito a Milano città, ed ho sperimentato sia i gatti nel cofano motore (ci sono entrati loro volontariamente), sia circa 300 noccioli di albicocca infilati in una scatola di cartone nel box (sono stati gli scoiattoli, li ho visti 2 volte). Nell'auto di mia moglie nello stesso box i topi - mai visti in oltre 30 anni - si sono accasati sulla testata del motore ed hanno rosicchiato il rosicchiabile. Nel box ho lo scacciatopi a ultrasuoni, ma i topi non sono stati informati per cui lo frequentano.
E' lotta dura!
Ciao
Mario

Re: Cablaggio... rosicchiato(!)

MessaggioInviato: 21 nov 2019, 22:59
da mir
claudiocedrone ha scritto:.. ho avuto la sorpresa di veder brillare il rame di almeno un fascio di conduttori che in due punti il grazioso animaletto ( :twisted: :twisted: :twisted:) ha pensato bene di sgranocchiare come spuntino ...

I topi adorano i cavi elettrici. Nel mio lavoro ho avuto modo di vederne diverse di situazioni di cavi rosicchiati ad hoc. Ricordo di un cavo multipolare di segnale, un 16 coppie, perfettamente rosicchiato ogni singolo cavo, al punto che avevano realizzato un'opera d'arte allontanando ogni singolo conduttore dall'altro, vedendolo avevo il sospetto che si trattasse di un topo elettricista .. :D , e che dire di una tratta di cavo gommato 4G6 tutta mordicchiata e in parte ben rosicchiata per la modesta lunghezza di circa 200 metri .. ed altro ancora, ma come dice Foto Utentemario_maggi è una lotta dura.. :evil:

Re: Cablaggio... rosicchiato(!)

MessaggioInviato: 21 nov 2019, 23:04
da mario_maggi
I cavi antitopo vanno bene quando si sa a priori che si presenterà il problema, ma i costruttori di auto non considerano questo problema.
Sto pensando alle auto elettriche, un roditore potrebbe fare danni notevoli.
Ciao
Mario

Re: Cablaggio... rosicchiato(!)

MessaggioInviato: 21 nov 2019, 23:20
da mir
Come ho scritto la mia esperienza sui cavi rosicchiati si riferisce all'ambiente lavorativo,dove le attività di contrasto al fenomeno sono quelle di proteggere i cavi, dove possibile, da eventuali accessi dei roditori, o utilizzando gli ultrasuoni,ma a quanto pare i roditori la sanno lunga .. :mrgreen: