Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Sicurezza Interruttori Bipolari vs Deviatori

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentelillo, Foto Utentesebago

Durata apparecchiature e sicurezza, meglio Interruttori Bipolari o Deviatori?

Sondaggio concluso il 17 dic 2010, 16:21

Interruttori Bipolari
0
Nessun voto
Deviatori
0
Nessun voto
Sotto questi punti di vista sono equivalenti
0
Nessun voto
 
Voti totali : 0

0
voti

[1] Sicurezza Interruttori Bipolari vs Deviatori

Messaggioda Foto UtenteLRTH » 15 dic 2010, 16:21

Salve a tutti.
avrei una domanda di base da sottoporvi:
volendo collegare dispositivi elettronici alla rete elettrica casalinga, ed avere la possibilità di accenderli e spegnerli con un interruttore/pulsante, è meglio fare uso di interruttori bipolari o di deviatori?

Da un punto di vista economico vincono i deviatori, ma sul piano della sicurezza chi vince?

I punti che più mi premono sono:
- Fulmini
- Sbalzi tensione
- Durata dell'apparecchio collegato alla presa.

A tale scopo ho voluto creare un sondaggio, anche se preferirei avre anche delle risposte motivate.
Grazie a tutti!
Avatar utente
Foto UtenteLRTH
0 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 15 gen 2009, 16:05

0
voti

[2] Re: Sicurezza Interruttori Bipolari vs Deviatori

Messaggioda Foto UtenteMaiorana1969 » 15 dic 2010, 23:27

Scusami ma non capisco il significato della domanda.
Sarebbe meglio che ci dici che apparecchi intendi collegare.
Dal punto di vista della sicurezza usando un interruttore bipolare è senza dubbio meglio, in quanti interrompi fase e neutro, ma si sa che sono più costosi degli interruttori unipolari.
Poi non ho capito una cosa, cosa centrano i pulsanti e i deviatori?
interruttore/pulsante, è meglio fare uso di interruttori bipolari o di deviatori?
Ciao a tutti da Giovanni.
Avatar utente
Foto UtenteMaiorana1969
0 1 3
---
 
Messaggi: 67
Iscritto il: 18 set 2010, 21:24

0
voti

[3] Re: Sicurezza Interruttori Bipolari vs Deviatori

Messaggioda Foto Utentemir » 15 dic 2010, 23:49

LRTH ha scritto:volendo collegare dispositivi elettronici alla rete elettrica casalinga, ed avere la possibilità di accenderli e spegnerli con un interruttore/pulsante, è meglio fare uso di interruttori bipolari o di deviatori?

il punto di comando di un utilizzatore va studiato in virtù delle caratteristiche elettriche dell'utilizzatore,anche una lampada a basso consumo è un dispositivo elettronico, è sufficiente un semplice interruttore,o nel caso di comando da due punti i deviatori, mentre se il comando è da piu' punti si possono utilizzare dei pulsanti che comandino un relè che controllerà a sua volta il punto luce con il dispositivo elettronico = lampada a basso consumo; per altre tipollogie di utilizzatori (dispositivi elettronici) si faranno adeguate considerazioni.
Avatar utente
Foto Utentemir
64,9k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21539
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[4] Re: Sicurezza Interruttori Bipolari vs Deviatori

Messaggioda Foto UtenteLRTH » 15 dic 2010, 23:57

Non volevo entrare troppo nello specifico con la mia domanda, comunque, in dettaglio le apparecchiature da collegare in giro per la casa sono degli homeplug ethernet (http://www.amazon.co.uk/Twin-85Mbps-Homeplug-Ethernet-Adapters/dp/B000SO94FA), e la decisione che vorrei prendere è comprare degli interruttori bipolari o fare uso di interruttori unipolari.
Ho volgarmente utilizzato il termine "deviatore" perché talvolta i deviatori sono usati come interruttori unipolare e al momento ho a disposizione una serie di deviatori.
Siccome i bipolari costano molto di più, vorrei capire quanto si perde in termini di sicurezza se si fa uso di un unipolare rispetto ad un bipolare.
Ad esempio, in caso di fulmini o sbalzi di tensione è vero che il bipolare salva le apparecchiature collegate, oppure a causa dell'arco elettrico salta tutto lo stesso?
Quando non uso un apparecchio e lo scollego, è vero che l'uso di un bipolare mi permette di conservare meglio nel tempo l'apparecchio rispetto all'unipolare che lascia sempre una fase collegata?
Spero di essere stato più specifico nella mia richiesta
Avatar utente
Foto UtenteLRTH
0 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 15 gen 2009, 16:05


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 46 ospiti