Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

adeguamento impianto

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] adeguamento impianto

Messaggioda Foto Utentevincenzolagati » 4 ott 2012, 20:56

salve a tutti sono nuovo di electroyou non so se e' il forum giusto e' il tempo che ci prendo la mano per cui scusate........ comunque vi faccio i complimenti ottimo portale per noi combattenti del mondo elettrico avrei un problemino vediamo chi mi puo' aiutare ho messo a norma un impianto elettrico appartamento anni 70/80 tubazione abbastanza capiente e in buone condizioni per cui ho sostituito tutti i cavi la serie civile e gli int. di protezione a quadro compresa linea montante il dubbio?????? cosa scrivo in dico?? e' rimasta solo la tubazione pozzetti e scatole di derivazione inteso come? nuovo impianto...........non mi sembra perche' rifacimento parziale no?.....ampliamento non mi sembra..........trasformazione??? manutenzione straordinaria.....non mi sembra forse nella dicitura altro dovrei mettere adeguamento impianto elettrico la messa a terra e' stata misurata! GRAZIE 1000 PER LE RISPOSTE
Avatar utente
Foto Utentevincenzolagati
5 3
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 4 ott 2012, 0:05

3
voti

[2] Re: adeguamento impianto

Messaggioda Foto Utenteangus » 4 ott 2012, 21:04

Per me: nuovo impianto. (è un rifacimento totale)
in /dev/null no one can hear you scream
Avatar utente
Foto Utenteangus
7.886 4 6 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3643
Iscritto il: 20 giu 2008, 17:25

1
voti

[3] Re: adeguamento impianto

Messaggioda Foto UtenteMauryMxM » 5 ott 2012, 2:08

Praticamente hai sostituito l'impianto intero! Dal montante alla presa terminale! Beh si, concordo con Angus, nuovo impianto :ok:
Per quanto riguarda l'impianto di terra io la vedo così, tu hai eseguito un rifacimento totale e ne deriva che l'impianto di terra se esistente/condominiale tu l'abbia controllato/ripristinato, oltre alle altre prove che devi eseguire sull'impianto prima di rilasciare la dico.
Avatar utente
Foto UtenteMauryMxM
40 1 1
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 22 lug 2012, 3:28

0
voti

[4] Re: adeguamento impianto

Messaggioda Foto UtenteDanielex » 5 ott 2012, 10:38

concordo con gli altri, nuovo impianto.

Nel progetto allegato poi indicherai con precisione gli interventi che hai eseguito. In poche parole dovresti fare una bella descrizione schematica del tuo lavoro indicando anche i valori di resistenza di terra misurata ecc.

p.s. spero di non confondere le idee col termine "progetto", come ben saprai anche se l'impianto non è soggetto a progetto da parte di professionista, un piccolo progetto lo dovrebbe prevedere anche il responsabile tecnico dell'impresa installatrice, sempre.
:ok:
Avatar utente
Foto UtenteDanielex
3.718 3 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 2840
Iscritto il: 21 feb 2008, 18:18

0
voti

[5] Re: adeguamento impianto

Messaggioda Foto Utentevincenzolagati » 5 ott 2012, 21:57

grazie ragazzi dell'attenzione il dilemma e' uno con la nuova 64/08 V3 l'impianto non lo posso certificare come nuovo non perche' non lo sia anzi (tutto sostituito tranne la tubazione sfilaggio e rinfilaggi) ma perche' il mio dubbio e' che non risponde agli standard quantitativi' della variante le prese annegate nella muratura non corrispondono e causa spazio tubazione ho dovuto creare 1 solo circuito luce e' prese appartamento di 80 m2 che dovrebbe su variante almeno averne 2 (impossibile) e il cliente 2 anziani che abitano li non se la sono sentita di rifare le tracce immaginate.......poveretti.
ora io penso si possa trattare di trasformazione (adeguamento locali) un collega invece mi ha detto che lui nella dicitura ALTRO......quando gli capitano lavori del genere mette adeguamento impianto con tubazione esistente .che fare??? accetto suggerimenti
Avatar utente
Foto Utentevincenzolagati
5 3
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 4 ott 2012, 0:05

0
voti

[6] Re: adeguamento impianto

Messaggioda Foto Utentevincenzolagati » 5 ott 2012, 22:02

dimenticavo gia' ho preparato gli allegati tra cui schema dell'impianto verifiche impianto,libretto uso e' manutenzione schema unifilare distinta materiali (il libretto di uso lo do sempre anche se faccio 1 manutenzione straordinaria)
Avatar utente
Foto Utentevincenzolagati
5 3
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 4 ott 2012, 0:05

0
voti

[7] Re: adeguamento impianto

Messaggioda Foto UtenteCGIUSEPPE61 » 5 ott 2012, 22:54

vincenzolagati ha scritto:grazie ragazzi dell'attenzione il dilemma e' uno con la nuova 64/08 V3 l'impianto non lo posso certificare come nuovo non perche' non lo sia anzi (tutto sostituito tranne la tubazione sfilaggio e rinfilaggi) ma perche' il mio dubbio e' che non risponde agli standard quantitativi' della variante le prese annegate nella muratura non corrispondono e causa spazio tubazione ho dovuto creare 1 solo circuito luce e' prese appartamento di 80 m2 che dovrebbe su variante almeno averne 2 (impossibile) e il cliente 2 anziani che abitano li non se la sono sentita di rifare le tracce immaginate.......poveretti.
ora io penso si possa trattare di trasformazione (adeguamento locali) un collega invece mi ha detto che lui nella dicitura ALTRO......quando gli capitano lavori del genere mette adeguamento impianto con tubazione esistente .che fare??? accetto suggerimenti



Il lavoro da te realizzato, viene catalogato come NUOVO IMPIANTO.

La 64-8 V3 ( adesso Variante 7) si applica ai rifacimenti totali completi di impianti esistenti , solo se eseguiti in occasione di ristrutturazione edile dell'unità immobiliare. :ok: O_/
Avatar utente
Foto UtenteCGIUSEPPE61
482 1 3 5
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 578
Iscritto il: 2 feb 2009, 18:05

0
voti

[8] Re: adeguamento impianto

Messaggioda Foto Utenteattilio » 5 ott 2012, 23:20

Foto UtenteCGIUSEPPE61 ha scritto:La 64-8 V3 ( adesso Variante 7)

No per carità, sette varianti prima di un aggiornamento no! Settima edizione semmai ;-) era quello che intendevi certamente dire.

Foto Utentevincenzolagati ha scritto:le prese annegate nella muratura non corrispondono

Mumble... mumble... :?: :!:

Prima avevi scritto:
vincenzolagati ha scritto:appartamento anni 70/80 tubazione abbastanza capiente e in buone condizioni

Devo dire che solitamente, in casi come questo, si riesce ugualmente a realizzare quantomeno il canonico doppio circuito luci/prese; certo, molto dipende dalla posa dei tubi e delle scatole originali, se ci sono molte tratte lunghe ininterrotte, diventa problematico.

In ogni caso, la penso come Foto UtenteCGIUSEPPE61
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
60,9k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 9052
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[9] Re: adeguamento impianto

Messaggioda Foto UtenteCGIUSEPPE61 » 5 ott 2012, 23:24

Sorry , correggo 7° edizione . #-o :mrgreen: O_/
Avatar utente
Foto UtenteCGIUSEPPE61
482 1 3 5
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 578
Iscritto il: 2 feb 2009, 18:05

0
voti

[10] Re: adeguamento impianto

Messaggioda Foto Utentevincenzolagati » 6 ott 2012, 10:07

ecco il consiglio del collega che ho sopRa ho mensionato
Un impianto elettrico è adeguato quando:
- possiede un dispositivo di sezionamento posto all’origine dell’impianto (interruttore generale) ....FATTO
- possiede dispositivi di protezione contro le sovracorrenti (interruttori automatici, fusibili, ecc.)......FATTO
- possiede la protezione contro i contatti indiretti (dispositivo differenziale coordinato con l’impianto di terra)
oppure interruttore differenziale con Idn <= 0,03 A ..FATTO
- possiede le protezioni contro i contatti diretti (isolamenti, involucri, ecc.) ...........FATTO
la sezione dei cavi e' adeguata al tipo di impianto......FATTO
Diversamente l’impianto elettrico dovrà essere adeguato.
dicitura in dico inteso come "ALTRO"......ADEGUAMENTO IMPIANTO ELETTRICO TUBAZIONE ESISTENTE
SCUSATE:
per nuovo impianto se non ricordo male non si intende "1 nuovo impianto quando e' realmente nuovo di pacca appena costruito nuova costruzione non esistente in precedenza " e "2 nuovo impianto si intende per rifacimento TOTALE (COMPRESE TUBAZIONI) di un impianto esistente "?
per rifacimenti parziali tipo il mio problemino dovrebbe essere trasformazione o no ? o ha ragione il collega?
Avatar utente
Foto Utentevincenzolagati
5 3
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 4 ott 2012, 0:05

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 29 ospiti