Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Resistenze di carico

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Resistenze di carico

Messaggioda Foto Utentenesema » 5 mar 2019, 14:06

Ciao :D
saluti a tutti .. è il mio primo post e ringrazio l'admin per l'attivazione
non so' se è la sezione giusta ma vorrei delle delucidazioni (perdonate la mia ignoranza in materia)
io ho, a valle, il bisogno di 2 Resistenze 5W 47 ohm tipo questa
rimosso immagine
ma per esigenze di spazio e surriscaldamento sono dovuto andare a monte.... solo che a monte c'è un UNICO filo che porta la corrente, quindi ho il bisogno di una resistenza che equivalga alle 2 sopra manzionate...
di quanto deve essere la resistenza? watt ed ohm?
Perdonate la banalità della richiesta ;-)
Grazie a tutti :-)
Avatar utente
Foto Utentenesema
0 2
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 4 mar 2019, 14:50

0
voti

[2] Re: Resistenze di carico

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 5 mar 2019, 14:33

Benvenuto nel forum, ..ma:
La domanda non è chiara.
A valle o a monte di cosa?
Le due resistenza da 47 ohm 5 W sono in serie o in parallelo o come?
Non puoi disegnare uno schema elettrico?
Sarebbe bene cancellare l'immagine: è gigantesca e fornisce poche informazioni
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.364 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2569
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[3] Re: Resistenze di carico

Messaggioda Foto Utentelucaking » 5 mar 2019, 14:39

Benvenuto.

Mi sa che dovrai essere piu chiaro, cosi è difficile aiutarti.

Senza volermi addentrare tra monti e valli :D, servirebbe almeno sapere se le 2 resistenze sono in serie o in parallelo e quanta tensione ci cade sopra o quanta corrente ci scorre.

Di solito il valore di una resistenza si calcola in base a cosa devi fare, quindi occorrerebbe sapere cosa devi fare, il massimo sarebbe uno schizzo in fidocadj di cio che devi fare.
Avatar utente
Foto Utentelucaking
928 2 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 846
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

0
voti

[4] Re: Resistenze di carico

Messaggioda Foto Utentemir » 5 mar 2019, 18:50

nesema ha scritto:ho il bisogno di una resistenza che equivalga alle 2 sopra manzionate..

Come già ti hanno scritto, dipende da come sono collegati i due resistori se in parallelo o in serie, pertanto considerando le due possibilità avresti rispettivamente un resistore equivalente nei due casi pari a ..


nesema ha scritto: solo che a monte c'è un UNICO filo che porta la corrente,

questo non è chiaro, cosa significhi esattamente, pertanto è opportuno che tu sia il più preciso possibile per avere delle risposte/indicazioni corrette.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
60,1k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20225
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[5] Re: Resistenze di carico

Messaggioda Foto Utentenesema » 5 mar 2019, 20:05

ciao
grazie

allora vi spiego ho una lancia delta ed ho messo le lucine targa LED... purtroppo mi segna errore sul display cruscotto...
in pratica la funzione delle resistenze è quella di ingannare il controllo che fa' l'auto
https://www.xenovision.it/resistenza-sp ... p-450.html
ecco il link della resistenza

in pratica mettendo le resistenze allinterno del vano luce targa si spegne la spia ma si surriscalda tutto ... e si fonde la plastica
Immagine
smontando il portellone dietro ho appurato che c'è un sono filo che porta corrente... e mi serve una resistenza che sommi le 2 riportate sopra

gentilissimi :D
Avatar utente
Foto Utentenesema
0 2
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 4 mar 2019, 14:50

0
voti

[6] Re: Resistenze di carico

Messaggioda Foto Utentenesema » 5 mar 2019, 20:10

grazie MIR

credo sia la soluzione resistori collegati in parallelo quella giusta ... (nella mia ignoranza)
Avatar utente
Foto Utentenesema
0 2
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 4 mar 2019, 14:50

0
voti

[7] Re: Resistenze di carico

Messaggioda Foto Utentelucaking » 5 mar 2019, 23:22

Quindi tu vuoi mettere i resistori in parallelo ai led per simulare l' assorbimento delle luci tradizionali?
Avatar utente
Foto Utentelucaking
928 2 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 846
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

2
voti

[8] Re: Resistenze di carico

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 5 mar 2019, 23:56

Penso proprio che voglia fare quello.
E' una "moda" nata già da qualche anno. I clienti vogliono a tutti i costi i led, e i venditori, naturalmente, li accontentano. Se la conseguente diminuzione di corrente genera un allarme sul computer di bordo (meno potenza = lampadina bruciata), si collega in parallelo una bella resistenza, che ha l'unico scopo di assorbire potenza, e il gioco è fatto. Spesso le resistenze fanno parte del kit di vendita, e viene raccomandato di fissarle possibilmente a contatto con una parte metallica dell'auto, per agevolare la dissipazione del calore.
Tralascio il mio parere personale, limitandomi alla sola parte tecnica.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
2.823 2 3 6
Master
Master
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

1
voti

[9] Re: Resistenze di carico

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 6 mar 2019, 0:23

Franco012 ha scritto: ...Tralascio il mio parere personale...

:-) Io invece no, la mia opinione al riguardo di tale modifica ricalca quella espressa da Fantozzi nei confronti della corazzata Kotiomkin :mrgreen: (LED al posto di due lampadinette da un'ottantina di centesimi che durano anni e senza alcun beneficio energetico) ma mi incuriosisce la parte tecnica: se alla mia auto monto una lampadina da 5 W al posto di quella richiesta da 10 W mi si accende la spia (posizioni posteriori, provato personalmente, sostituzione avvenuta per errore e aprii anche un thread al riguardo); ora, se non sbaglio i conti con 12 V un resistore da 47 ohm dissipa circa 3 W ossia poco più della metà dei 5 W della lampadina della targa... come fa allora a ingannare il check ? E' questione di corrente assorbita e non di potenza assorbita/dissipata ?
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,8k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10217
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

1
voti

[10] Re: Resistenze di carico

Messaggioda Foto Utentesetteali » 6 mar 2019, 0:26

Buonasera, mi metto in parallelo a questa discussione, visto che la settimana scorsa avevo intenzione di aprirne una su questo argomento e immagino proprio quello che Foto UtenteFranco012 ha tralasciato.

Viene a trovarmi un elettrauto dicendomi che ha un problema con delle luci di posizione di una auto incidentata ed il cliente aveva già comprato i gruppi ottici posteriori, ma a led e quindi, siccome la centralina gli dava errore ha dovuto metterci queste resistenze ad ingannare la centralina e fin qui tutto bene, ma lasciando le luci accese con res. montata e andando a servire un altro cliente per 15' - 20', quando è tornato alla macchina si è reso conto che queste erano calde, ma decisamente calde e siccome le avrebbe dovute montare all'interno del gruppo ottico, non gli piaceva anche perché pensando a giornate di luglio o agosto non gli piaceva per niente.
E credo proprio che non sia da fare, io non gli ho saputo trovare soluzioni valide.

Anche perché montando delle resistenze d'inganno, se dovesse bruciarsi un led la centralina non lo segnalerebbe.
Poi si è tanto parlato che modifiche alle auto che non sono omologate non vanno fatte , certamente queste sono modifiche che non influiscono sulla pericolosità dell'auto anche se poi è da discuterne.
Ma dico spendere migliaia di euro per avere una macchina con requisiti validi e funzionanti per poi cercare di essere più bravi degli ingegneri che l'anno progettata e pensare di essere più fighi perché ci sono 4 lampadine a led .......che limitanto le caratteristiche dell' auto.

Alex

P.S.
Anche Foto Utenteclaudiocedrone ha tolto le parole a @Franco012 e mi ha preceduto.
Alex

<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.896 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 3053
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

Prossimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 31 ospiti