Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Trasformazione di un impianto con obbligo di progetto

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Trasformazione di un impianto con obbligo di progetto

Messaggioda Foto Utentezarate6 » 3 apr 2019, 19:39

Saluti a tutti.
Ho un quesito da porre.

Si tratta di un autorimessa sottostante il controllo prevenzioni incendi dei VVFF (Ex cpi, ora Scia antincendio).
Quindi vige l'obbligo di progetto dell'impianto elettrico.

Tale autorimessa presenta 30 box.
20 box sono di pertinenza di abitazioni e la loro linea è alimentata dai singoli contatori privati degli alloggi.
La progettazione dell'impianto prevede per l'appunto che ogni box di pertinenza sia alimentato dai contatori privati degli alloggi.

I restanti 10 box sono tutti collegati ad un contatore di defalco ed in seguito al contatore condominiale.
Ovviamente sono presenti differenziali e magnetotermici.

Il progetto non prevedeva la presenza di prese all'interno dei box.

Qualche proprietario ha fatto installare dei contatori di defalco all'ingresso del proprio box con relativo magnetotermico (di varie taglie, ne ho visti da 6A fino a 16A, quando il mt/M condominiale della linea è comunque da 10A!).

Domande: coloro che hanno installato questi sottocontatori e relative prese ai box hanno IN OGNI CASO invalidato la dico dell'impianto condominiale?
Nel caso l'installatore della presa, del relativo contatore e del mt/M abbia rilasciato la Dico per quanto eseguito tale Dico è valida senza la modifica del progetto?

Immagino che in mancanza di Dico tali modifiche non siano nemmeno possibili.

Esiste un sistema di sgancio generale a minima tensione (24 V con contattori) che coinvolge tutte le utenze comuni e private dell'autorimessa, chiaramente agendo a monte dell'impianto tali modifiche non incidono sul sistema di sgancio.

Scusate se sono stato prolisso, volevo essere chiaro.

Grazie
Avatar utente
Foto Utentezarate6
0 3
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 22 set 2015, 19:54

0
voti

[2] Re: Trasformazione di un impianto con obbligo di progetto

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 3 apr 2019, 19:48

La regola è questa, quando si realizza un nuovo impianto, un ampliamento o una trasformazione dell'impianto elettrico in base all'articolo 5 del d.m. 37/2008 si deve redarre un progetto, se l'impianto, come in questo caso, è soggetto a progettazione da parte di un libero professionista, in quanto un ambiente marcio, la procedura è come ben sai la seguente, il professionista progetta l'impianto, l'installatore lo realizza. L'installatore di impianti elettrici non può eseguire nessun tipo di lavoro senza aver ricevuto da parte del committente il progetto dell'impianto elettrico.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
41,6k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3342
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[3] Re: Trasformazione di un impianto con obbligo di progetto

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 3 apr 2019, 19:55

zarate6 ha scritto:Domande: coloro che hanno installato questi sottocontatori e relative prese ai box hanno IN OGNI CASO invalidato la dico dell'impianto condominiale?


No, hanno fatto autonomamente dei lavori: la Di.Co. riguarda solo i lavori fatti in precedenza dall'installatore "padre" e non viene invalidata.
La Di.Co. non garantisce che lo stato attuale di un impianto sia "a regola d'arte", per questo i VV.F. chiedono in CERT.IMP.

Se dovessi decidere come classificare l'installazione dei contatori propenderei per la "manutenzione straordinaria" (anche se sono ammissibili dubbi al riguardo)

Nel caso l'installatore della presa, del relativo contatore e del mt/M abbia rilasciato la Dico per quanto eseguito tale Dico è valida senza la modifica del progetto?

Se passa la mia classificazione "manutenzione straordinaria" sì.

Immagino che in mancanza di Dico tali modifiche non siano nemmeno possibili.

Sono illegalmente possibili le peggiori nefandezze.
Per rendere legale la mancanza di Di.Co. bisognerebbe considerare l'intervento "manutenzione ordinaria" e tendo ad escluderlo.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.182 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1973
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[4] Re: Trasformazione di un impianto con obbligo di progetto

Messaggioda Foto Utentezarate6 » 3 apr 2019, 20:02

Grazie per le risposte.

Accantonando le trasformazioni ecc che come dice iosolo necessitano di professionista, restiamo sulla manutenzione straordinaria.
La tua classificazione è accettabile Goofy, ho sotto mano una dico. Ho visto ora.

La manutenzione straordinaria è accettabile come classificazione anche in relazione all'installazione della presa?

Già che ci sono vorrei chiedere anche, nel caso questa venga considerata una trasformazione/ampliamento di impianto, il professionista deve riprogettare tutto l'impianto o solo la parte relativa alla linea che va a modificare (ma deve partire dall'alimentazione o dalla dorsale)?
Avatar utente
Foto Utentezarate6
0 3
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 22 set 2015, 19:54

0
voti

[5] Re: Trasformazione di un impianto con obbligo di progetto

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 3 apr 2019, 20:10

zarate6 ha scritto:
La manutenzione straordinaria è accettabile come classificazione anche in relazione all'installazione della presa?

Se installi la presa su una linea esistente sì, per me è accettabile (specie se non devi allungare la dorsale, altrimenti si potrebbe ridiscutere)
Se aggiungi una linea nuova direi di no.

il professionista deve riprogettare tutto l'impianto o solo la parte relativa alla linea che va a modificare (ma deve partire dall'alimentazione o dalla dorsale)?


Si progetta solo la variante, partendo dal punto in cui c'è la variante. Nel progettare ovviamente si deve considerare anche quel che c'è a monte, ma non si deve rifare tutta la documentazione.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.182 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1973
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[6] Re: Trasformazione di un impianto con obbligo di progetto

Messaggioda Foto Utentezarate6 » 4 apr 2019, 8:33

Perfetto ho capito sei stato molto chiaro Goofy.
Approfondirò le definizioni di Ampliamento, Trasformazione e Manutenzione Straordinaria e Ordinaria
Avatar utente
Foto Utentezarate6
0 3
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 22 set 2015, 19:54


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 27 ospiti