Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Esercizio Impianti Elettrici

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentelillo, Foto UtenteMike

0
voti

[1] Esercizio Impianti Elettrici

Messaggioda Foto Utenteelge » 20 dic 2022, 13:45

Buongiorno a tutti,

non riesco a capire e quindi a svolgere questo esercizio, qualcuno sarebbe cosi gentile da propormi una soluzione scritta che spiegherebbe i ragionamenti e i passaggi?
Ne sarei molto grato, vi ringrazio!
Esercizio .jpg
Avatar utente
Foto Utenteelge
25 3
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 dic 2022, 23:25

0
voti

[2] Re: Esercizio Impianti Elettrici

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 20 dic 2022, 14:36

Per essere aiutato, mostra buona volontà , facendo qualcosa, calcola almeno la corrente sul carico.
Disegna lo schema elettrico con Fidocadj.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
11,6k 5 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 6332
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[3] Re: Esercizio Impianti Elettrici

Messaggioda Foto Utenteelge » 20 dic 2022, 18:23

[/attachment]
20221220_170841.pdf
(87.96 KiB) Scaricato 158 volte
Ciao Marco, grazie per avermi risposto. Non volevo mostrare menefreghismo, anzi, stavo rivedendo gli appunti di teoria ma non riesco a capire come applicare la trasformata di fortescue:

Allora, premetto che sono riuscito a calcolare solamente la corrente di impiego sul carico, e che riuscirei a calcolarmi la resistenza e la reattanza di linea; Non uso software, ma ho ricopiato ciò che ho fatto nel quaderno in un foglio bianco che allego con la presente.

Cioè, io ho calcolato il modulo della corrente che passa nel carico, proverei a "trasformare" quel 0,9 ritardo in un angolo, e poi potrei ricavarmi la terna intera di correnti applicando l'operatore di rotazione alfa.
Ma avrei la terna solo nel caso in cui il sistema rimanesse equilibrato, quindi che me ne faccio?

Inoltre nel testo dice X0 = Z0, ma come è possibile? come può un'ammettenza essere un'impedenza? ma sopratutto, cosa me ne faccio di quei dati del trasformatore se sono interessato alle fasi R,S e T?
Avatar utente
Foto Utenteelge
25 3
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 dic 2022, 23:25

0
voti

[4] Re: Esercizio Impianti Elettrici

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 20 dic 2022, 18:42

un'ammettenza

Per me la X rappresenta una reattanza, secondo la prassi la ammettenza avrebbe simbolo B.
Con resistenza serie nulla la reattanza coincide con l'impedenza.

Ma nno sobo particolarmente competente in elettrotecnica trifase.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
11,6k 5 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 6332
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[5] Re: Esercizio Impianti Elettrici

Messaggioda Foto Utentefpalone » 20 dic 2022, 19:04

buonasera Foto Utenteelge,
c'è un barbatrucco sul quale ti suggerisco di riflettere:
il testo riporta l'indicazione che il trasformatore Yyn è "a flussi liberi".
Che cosa vuol dire? e che cosa comporta in termini di impedenza alle sequenze?
Avatar utente
Foto Utentefpalone
19,1k 6 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3286
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[6] Re: Esercizio Impianti Elettrici

Messaggioda Foto Utenteelge » 20 dic 2022, 19:25

MarcoD ha scritto:
un'ammettenza

Per me la X rappresenta una reattanza, secondo la prassi la ammettenza avrebbe simbolo B.
Con resistenza serie nulla la reattanza coincide con l'impedenza.

Ma nno sobo particolarmente competente in elettrotecnica trifase.



si perdonami sono fuso a quest'ora :?
grazie comunque del tuo aiuto! :ok:
Avatar utente
Foto Utenteelge
25 3
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 dic 2022, 23:25

0
voti

[7] Re: Esercizio Impianti Elettrici

Messaggioda Foto Utenteelge » 20 dic 2022, 19:37

Buonasera a te Foto Utentefpalone e grazie anche a te che sei venuto in aiuto.

Dunque dalla teoria io so che un trasformatore YY non si usa in distribuzione (e già questo mi è sembrato strano da testo), e a flussi liberi significa che l'impedenza omopolare del trasformatore Zo coincide con ottima approssimazione con l'impedenza a vuoto Z0 del trasformatore, ecco perché non si usa in distribuzione: avendo una Zo molto grande, in caso di dissimetrie come questa, il centro stella del sistema viene spostato non di poco creando potenziali alimentazioni dannose per le altre fasi (nella foto che ho fatto, andrebbero in sovratensione le fasi R e S.

E' corretto quanto dico?

Il trucchetto che conosco io, è quello di considerare l'impedenza di corto circuito del carico (che in realta non è in corto, è solo appunto l'impedenza del carico, che crea dissimetrie) e aggiungerla anche alla fase R e S affinchè possa riportarmi il sistema a una scomposizione di fortescue, rendendolo infatti simmetrico, è corretto fin qua?

ma di tutto il resto, dei dati del trasformatore ecc, cosa me ne faccio? non riesco a capire il nesso mi sto perdendo in un bicchiere d'acqua?
Avatar utente
Foto Utenteelge
25 3
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 dic 2022, 23:25

0
voti

[8] Re: Esercizio Impianti Elettrici

Messaggioda Foto Utentefpalone » 21 dic 2022, 14:45

per prima cosa Foto Utenteelge, prova a disegnare il circuito alle sequenze di quel problema.
Si tratta di un carico monofase, collegato con una linea a valle di un trasformatore.
Hai quindi solo pochi "pezzi" da mettere assieme:
- il generatore di tensione
- le impedenze del trasformatore
- l'impedenza della linea in cavo
Parti da qui, dopodiche' (se ce ne sarà bisogno) inizia ad inserire i valori numerici delle impedenze del circuito.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
19,1k 6 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3286
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[9] Re: Esercizio Impianti Elettrici

Messaggioda Foto Utentefpalone » 21 dic 2022, 14:52

elge ha scritto: avendo una Zo molto grande, in caso di dissimetrie come questa, il centro stella del sistema viene spostato non di poco creando potenziali alimentazioni dannose per le altre fasi (nella foto che ho fatto, andrebbero in sovratensione le fasi R e S.

E' corretto quanto dico?


Di quale Z0 stiamo parlando? di quella di magnetizzazione o di quella di corto circuito.
Hai due aspetti da considerare: il fatto che il nucleo sia a flussi liberi ed il fatto che uno solo dei centri stella sia riportato all'esterno.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
19,1k 6 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3286
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[10] Re: Esercizio Impianti Elettrici

Messaggioda Foto Utenteelge » 21 dic 2022, 18:58

Intendevo la seconda che hai detto Foto Utentefpalone, ovvero la Z0 relativa al centro stella collegato a terra.

Ho inoltre ragionato sul messaggio precedente che mi hai mandato, allego il foglio aggiornato, anche se alcune cose non mi sono chiare e non saprei procedere (ammesso che sia giusto...) :?
Allegati
esercizio2.pdf
(125.31 KiB) Scaricato 137 volte
Avatar utente
Foto Utenteelge
25 3
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 dic 2022, 23:25

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 54 ospiti