Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Codice ciclo auto/manuale

PLC, servomotori, inverter...robot

Moderatori: Foto Utentedimaios, Foto Utentecarlomariamanenti

0
voti

[1] Codice ciclo auto/manuale

Messaggioda Foto Utentedep » 12 ott 2008, 21:07

Ciao a tutti
dunque ho dei dubbi che riguardano l'impostazione di un ciclo automatico-manuale
praticamente ho un selettore(con 2 contatti N.o)con il quale devo impostare un ciclo automatico/manuale

ad esempio cosi penso che dovrebbe andare bene mah oltre ad essere banale mi sembra strano :oops: :cry: ...

U E0.0 selettore
= M0.0 bit ciclo automatico

UN E0.1 selettore
= M0.1 bit ciclo manuale

Quindi se giro il selettore avvio un ciclo automatico
se non giro il selettore diciamo che do per scontato che la macchina vada in manuale
però non so se questa cosa è fattibile o meno sia da un punto di vista normativo(sicurezza macchine) sia pratico.

ciao grazie :roll:
é un mondo difficile!!!!!!!!!
Avatar utente
Foto Utentedep
0 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 312
Iscritto il: 11 mag 2007, 11:03

0
voti

[2] Re: Codice ciclo auto/manuale

Messaggioda Foto Utentemir » 12 ott 2008, 21:18

è prevista anche la marcia ad impulsi, che altro non è che il comando in manuale della macchina per impulsi,credo che i comandi siano fattibili, importante è gestire i merker attivati dagli ingressi del selettore contemplandoli nel contesto dei circuiti di sicurezza,leggi Stop.
Avatar utente
Foto Utentemir
62,1k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20820
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[3] Re: Codice ciclo auto/manuale

Messaggioda Foto Utentedep » 12 ott 2008, 21:33

ciao mir
io mi pongo il problema in qunto si tratta della movimentazione di un carro trolley per un impianto di ossidazione,di conseguenza mi preme avere dei margini di sicurezza per non commettere errori banali che creano fatalità...
diciamo che nel quadretto ci stanno o dei selettori che mantengono la loro posizione oppure quelli con ritorno...non me lo ricordo
per cui penso che la modalità di azionamento dovrebbe essere differente....
quello che dici tu:
è prevista anche la marcia ad impulsi

ti riferisci ai selettori con ritorno alla posizione?
:roll:
poi quando dici:
credo che i comandi siano fattibili, importante è gestire i merker attivati dagli ingressi del selettore contemplandoli nel contesto dei circuiti di sicurezza,leggi Stop.

il codice postato è uno schizzo naturalmente lo stopo è una priorità.
Ciao
é un mondo difficile!!!!!!!!!
Avatar utente
Foto Utentedep
0 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 312
Iscritto il: 11 mag 2007, 11:03

0
voti

[4] Re: Codice ciclo auto/manuale

Messaggioda Foto Utentemir » 12 ott 2008, 21:39

per marcia ad impulsi mi riferisco al comando jog,del tipo: sulle riempitrici la rotazione della stessa riempitrice può essere comandata ad impulsi (in rotazione, cioè a tratti) pigiando il pulsante presente sul jog che ha il manutentore o operatore solo dopo aver messo la macchina in manuale con il selettore a due posizioni (non con ritorno) automatico o manuale, per ragioni di sicurezza, i carter che circondano la macchina devono essere chiusi diversamente il comando manuale non funziona, e quindi neanche il jog.
sicurezza in primis
ciao
mir
Avatar utente
Foto Utentemir
62,1k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20820
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[5] Re: Codice ciclo auto/manuale

Messaggioda Foto UtenteIvan_Iamoni » 13 ott 2008, 13:35

però non so se questa cosa è fattibile o meno sia da un punto di vista normativo(sicurezza macchine) sia pratico.

in linea di massima SI , diciamo che si potrebbe anche , se non sono presenti cicli diversi , vedi semi-automatico o a passi , come diceva MIR, utilizzare un ingresso unico.
Stato ON =Automatico Stato OFF= Manuale.
Si prevede in questo modo che se non selezionato il ciclo automatico è da considerarsi manuale.
Poi si devono fare delle analisi specifiche sulla pericolosità del ciclo AUTOMATICO.
Nel senso che la manovra per impostare un ciclo automatico è una cosa a priori pericolosa in qualsiasi genere di macchina.
Dal quel momento il controllo passa interamente o in parte al programma di automazione.
Bisogna in primo luogo fare in modo che la selezione di tale ciclo , sia eseguita tramite un comando chiaramente indicato , ed indicante i rischi che porta tale manovra.
Deve essere un comando chiaro e diretto , che non possa generare errori di scelta da parte dell'operatore, per escludere avviamenti del ciclo automatico involontari nel limite del possibile.
Per maggior sicurezza ci vuole un pulsante di conferma ciclo automatico , che fa iniziare i movimenti automatici solo se tutte le condizioni di sicurezza , ciclo ed allarmi sono predisposti.
Ad integrazione di tutto , se la dimensione o la struttura della macchina o impianto , prevede che vi siano altri operatori , oltre a quello che avvia il ciclo automatico, in zone pericolose della macchina o esposti a pericoli conseguenti al suo funzionamento in automatico, devono essere avvisati dell'entrata in funzione dle ciclo automatico tramite dispositivi ottico/acustici.

Ivan
Avatar utente
Foto UtenteIvan_Iamoni
5.311 6 10 12
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 2331
Iscritto il: 22 ott 2006, 18:45

0
voti

[6] Re: Codice ciclo auto/manuale

Messaggioda Foto Utentedep » 13 ott 2008, 19:10

ciao ivan

Per maggior sicurezza ci vuole un pulsante di conferma ciclo automatico , che fa iniziare i movimenti automatici solo se tutte le condizioni di sicurezza , ciclo ed allarmi sono predisposti.



Quindi praticamente dovrei impostare il programma nel seguente modo:
1) allarmi ed emergenze
2) set up ciclo automatico/manuale
3)2)start ciclo

potrebbe andare bene...se rispetto le condizioni di emergenza-allarmi,quindi una volta ripristinato gli allarmi(reset allarmi) e l'emergenze,marcia ausiliare ed ecc,impostazione manuale o automatico e successivamente confermo l'esecuzione del ciclo mediante start ciclo macchina...

comunque domanda a parte...se nella cpu viene invertita la tensione di alimentazione Cc +24 V,è possibile che essa durante la procedura di comunicazione per lo scaricamento del programma non comunichi più o comunque sia ti faccia tribulare e non poco?se è si esistono dei rimedi?


ciao
grazie delle info
é un mondo difficile!!!!!!!!!
Avatar utente
Foto Utentedep
0 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 312
Iscritto il: 11 mag 2007, 11:03

0
voti

[7] Re: Codice ciclo auto/manuale

Messaggioda Foto Utentemir » 13 ott 2008, 21:21

l'alimentatore per la cpu (tipo sitop per siemens) è dedicato per la cpu , come può avvenire un'inversione di polarità mentre la cpu è in start, o comunque in lavorazione, o in backup di programma,certo la protezione dalle inversioni è presente,ma nel caso improbabile da te esposto credo che la cpu andrebbe in blocco, con ovvie conseguenze.
Avatar utente
Foto Utentemir
62,1k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20820
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[8] Re: Codice ciclo auto/manuale

Messaggioda Foto Utentedep » 14 ott 2008, 18:28

l'alimentatore per la cpu (tipo sitop per siemens) è dedicato per la cpu , come può avvenire un'inversione di polarità mentre la cpu è in start, o comunque in lavorazione, o in backup di programma

l'alimentazione non proviene da un sitop ma da un comune alimentatore...comunque ahimè c'èstato un errore di cablaggio dell'alimentazione dei plc in tutto (5)...e niente alla fine abbiamo fatto delle prove su 3 cpu su 5...ed alla fine dopo aver tribulato non poco siamo riusciti a ripristinare la comunicazione pc-plc...per fortuna :shock: :shock: ..
adesso mancano da provare le altre 2... :roll:
comunque si è temuto il blocco...e speriamo che vada bene...
sono delle cpu serie 300 non della siemens ma bensì della " vipa" che è la casa che produce i processori per la siemens..
ciao
é un mondo difficile!!!!!!!!!
Avatar utente
Foto Utentedep
0 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 312
Iscritto il: 11 mag 2007, 11:03

0
voti

[9] Re: Codice ciclo auto/manuale

Messaggioda Foto Utentemir » 14 ott 2008, 18:44

per alimentare le cpu sarebbe opportuno utilizzare alimentatori, del genere sitop,per prestazioni e protezioni degli stessi nonchè la disponibilità di tensioni pulite e stabili, comunque complimenti al cablatore 3 su 5 non è male :D .
ciao
mir
Avatar utente
Foto Utentemir
62,1k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20820
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10


Torna a Automazione industriale ed azionamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti