Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Sensori capacitivi

PLC, servomotori, inverter...robot

Moderatori: Foto Utentedimaios, Foto Utentecarlomariamanenti

0
voti

[1] Sensori capacitivi

Messaggioda Foto Utentedemerzel » 16 ott 2008, 15:25

Problema: macchinario per dosaggio polveri dotato di due sensori (min e max) di tipo capacitivo per il controllo del prodotto. Questi sensori capacitivi possono essere alimentati da 20 a 250 Vac/Vcc e sono sviluppati in tecnica due fili. Il fatto che siano in tecnica due fili genera una caduta di tensione che ne inficia il buon funzionamento.

Inizialmente i sensori sono stati alimentati con 24Vcc ma a causa della caduta di tensione l'alimentazione scendeva a 17Vcc e il sensore non funzionava in modo corretto (a volte si, a volte no, a volte "rimbalzava", etc). Per ovviare al problema sono stati alimentati a 230Vac e sono stati inseriti due relé con bobina 230Vac per interfacciare gli ingressi digitali (a 24Vcc) del PLC esistente.

Il problema è che rimane una tensione residua sulla bobina del relé di 40Vac quando il contatto del sensore è aperto. Questo fa vibrare il relé e ho l'impressione che la vita di questo relé sarà brevissima. Come posso ovviare a questo problema?
Avatar utente
Foto Utentedemerzel
10 1 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 256
Iscritto il: 10 mar 2007, 16:37

0
voti

[2] Re: Sensori capacitivi

Messaggioda Foto Utentemir » 16 ott 2008, 15:38

esistono in commercio dei sensori dilivello capacitivi, che utilizzano delle sonde capacitive in luogo di due fili ed hanno la possibilità di eseguire una calibrazione esternamente, ovvero attraverso un trimmer frontale, e la lettura della tensione di soglia con un voltmetro rispetto ad un valore di riferimento, ( ad esempio gli LC1 che utilizzano da noi in azienda, per rilevare livelli in sostanze granulose, o dei livelli rotativi a paletta on/off) funzionanti a 110V e 230V,24 V con uscite di contatti puliti.solo per darti un idea della tipologia:
http://www.it.endress.com/
http://www.comer-italia.com/pdf/ELETTRO ... CITIVI.pdf
ciao
mir
n.b. per il ronzio non mi è chiaro se hai alimentato le sonde a 230V o il gruppo rilevatore di livello. #-o
Avatar utente
Foto Utentemir
62,1k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20815
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[3] Re: Sensori capacitivi

Messaggioda Foto Utentedep » 16 ott 2008, 22:31

ciao

Il problema è che rimane una tensione residua sulla bobina del relé di 40Vac quando il contatto del sensore è aperto. Questo fa vibrare il relé e ho l'impressione che la vita di questo relé sarà brevissima. Come posso ovviare a questo problema?

per quanto riguarda il relè che rimane eccitato in caso di tensione residua,potresti utilizare dei relè statici...ma è da verficare..
:(
ciao
é un mondo difficile!!!!!!!!!
Avatar utente
Foto Utentedep
0 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 312
Iscritto il: 11 mag 2007, 11:03


Torna a Automazione industriale ed azionamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti