Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

componenti elettrodomestici

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

0
voti

[21] Re: componenti elettrodomestici

Messaggioda Foto Utente6367 » 16 mag 2009, 20:31

Non sono un aperto sostenitore dell'utilizzo della corrente continua nelle abitazioni! Le difficoltà ci sono. Però so che ci sarebbero anche i vantaggi e so che le difficoltà potrebbero essere superate. So che in parecchi nel mondo ci stanno lavorando. Quindi sono "aperto", sono possibilista, per altro per un futuro non prossimo. Ed evito posizioni come la tua, che sostieni che "sicuramente" tutto ciò non ha senso (una barzelletta), che "sicuramente" i rischi della corrente continua sono maggiori e inaccettabili, che solo in pochi conoscono i problemi della corrente continua e che chi lavora sulla distribuzione in continua lo fa con leggerezza.... (probabilmente alcuni sì, ma non tutti!).
Avatar utente
Foto Utente6367
19,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6304
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[22] Re: componenti elettrodomestici

Messaggioda Foto Utente6367 » 16 mag 2009, 22:35

Gran parte dei membri dei comitati sono designati dai costruttori. Ma quando si partecipa ai comitati nazionali, anche se si proveniene da una azienda, si diventa "membri dei comitati". Le persone possono anche essere le stesse, ma i ruoli diversi. E quando si partecipa ai lavori internazionali non lo si fa come costruttore (per la propria azienda) ma lo si fa come appartenente al proprio comitato nazionale (e ci si firma così: Mario Rossi del CEI, non Mario Rossi della ACME).

Certo che se "svuoti" i comitati dai costruttori resterebbero mezzi vuoti: ma non puoi allora dedurre che è una fantasia che siano i comitati a scrivere le norme, ma altri! E' del tutto ovvio che i comitati sono formati da "esterni". Per altro i "signori della CEI o dell'IEC" (immagino tu intenda i dipendenti di questi enti) sono assai pochi ed hanno compiti per lo più organizzativi, editoriali o amministrativi.

Per forza. Cosa fai se no? assumi e addestri dal nulla del personale per fare l'esperto nei comitati normatori su un argomento che non concoscono? è chiaro che si cercano gli esperti fra chi è già esperto. E le grandi aziende, ovviamente, possono permettersi qualche ora-lavoro dei propri dipendenti per darli in prestito alle attività normative. Ma esistono anche i professionisti, gli installatori, i laboratori indipendenti, i verificatori, i professori universitari, ...

Io non so a che ti riferisca con "comitati tecnici ristretti" né cosa siano i "comitati interni" che discutono del sesso degli angeli. Esistono i "comitati", i "sottocomitati" e i "gruppi di lavoro". I loro lavori sono ufficialmente verbalizzati, non c'è nulla di segreto.

Anche io ho dei dubbi su certi lavori e su certe norme, purtroppo.
Ma se tu ritieni che non siano prendere con serietà i lavori dei comitati, cioé le norme che producono, non vedo altro soluzione che eliminare il sistema normativo.
Non so quali sarebbero le conseguenze, però....
Avatar utente
Foto Utente6367
19,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6304
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[23] Re: componenti elettrodomestici

Messaggioda Foto Utentebobpiu39 » 20 mag 2009, 22:51

Comunque volevo tornare un po' nel topic citando brevemente i motori brushless, vanno in continua, sono affidabili, durano una vita e possono essere controllati anche in coppia...fantastici, Edison ci avrebbe frullato Tesla se li avesse avuti per mano...hanno una varietà disarmante, credo anche esista già una lavatrice con questo tipo di motore, quella che non vibra con il motore assiale...non è precisamente il mio campo anche se son certo che si possa utilizzare non ho prove del risparmio energetico in confronto ad un comunissimo asincrono monofase controllato in frequenza (meno comune ma si sta diffondendo). Per il resto delle cose usate in casa non ci son problemi, la DC scalda come la AC e tutta l'elettronica raddrizza prima di fare qualsiasi altra cosa.
Non vorrei offendere nessuno ma mi sembra che una tesi affrontata da questo punto di partenza sarà una salita ripida.
Avatar utente
Foto Utentebobpiu39
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 11 mag 2009, 9:27

0
voti

[24] Re: componenti elettrodomestici

Messaggioda Foto Utentemartaceprini » 5 mag 2012, 14:22

http://it.wikipedia.org/wiki/Corrente_alternata

"Quasi tutti gli apparecchi utilizzatori elettronici funzionano in corrente continua"

http://en.wikipedia.org/wiki/War_of_Currents
Avatar utente
Foto Utentemartaceprini
0 1
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 5 mag 2012, 14:10

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 74 ospiti