Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Protezione direzionale 67

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] Protezione direzionale 67

Messaggioda Foto UtenteBIAELE » 25 mag 2009, 11:59

Salve,
vorrei sapere quali sono, attualmente, le caratteristiche di un impianto MT per cui è necessario installare una protezione direzionale di terra.
Un po di tempo fa si considerava:
- La lunghezza del cavo MT
- Il numero di cabine MT/BT
- La presenza di linee aeree

E' sempre cosi?

Grazie
Ultima modifica di Foto Utentealev il 21 ott 2016, 16:13, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto UtenteBIAELE
0 4
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 27 ago 2008, 16:31

4
voti

[2] Re: Protezione direzionale 67

Messaggioda Foto Utentestudiotecnicoac » 25 mag 2009, 13:10

In base alla nuova Norma CEI 0-16 la protezione 67N va installata quando la corrente capacitiva di guasto monofase a terra della rete MT del cliente è superiore all'80% della corrente di regolazione della protezione 51N comunicata dal distributore.

Il calcolo della corrente capacitiva (If) può essere effettuato con la formula semplificata:

If = U x (0,003 x L1 + 0,2 x L2)

dove:
U è la tensione nominale tra le fasi della rete in kV
L1 è la somma delle lunghezze in km delle linee aeree
L2 è la somma delle lunghezze in km delle linee in cavo, ordinariamente collegate metallicamente fra loro durante il funzionamento della rete in condizioni normali

Oppure può essere effettuato un calcolo più preciso con la formula della Norma CEI 11-25.

Ad esempio considerando una taratura standard della protezione 51N di 2A per impianti con linee in cavo la protezione 67N è richiesta per estensioni superiori a 400m a 20kV e 533m a 15kV.

Saluti
Avatar utente
Foto Utentestudiotecnicoac
85 3
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 11 feb 2008, 17:58

0
voti

[3] Re: Protezione direzionale 67

Messaggioda Foto Utentecldx5 » 21 ott 2016, 15:06

Buon giorno A Tutti

Nel mio impianto vi sono linee Aeree, linee Interrate ed inoltre linea principale a 15KV e linea a 6KV come deve tenerne conto per il calcolo della Corrente Capacitiva (if)


Grazie
Avatar utente
Foto Utentecldx5
0 3
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 20 nov 2015, 21:56

2
voti

[4] Re: Protezione direzionale 67

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 21 ott 2016, 15:45

Come ho risposto in altro post il tuo impianto supera sicuramente il limite di selettività. Devi sommare solo la lunghezza dei cavi a 15kV , quelli a valle dei trafo a 6kV , che immagino siano quelli dei gruppi non vanno considerati
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
12,9k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2664
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[5] Re: Protezione direzionale 67

Messaggioda Foto Utentecldx5 » 21 ott 2016, 16:10

buon giorno Massimo

Credevo di dover considerare anche il contributo della Linea a &kV in quanto da dopo la fermata di agosto il numero degli interventi della protezione è incrementato notevolmente ( 5 per l'esattezza), la modifica è stata l'inserimento di un trafo 15/6 kV per alimentare due motori di raffinatori (6KV) la cui distanza dal trafo è di circa 60mt. Mentre la lunghezza del cavo del primario è di circa 30mt

Mi appoggerò sicuramente ad un perito per il calcolo esatto, ma volevo valutare l'ordine di grandezza.
In questo periodo ho considerato i vari aspetti del problema analizzando eventuali dispersioni su trafo o sulla BT, tutto per trovare una spiegazione plausibile.

Sai Ogni intervento, è sempre di notte, si perdono dalle 3 alle 5 ore di produzione....

Grazie
Avatar utente
Foto Utentecldx5
0 3
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 20 nov 2015, 21:56

1
voti

[6] Re: Protezione direzionale 67

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 21 ott 2016, 16:21

la prima cosa da fare è sicuramente implementare la 67N nel generale, mi sembra incredibile che non esista ma se è veramente cosi sicuramente va messa. Metterla comporta sicuramente aggiunta dei TV
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
12,9k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2664
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[7] Re: Protezione direzionale 67

Messaggioda Foto Utenteblusol » 21 ott 2016, 19:49

Se l'unifilare è effettivamente quello il sistema di protezioni è poco uniforme, hai tante partenze trasformatore senza unità di terra, se dovesse esserci un guasto a terra su un trasformatore buona fortuna.
Tralasciando questo aspetto, chi apre l'interruttore?
La protezione?
Da cosa lo capisci?
Modello protezione, codice di guasto, tarature....
Funziona la protezione?
E' installata correttamente?
E' tarata correttamente?
Viene testata periodicamente ?
Sono state fatte modifiche ultimamente?

Non hai soldi per gli specialisti delle protezioni, monta un oscilloperturbografo portatile e vedi cosa registra quando si apre l'interruttore.
Non hai soldi neanche per questo, fatti i conti da te senza chiamare il Perito, non mi sembra particolarmente complicato come conto..........

Hai ancora la DV602? Quindi l'impianto è vecchiotto....
Generi, le tarature di interfaccia sono cambiate o sono rimaste quelle di 15 anni fa?
Avatar utente
Foto Utenteblusol
425 1 4
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 394
Iscritto il: 21 lug 2005, 17:02

1
voti

[8] Re: Protezione direzionale 67

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 22 ott 2016, 10:17

noi avevamo fatto parte di quell'impianto venti anni fa ,più o meno ,per una famosa società emiliana che tra le tante cose si occupa di cogenerazione, sicuramente abbiamo fatto i due montanti dove arrivano i generatori e la parte di interfaccia, al tempo c'erano sicuramente DV601 sull'interfaccia e DV602 sui generatori ma ora immagino che le cose siano sicuramente cambiate, al tempo poi le protezioni sui montanti venivano fatti con Rack che montavamo sulla cabina mt con tutte le protezione del caso separate , immagino che anche questa cosa non esista piu. In altro post ci viene detto che sul generale arrivo enel c'è solo il 51N e questo è sicuramente l'origine dei suoi scatti intempestivi (almeno la causa più evidente), l'impianto è estesissimo ed è incredibile che non ci sia sull'arrivo il 67N
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
12,9k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2664
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[9] Re: Protezione direzionale 67

Messaggioda Foto Utentecldx5 » 28 nov 2016, 17:43

blusol ha scritto:Se l'unifilare è effettivamente quello il sistema di protezioni è poco uniforme, hai tante partenze trasformatore senza unità di terra, se dovesse esserci un guasto a terra su un trasformatore buona fortuna.
Tralasciando questo aspetto, chi apre l'interruttore?
La protezione?
Da cosa lo capisci?
Modello protezione, codice di guasto, tarature....
Funziona la protezione?
E' installata correttamente?
E' tarata correttamente?
Viene testata periodicamente ?
Sono state fatte modifiche ultimamente?

Non hai soldi per gli specialisti delle protezioni, monta un oscilloperturbografo portatile e vedi cosa registra quando si apre l'interruttore.


Non hai soldi neanche per questo, fatti i conti da te senza chiamare il Perito, non mi sembra particolarmente complicato come conto..........

Hai ancora la DV602? Quindi l'impianto è vecchiotto....
Generi, le tarature di interfaccia sono cambiate o sono rimaste quelle di 15 anni fa?



Grazie... cosa intendi per Unità di Terra ?
Si il sistema è vecchiotto, ma di aggiornare.. abbiamo aggiornato la cella di arrivo Enel, installando una nuova protezione qualche anno fa... più sensibile e quindi scatta sempre !!!
Avatar utente
Foto Utentecldx5
0 3
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 20 nov 2015, 21:56

1
voti

[10] Re: Protezione direzionale 67

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 28 nov 2016, 17:50

Intende protezione 51N , sul generale cui vuole il 67N e poi in un impianto tanto esteso se si vogliono evitare disservizi bisogna ripensare tutto il sistema di protezione affidandosi possibilmente al servizio tecnico di un costruttore di relè di protezioni che predisporrà un progetto con selettività tramite filo pilota e tutto quello che ne consegue. Facendo cosi gli scatti intempestivi scompariranno, comunque il primo passo è sicuramente mettere il 67n sul generale
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
12,9k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2664
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 25 ospiti