Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

neutro gruppo elettrogeno

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[1] neutro gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto Utenteandre.rubiu » 23 giu 2009, 11:15

Ciao a tutti, devo alimentare con un gruppo elettrogeno delle utenze dedicate ad uno spettaccolo sopra un palco...
Per la protezione dai contatti indiretti pensavo di mettere a terra il neutro del generatore e collegare a terra separatamente le masse per fare un TT e utilizzare poi i differenziali.cosa ne pensato ? Meglio un IT o un TN forse?
IngSAN
Avatar utente
Foto Utenteandre.rubiu
35 1 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 17 mar 2008, 11:13

0
voti

[2] Re: neutro gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto Utenteboobie80 » 23 giu 2009, 16:43

Colleghi il Neutro del gruppo elettrogeno a terra; vedi come ti è piu comodo, se collegare la masse dell'impianto a terra separatamente dal N del gruppo (sistema TT) o se collegare tutto allo stesso impianto di terra (sistema TN-S) e poi proteggi le linee con dei differenziali (in un sistema TN-S potresti evitarli ed effettuare la protezione con le magnetiche degli interruttori automatici ma io te sconsiglierei in un'installazione di questo tipo). Spero di essere stato chiaro... se lo sono stato andrò a fare IL FATTUCCHIERE!!!!! :lol:
Avatar utente
Foto Utenteboobie80
58 1 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 850
Iscritto il: 5 mar 2007, 11:39

0
voti

[3] Re: neutro gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto UtenteMike » 23 giu 2009, 17:24

Allora per andre.rubiu, il collegamento del GE puoi farlo come vuoi e puoi seguire le indicazioni di boobie80:

prima soluzione - collegare il centro stella del GE a un picchetto (proprio impianto di dispersione) e l'impianto utilizzatore collegato ad altro impianto di terra locale, in questo caso sei in TT e per la protezione devi utilizzare il differenziale coordinato con il valore della resistenza di terra.
seconda soluzione - collegare il centro stella del GE a un picchetto (proprio impianto di dispersione) e l'impianto utilizzatore collegato allo stesso impianto di terra tramite conduttore di protezione PE, in questo caso sei in TN-S e per la protezione potresti fare a meno del differenziale anche se è lo stesso consigliabile per la bassa corrente di cortocircuito del GE, puoi tararlo anche a 10A e 1 secondo per evitare interventi intempestivi.

La prima soluzione va bene se hai il gruppo da un parte e l'impianto utilizzatore da un'altra e la distanza è notevole per non tirare il conduttore di protezione PE altrimenti va bene la seconda.
Puoi anche usare il GE in separazione elettrica senza collegarti all'impianto di terra e senza differenziali.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,3k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14151
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[4] Re: neutro gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto Utentenikio » 23 giu 2009, 17:43

Ma tanto per curiosità, di che potenza si parla? il generatore è trifase?
Immagino che il generatore, per motivi acustici, lo terrai ben distante dal palco, quanto?
Avatar utente
Foto Utentenikio
10 2
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 16 giu 2009, 15:31

0
voti

[5] Re: neutro gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto Utenteboobie80 » 23 giu 2009, 17:44

grazie Mike per il tuo intervento che conferma quello che ho scritto io prima, anche se tu sei stato piu tecnico mentre io per la fretta spesso scrivo "Pane al pane e vino al vino"
Avatar utente
Foto Utenteboobie80
58 1 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 850
Iscritto il: 5 mar 2007, 11:39

0
voti

[6] Re: neutro gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto Utenteandre.rubiu » 26 giu 2009, 12:32

Allora:
Ringrazio Bobbie :D e il solito Mike che non mi è nuovo e si distingue come sempre per cortesia (oltre che per competenza) diversamente da qualcun altro..(che bello veder che in giro c'è ancora qualcuno in grado di confrontarsi civilmente e in maniera produttiva!!) Credo che adotterò la soluzione TN-S dato che il gruppo non è tanto distante dall'impianto utilizzatore (si tratta di un gruppo da 33 kVA silenziato e ovviamente trifase: x nikio)
Concludo con un'applauso ironico per chi si fa figo e alla fine si dimostra pure incompetente =D> =D> =D> .
Io utilizzo il forum con spirito costruttivo per confrontarmi con persone che vogliano fare altrettanto, i dubbi è meglio metterseli sempre e a qualsiasi livello di competenza..
IngSAN
Avatar utente
Foto Utenteandre.rubiu
35 1 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 17 mar 2008, 11:13

0
voti

[7] Re: neutro gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto Utenteboobie80 » 26 giu 2009, 13:11

:lol:
Avatar utente
Foto Utenteboobie80
58 1 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 850
Iscritto il: 5 mar 2007, 11:39

0
voti

[8] Re: neutro gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto Utentekikkina » 11 apr 2019, 11:35

Buongiorno a tutti, riesumo questa discussione perché mi trovo in una situazione simile:
gruppo trifase da 100 kW, che alimenta un palco su una piattaforma galleggiante a circa 40 m di distanza.
Ho a disposizione un picchetto di terra vicino al gruppo al quale potrei collegare il centro stella e il cavo pentapolare che parte per l'alimentazione del palco, ottenendo un sistema TN. Potrei omettere i differenziali o matterli con una Idn alta.
E' corretto?
Avatar utente
Foto Utentekikkina
50 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 71
Iscritto il: 27 giu 2012, 15:17

1
voti

[9] Re: neutro gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto Utentelillo » 11 apr 2019, 12:01

i GE sono caratterizzati da un elevata impedenza interna che rende molto bassa la corrente di guasto a terra, e soddisfare la protezione dai contatti indiretti con magnetotermici è estremamente improbabile.
Avatar utente
Foto Utentelillo
17,4k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3247
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[10] Re: neutro gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 11 apr 2019, 12:11

Che tipo di attività viene svolta sulla piattaforma?
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
41,5k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3335
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti