Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Elettrolitico non polarizzato o elettrolitici in antiserie?

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

2
voti

[11] Re: Elettrolitico non polarizzato o elettrolitici in antiser

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 19 apr 2015, 20:00

:-) Se le leggi valgono sempre... i condensatori elettrolitici sono sempre polarizzati; quelli "non polarizzati" (usati generalmente in ambito audio) sono costituiti da due condensatori elettrolitici "normali" (e polarizzati...) gemelli, collegati in antiserie e racchiusi in un unico package; la vera differenza tra un non polarizzato e un "surrogato" di pari caratteristiche ottenuto collegando in antiserie due "normali" elettrolitici (di capacità doppia e tensione di lavoro dimezzata di quelle nominali del non polarizzato da surrogare...) sta nella tolleranza ;-) ; i non polarizzati, usati in particolare nei filtri crossover audio, hanno tolleranza tra il 5% e il 10%; i normali elettrolitici... vattelapesca ! :mrgreen: " 20, 30% (e anche oltre) sul valore di capacità nominale per ognuno... va da se, che se l'impiego non è particolarmente gravoso (bassa potenza) e non necessita elevata accuratezza, usa pure due "normali" elettrolitici in antiserie (e collegali anche come ti pare, + con + o - con -, purché siano in antiserie :lol:), altrimenti ti occorre un buon capacimetro e devi fare un po' di selezione... ma forse fai prima a comprare i condensatori adatti :-) O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,4k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9976
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[12] Re: Elettrolitico non polarizzato o elettrolitici in antiser

Messaggioda Foto Utentesandroz84 » 19 apr 2015, 20:48

Quindi ricapitolando supponendo di avere due elettrolitici identici da 100 volt 50uF, il valore risultante se posti in antiserie è un condensatore da 100 volt 25uF non polarizzato, giusto?
Avatar utente
Foto Utentesandroz84
211 1 3 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 22 mag 2007, 12:32

0
voti

[13] Re: Elettrolitico non polarizzato o elettrolitici in antiser

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 19 apr 2015, 22:08

no :D
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
76,7k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9250
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[14] Re: Elettrolitico non polarizzato o elettrolitici in antiser

Messaggioda Foto Utentesandroz84 » 19 apr 2015, 22:15

Bé dimmi il corretto almeno! :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utentesandroz84
211 1 3 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 22 mag 2007, 12:32

0
voti

[15] Re: Elettrolitico non polarizzato o elettrolitici in antiser

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 19 apr 2015, 23:27

:D

Comincia a pensare a che tensione si porta il punto medio, quello fra i due condensatori, rispetto al riferimento ;-)
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
76,7k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9250
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[16] Re: Elettrolitico non polarizzato o elettrolitici in antiser

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 20 apr 2015, 1:40

:?: ... Foto UtentePietroBaima, perché dici che la tensione di lavoro risultante non è pari alla somma delle tensioni di lavoro dei singoli condensatori ? Se le capacità sono uguali, la tensione nel "punto medio" non è pari alla metà della tensione applicata ai capi ? A me risulta così :? ... un altro mito da sfatare ? O_/
EDIT: #-o Ovviamente PietroBaima ha ragione... e ho ragione anche io :lol: , solo che stanotte leggendo tre volte il post [12] di Foto Utentesandroz84 ho "capito" tre cose diverse :mrgreen: avevo scritto una risposta, poi la ho cancellata ma era buona la prima #-o
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,4k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9976
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

1
voti

[17] Re: Elettrolitico non polarizzato o elettrolitici in antiser

Messaggioda Foto Utentedaniele1996 » 20 apr 2015, 9:18

Appena arrivate ad una conclusione, gentilmente potete spiegarmi bene tutto? dai vostri post non ho capito una mazza (tranne i collegamenti + e + o - e- ) Grazie :-) (mi è sorta un desiderio di capire come funge e a cosa serve :cool: )
Chi non sa dove è diretto non arriva da nessuna parte.
Avatar utente
Foto Utentedaniele1996
570 2 7 11
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 ago 2011, 11:29

2
voti

[18] Re: Elettrolitico non polarizzato o elettrolitici in antiser

Messaggioda Foto Utentejervisbrown » 20 apr 2015, 9:59

Da quel che ho potuto capire io i due condensatori in antiserie si adattano ad accumulare ognuno le cariche che fanno al caso suo, evitando che l'altro ne abbia a soffrire troppo, ecco perché la tensione "risultante" (è errato dire così in questo caso) non è doppia, anzi se una normale tensione di lavoro è ~3/4 della massima, in queste condizioni sarebbe meglio non arrivare alla metà.

O_/
Avatar utente
Foto Utentejervisbrown
38 2
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 26 mar 2015, 14:12

0
voti

[19] Re: Elettrolitico non polarizzato o elettrolitici in antiser

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 20 apr 2015, 10:02

Appena ho un attimo rispondo, non vi sto trascurando :D
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
76,7k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9250
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[20] Re: Elettrolitico non polarizzato o elettrolitici in antiser

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 20 apr 2015, 10:13

:-) Tranquillo, rispondi con comodo... e voi aspettate la spiegazione di Pietro che sarà sicuramente migliore della mia prima di scrivere altre inesattezze (eufemismo :mrgreen: )...
comunque la questione degli elettrolitici in serie (serie o antiserie per tensione di lavoro e capacità risultanti è la stessa cosa) e anche degli elettrolitici non polarizzati è già stata trattata sul forum e magari sfruttando la funzione cerca... ;-) O_/
P.s. Una domanda... ma nessuno di voi (a parte ovviamente Pietro) ha mai sentito parlare di partitore di tensione capacitivo ? :? ...
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,4k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9976
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 35 ospiti