Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

il DOPO nucleare

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentesebago, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[51] Re: il DOPO nucleare

Messaggioda Foto UtenteMike » 27 giu 2011, 14:54

butty ha scritto:Puo' essere che mi sbaglio ma a me i rappresentanti di pannelli mi hanno detto che è così e che la Germania ha investito tanto nel campo del fotovoltaico.


Certo, per esportarlo e vendercelo a noi, alla Spagna e alla Grecia :lol:
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
52,1k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14296
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[52] Re: il DOPO nucleare

Messaggioda Foto Utente6367 » 27 giu 2011, 15:06

A me risultava, invece, che il problema fosse contenere questa "palla infuocata", ma lo hanno risolto tenendola sospesa grazie a dei campi elettromagnetici (non so esattamente come funzioni).



Palla o ciambella?
Il tokamak? se me parla da anni.
Anche su Topolino http://www.disney.it/publishing/topolinomagazine/topostory/#/anni/1983/leggilastoria/1983_storia.jsp.
Avatar utente
Foto Utente6367
20,6k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6467
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[53] Re: il DOPO nucleare

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 27 giu 2011, 15:16

butty ha scritto:... "palla infuocata"...

Siamo in un forum tecnico e sarebbe bene evitare inesattezze su date, tecnologie, e quant' altro. ;-)
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,8k 8 12 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 15763
Iscritto il: 16 dic 2009, 11:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[54] Re: il DOPO nucleare

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 27 giu 2011, 15:20

butty ha scritto:Buono a sapersi.
Comunque non m'ispirano fiducia..
A me fanno paura.
Se si rompono le pale sono come sciabole senza controllo.

No, quel video gira da sempre ed è un incidente con un generatore con un rotore del diametro di 50 o 100 metri. Questi generatori devono rispettare distanze di sicurezza ed altri limiti. Non te li possono mettere vicino a casa.
Quelli a cui faccio riferimento hanno il rotore da 1 a 4m. sono muniti di sistemi di sicurezza meccanici, sistemi antighiaccio e non fanno paura a nessuno, L' unica cosa che fanno è produrre energia elettrica.
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,8k 8 12 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 15763
Iscritto il: 16 dic 2009, 11:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[55] Re: il DOPO nucleare

Messaggioda Foto UtenteGCV » 27 giu 2011, 15:23

Mike ha scritto:Certo, per esportarlo e vendercelo a noi, alla Spagna e alla Grecia :lol:


Beh ora che in Italia il know-out ce lo siamo fatti potremmo inserirci anche noi vendendo le nostre conoscenze all'estero nei mercati emergenti dal punto di vista della green-economy!
Avatar utente
Foto UtenteGCV
15 4 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 310
Iscritto il: 10 feb 2011, 9:50

0
voti

[56] Re: il DOPO nucleare

Messaggioda Foto Utentebutty » 27 giu 2011, 15:53

Non ho scritto un articolo avendo la presunzione di sapere.
Ho scritto in un forum pensando che ci si potesse confrontare.
Ma mi sa che non è così; a quanto pare siete onniscienti e non è possibile costruire un discorso.
La domanda mi sorge spontanea: “che scrivete a fare nel forum? “ Non avete altro da fare che perdere il vostro tempo prezioso a parlare di cose che già sapete?”
Non mi è, tanto meno, permesso imparare dalle disquisizioni.
Rimango basita da come mi avete attaccata..non vi pare un po’ eccessivo?
Avatar utente
Foto Utentebutty
58 1 3
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 23 giu 2011, 14:44

0
voti

[57] Re: il DOPO nucleare

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 27 giu 2011, 16:03

Probabilmente non mi sono spiegato bene e me ne scuso.
Il mio è un invito ad essere precisi ed attenti. Come lo si è con l' elettronica/elettrotecnica dove non si danno informazioni sbagliate (o se lo si fa, lo si fa una volta e basta), bisognerebbe farlo anche nelle altre discussioni, almeno questo è il mio personale pensiero.
Di forum con discussioni sul nucleare ce ne sono in ogni dove, dai forum di politica a quelli di agopuntura. La differenza è che qui si cerca (almeno questo è quanto mi pare di aver capito) di rimanere sul tecnico intervenendo con notizie certe e verificate basate su informazioni o conosciute in modo diretto (addetti ai lavori) o studiate da qualche parte, o comunque provenienti da pubblicazioni scientifiche.

Poi, per carita', questa è solo la mia personale opinione e rinnovo le mie scuse in quanto non era mia intenzione (né mio costume) attaccare chicchesia.
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,8k 8 12 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 15763
Iscritto il: 16 dic 2009, 11:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[58] Re: il DOPO nucleare

Messaggioda Foto Utentemir » 27 giu 2011, 16:08

La possibilità di realizzazione tecnica e di convenienza delle centrali nucleari da fissione di quarta generazione,compreso anche la fusione nucleare, ancora devono essere dimostrate, aggiungendo poi il peso del recente referendum che ha avuto sul nucleare , queste tecnologie hanno previsioni di realizzazione e commercializzazione molto lunghe, e questo i nuclearisti proprio non mandan giù, forse per questo attaccano... :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utentemir
64,1k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21311
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[59] Re: il DOPO nucleare

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 27 giu 2011, 16:21

personalmente sono sempre stato attento al processo di fissione, e da qua pro e contro.
sono però dell'idea che qua il nucleare sia meglio non metterlo.

sia perché come gia stato detto è comunque rischioso, ed inoltre non è stato risolto il "dopo nucleare" cioè come smaltire le scorie, (senza seppellirle che per me non è una soluzione ma solo un modo di toglierle dalla vista), e smaltire la centrale, visto che dopo 50anni è da buttare, e dove e come la buttiamo? come caorso? come i fusti ancora nel piazzale? (almeno questo risulta a me).

inoltre essendo una nazione con richiami architetonici, una storia, e anche tanto mare, dovremmo avere un'occhio di riguardo per il turismo, e questa potrebbe essere un'altra motivazione per non avere centrali che tutti gli altri hanno in casa, (so che le abbiamo appena dilà dal confine).

magari che si potesse avere in breve la fusione, ma ero gia a conoscenza, come è stato confermato qua, che ancora non si riesce a gestirla, essendo ancora ottenuta in fase di prototipi che avviati si spengono rapidamente e non sono in grado neanche di restituire l'energia ricevuta.

sono concorde anche, con chi sostiene, che data la quantità elevata di costi per costruire la centrale, se indirizzati diversamente, sarebbero una grande quantità di risorse, che potrebbero essere sfruttate in tempi molto più rapidi che non attendere il completamento della centrale. oltre al costo della centrale sarebbe da valutare se il costo dell'energia prodotta riuscisse ad ammortizzare i costi della costruzione e dello smantellamento, invecie di comperarla gia fatta da chi intorno a noi è pieno di centrali e quindi di energia. (ovviamente non saremo autosufficienti comperandola).

ovviamente non posso nascondermi dietro all'evidenza che oggi abbiamo assolutamente bisogno di energia, altrimenti andremmo tutti a gambe all'aria in poco tempo; e questa grande energia è ottenibile in grandi quantità solo dalla fissione per ora.

secondo me sarebbe giusto, intanto, usare i soldi risparmiati dalle centrali, per incamminarci verso altrenativa ecosostenibile, e nei brevissimi tempi riuscire ad avere quel poco che si può, ed intanto estendere ovviamente la ricerca, senza vincoli burocratici o politici, (in Italia non si può), per avere la possibilità di prefigurarci, per futuri non così prossimi, di avere energia pulita in quantità sermpre maggiore.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.997 3 7 9
Master
Master
 
Messaggi: 3399
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

-1
voti

[60] Re: il DOPO nucleare

Messaggioda Foto Utentedonciccio » 27 giu 2011, 18:59

care lelerelele,se hai visto il filmato,il tecnico intervistato afferma che in germania sono in grado di produrre energia pulita al 100%e nel giro di pochi anni ,secondo te hanno detto una fesseria?secondo me no, e quando una cosa la dicono loro ci puoi mettere la mano sul fuoco :ok:
Avatar utente
Foto Utentedonciccio
529 2 6 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 803
Iscritto il: 15 ago 2010, 10:43

PrecedenteProssimo

Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti