Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

interruttore abb per fotovoltaico

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike

0
voti

[1] interruttore abb per fotovoltaico

Messaggioda Foto Utenteale74 » 5 nov 2011, 0:40

Ciao a tutti.
Sono nuova del forum, ma ho seguito alcune discussioni interessanti che riguardavano gli interruttori magnetotermici.
Mi sto cimentando nella progettazione di un impianto fotovoltaico della potenza di 40 kWp.
Il problema sta nell'interruttore magnetotermico motorizzato comandato dalla protezione di interfaccia.
La scelta cade su degli interruttori abb gli XT1.
Volevo chiedervi se qualcuno conosce questo tipo di interruttore. Ho letto anche che è possibile inserirgli un particolare contatto che in caso di corto circuito rimane aperto e non permette la chiusura dell'interruttore da parte dell'interfaccia ma sinceramente non saprei da che parte iniziare per realizzare uno schema inserendo anche questo contatto. Qualcuno mi potrebbe aiutare?
Vi ringrazio.
Alessandra.
Avatar utente
Foto Utenteale74
20 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 59
Iscritto il: 5 nov 2011, 0:13

1
voti

[2] Re: interruttore abb per fotovoltaico

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 5 nov 2011, 8:49

Attualmente noi stiamo ancora utilizzando I Tmax che sono la serie precedente, gli XT gli ho visti solo alle presentazioni/serate organizzate da ABB alle quali siamo stati invitati. Il contatto a cui fai riferimento è quello di scattato elettrico, nella serie Tmax lo scattato era cumulativo anche dell'intervento della bobina a lancio di corrente e di minima tensione (lo sganciatore su cui agisce l'interfaccia). Questo era importante per la richiusura automatica in quanto i piccoli scatolati vanno riarmati (ovvero riportati in 0 dalla posizione di scattato)per abilitarne la chiusura se aprono per l'intervento dell'interfaccia. Se l'interfaccia è un NV10P (conforme a CEI 0-16) poco male, in quanto si puo usare un software di richiusura che gestisce il tutto in modo ottimale attraverso un automa che discrimina tra le aperture causate dall'interfaccia e tra quelle causate da altri fattori, invece su una piccola interfaccia non conforme CEI 0-16 di un impianto in TT invece si possono complicare le cose. Infatti per i piccoli quadretti di interfaccia con dipositivo di interfaccia non conforme alla cei 0-16 (è il caso probabile di un impianto da 40kWp) io per ora ho utlizzato i piccoli scatolati motorizzati Schneider che hanno da sempre il contatto in questione che si chiama SDE (da non confondere con SD che invece era cumulativo anche dell'intervento degli sganciatori esterni come ABB)
adesso per i piccoli scatolati anche ABB ha questo contatto, però io non li ho ancora utilizzati
Con l'equivalente Schneider si può tranquillamente fare un circuito di richiusura con un semplice temporizzatore senza temere richiusure su cortocircuito, ora è possibile anche su ABB. Per gli interruttori aperti invece il problema del riarmo non sussiste
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,1k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2689
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

1
voti

[3] Re: interruttore abb per fotovoltaico

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 5 nov 2011, 9:19

sono in ufficio ma non riesco a trovare un catalogo degli XT che mi avevano dato qualche tempo fa, noi utilizziamo i ancora i Tmax perché è reperibile tutta la gamma, volevo vedere se il comando motore era uguale a quello dei predeccesori, ma immagino che piu o meno sia uguale.
Di solito sui piccoli scatolati se non si usa un software di richiusura specifico (gestito dall'interfaccia CEI 0-16 come scrivevo in precedenza oppure da un micro plc tipo zelio o logo), si procede come segue.
Un contatto dell'interfaccia DK5940 chiuso in condizioni di presenza rete è in serie alla bobina di minima, un ulteriore contatto dell'interfaccia andrà su un temporizzatore ritardato all'eccitazione con due contatti temporizzati. Il contatto normalmente chiuso andrà sul solenoide di apertura del motore dell'interruttore (su Scheider io lo porto sulla bobina di riarmo, ma è la stessa cosa) mentre quello aperto andrà su quella di chiusura. Quando enel se ne va l'interfaccia diseccita i suoi contatti e fa aprire la minima dell'interfaccia aprendo l'interruttore, quando torna la minima si rieccita e si eccita anche il temporizzatore, il quale sarà ritardato di 5/6 secondi), il contatto chiuso sull'apertura riporterà l'interruttore dalla posizione di scattato in quella di 0, dopo 5/6 secondi commuterà aprendo sull'apertura e chiudendo sulla chiusura facendo chiudere l'interruttore. Il contatto di scattato elettrico va messo in serie normalmente chiuso sul solenoide di apertura, in caso di cortocircuito si apre e il contatto del temporizzatore non riporta in 0 l'interruttore che rimane in posizione di scattato. Senza intervento manuale di riarmo resta in quella posizione. Per fare agire il comando motore bisogna commutare il selettorino posto sulla calotta dello stesso nella posizione di automatico altrimenti i comandi elettrici non avranno nessun effetto. Per piccoli quadretti con interfaccia tipo ABB CM-UFS.2 o similare è un'automazione molto rudimentale ma efficace. Io per il 95% dei casi utilizzo interfacce conformi a cei 0-16, e quindi in genere carico l'apposito software di richiusura dell'NV10P
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,1k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2689
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[4] Re: interruttore abb per fotovoltaico

Messaggioda Foto Utenteale74 » 5 nov 2011, 10:08

Sei stato molto preciso e gentile, grazie.
Ho verificato nel catalogo degli XT è ho visto che il contatto di cui parli viene posizionato lateralmente all'interruttore in uno specifico alloggiamento (è il contatto S51).
Quella che però ho visto è che questo contatto, come si vede bene dagli esplosi dei disegni, si può inserire solo nel modello XT2 e non per esempio nel XT1.
Vorrà dire che l'interfaccia la realizzerò con il modello XT2 e l'interruttore che sta a fondo linea con un XT1 (che mi protegge tutta la linea del fotovoltaico).
Pensi possa creare problemi mettere prima un XT2 e poi un XT1 a valle?
Io ho verificato anche con il sotware abb è non mi sembra ci siano problemi.

Alessandra.
Avatar utente
Foto Utenteale74
20 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 59
Iscritto il: 5 nov 2011, 0:13

0
voti

[5] Re: interruttore abb per fotovoltaico

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 5 nov 2011, 10:13

Non penso che ci siano problemi, a parte l'eventuale back-up (che in una situazione del genere mi sembra improbabile) non vedo dove possano essere i problemi
Io ho dato per scontato che l'XT scatolato vada in scattato per intervento della minima tensione come capita per tutti gli scatolati a prescindere dalla marca - e come succede per il Tmax- , io l'Xt non l'ho ancora utilizzato quindi non ne sono certo al mille per mille , sicuramente è cosi ,ma magari verifica
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,1k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2689
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[6] Re: interruttore abb per fotovoltaico

Messaggioda Foto Utenteale74 » 5 nov 2011, 10:28

Si la selettività non è rispettata ai perfettamente ragione, ho visto le curve degli interruttori nel software.
Se voglio anche selettività dovrò inserire sempre la serie XT2 anche se con l' XT1 sono comunque protetta.
Mi sembra di essermi schiarita le idee, faccio i complimenti a te e al forum perché in un paio di giorni mi sono risolta un bel po di dubbi.
A presto.
Alessandra.
Avatar utente
Foto Utenteale74
20 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 59
Iscritto il: 5 nov 2011, 0:13

0
voti

[7] Re: interruttore abb per fotovoltaico

Messaggioda Foto Utenteligabue » 5 nov 2011, 11:34

Ciao. Ringrazio Massimo per il suo Know-how che ci mette a disposizione.

Chiedo ad Alessandra: il tuo impianto FV è connesso in BT o MT :?:
Nel primo caso io avrei utilizzato un interfaccia conforme alla Dk5940, come per esempio la Beghelli 15320 (abbastanza economica) e come dispositivo di interfaccia un Contattore, anzichè un interrutttore.
Poi l'interruttore MT o MTD lo utilizzerei per proteggere la linea.
Chiedo a Massimo: si potrebbe effettuare la stessa operazione con l'interfaccia in MT (NV10P), in maniera tale da evitare la richiusura automatica, o ci sono controindicazioni che non sto considerando?

saluti.
Avatar utente
Foto Utenteligabue
525 2 8
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 461
Iscritto il: 27 nov 2006, 1:43
Località: PUGLIA

0
voti

[8] Re: interruttore abb per fotovoltaico

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 5 nov 2011, 11:45

Se l'interfaccia è in media tensione la richiusura automatica può essere sempre prevista ugualmente , non capisco la domanda..
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,1k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2689
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[9] Re: interruttore abb per fotovoltaico

Messaggioda Foto Utenteale74 » 5 nov 2011, 11:54

l'impianto andrà connesso in bt.
L'interfaccia che sto pensando di usare potrà essere o una gavazzi o una CM-UFS2 abb.
certo si poteva utilizzare anche un contattore ma la soluzione del magnetotermico motorizzato secondo me è di maggiore affidabilità e poi con il contattore avresti dovuto proteggere anche il contattore.
A proposito, mi sembra che tu abbia utilizzato soluzioni con il contattore come ti sei comportato e che criteri hai usato per proteggerlo?
Ciao.
Ale.
Avatar utente
Foto Utenteale74
20 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 59
Iscritto il: 5 nov 2011, 0:13

0
voti

[10] Re: interruttore abb per fotovoltaico

Messaggioda Foto Utenteligabue » 5 nov 2011, 11:59

MASSIMO-G ha scritto:Se l'interfaccia è in media tensione la richiusura automatica può essere sempre prevista ugualmente , non capisco la domanda..


Mi spiego meglio: se utilizzando, in MT, la PI NV10P e come DDI un contattore opportunamente dimensionato, c'è bisogno del modulo di richiusura automatica?
E' opportuno utilizzare un contattore in tale caso o ci sono degli inconvenienti tecnici e di affidabilità?

Grazie.
saluti
Avatar utente
Foto Utenteligabue
525 2 8
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 461
Iscritto il: 27 nov 2006, 1:43
Località: PUGLIA

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 41 ospiti