Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Progetto elettrico negozio

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Progetto elettrico negozio

Messaggioda Foto Utentelauro25 » 2 gen 2012, 17:51

salve volevo sapere se in due negozi uno con P=18kW e in uno con P=33kW ci sono obblighi impiantistici particolari oppure no.
Premetto che uno è un negozio cicliaci ed uno per pasta fresca non credo però ci sia rischio esplosione non ostante l'uso di farina.
Avatar utente
Foto Utentelauro25
0 3
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 29 dic 2011, 18:17

0
voti

[2] Re: Progetto elettrico negozio

Messaggioda Foto Utentegiuliomega » 2 gen 2012, 18:23

La domanda è un pochino generica.
Nel senso: i laboratori artigianali tipo pasta fresca sono luoghi di lavoro, in teoria dovresti dimensionare l'impianto di illuminazione per garantire determinate performances.
Oppure il discorso della farina e la domanda annessa ATEX... ma c'è un magazzino di stoccaggio?
Le potenze di per se non dicono molto.

Giulio Passarini
Avatar utente
Foto Utentegiuliomega
693 4 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 266
Iscritto il: 28 giu 2010, 16:15
Località: Follonica (GR)

0
voti

[3] Re: Progetto elettrico negozio

Messaggioda Foto Utentelauro25 » 2 gen 2012, 18:58

per l'illuminazione si ci varranno almeno 500lux e per quanto riguarda il magazzino vi è un locale magazzino dispensa.
Il discorso della farina era se poteva essere un materiale esplosivo se a contatto ad esempio con le prese ma metteremo delle degli apparecchi almeno IP55
Avatar utente
Foto Utentelauro25
0 3
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 29 dic 2011, 18:17

0
voti

[4] Re: Progetto elettrico negozio

Messaggioda Foto Utenteqcontinuum » 2 gen 2012, 19:16

Pensare che la farina la usavo per sputare il fuoco quando suonavo nel tributo ai kiss..
Scherzi a parte
Se non sbaglio sopra a 6 kW o 200 mq per locale commerciale e' obbligatorio il progetto per l' impianto elettrico redatto da professionista.
Io sto facendo una gelateria ma a parte la farina credo sia la stessa cosa(15 kW trifase)
Avatar utente
Foto Utenteqcontinuum
45 1 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 67
Iscritto il: 26 ott 2010, 23:47

0
voti

[5] Re: Progetto elettrico negozio

Messaggioda Foto Utentelauro25 » 2 gen 2012, 19:19

cioè la stessa cosa basta che non ci sono particolari obblighi se non quelli citati in precedenza come apparecchi IP55 illuminazione adeguata ed collegamento di terra supplementare magari nella zona di lavorazione
Avatar utente
Foto Utentelauro25
0 3
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 29 dic 2011, 18:17

0
voti

[6] Re: Progetto elettrico negozio

Messaggioda Foto Utenteqcontinuum » 2 gen 2012, 19:59

Ovviamente anche per la terra bisogna ragionarci a seconda dei casi... Non è che sia tutto per forza da collegare a terra anzi a volte può essere deleterio
Avatar utente
Foto Utenteqcontinuum
45 1 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 67
Iscritto il: 26 ott 2010, 23:47

0
voti

[7] Re: Progetto elettrico negozio

Messaggioda Foto Utenteelettro » 2 gen 2012, 21:07

Immagino siano due negozi show-room....comunque già 33Kw non son pochi,....
Immagino che, la maggior parte della potenza sia assorbita dall'unità di condizionamento con inverter pompa/calore e luci...

Partiamo dall'inizio:---
1- valutazione dei VVF, dei locali a carico del committente ...relazione rischio incendio, numero max persone che possono accedere nei locali...
2- relazione tecnica dell'architetto per definire la tipologia e destinazione dei locali...
3- Distribuzione e progetto della illuminazione emergenza...
4-calcolo illuminotecnico generale...scelta del n° corpi illuminanti , tipolgia lampde, temp colore K°..etc< etc
5-sapere quale potenza richiede l'unità condizionatrice/convettore...
6- impianto allarme, antincendio, serrande, etc etc....

Insomma....le solite cose....niente dati certi, niente progetto....
Avatar utente
Foto Utenteelettro
903 3 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: 9 mar 2005, 19:23

0
voti

[8] Re: Progetto elettrico negozio

Messaggioda Foto Utentegiuliomega » 3 gen 2012, 9:57

Quoto in toto Elettro.
Se sappiamo da dove stiamo partendo e dove vogliamo arrivare, il progetto e poi l'esecuzione sono solo una logica conseguenza (o dovrebbe esserlo).
Aggiungo, ma solo perché mi è capitato, che dovremmo sapere con esattezza se la potenza richiesta è disponibile, dove e in che modalità.
Esempio: gelateria pasticceria, Roma, 25 kW. Cosa ho scoperto quando si stava ormai iniziando i lavori? Che l'ACEA i 25 kW non ce li portava fino all'interno del negozio, ma voleva un contributo per fare un mini scavo stradale e potenziare l'intero isolato. Non solo, che la corrente era si trifase, ma a 220 V: F-F 220, F-N 110. E oramai tutte le macchine erano state ordinate nella versione 380 F-F.

Giulio Passarini
Avatar utente
Foto Utentegiuliomega
693 4 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 266
Iscritto il: 28 giu 2010, 16:15
Località: Follonica (GR)

0
voti

[9] Re: Progetto elettrico negozio

Messaggioda Foto Utentemaxxy » 3 gen 2012, 10:05

Ricordo la discussione di Foto Utentegiuliomega di qualche tempo fa...Come è andata a finire con i macchinari ?

Comunque è sempre meglio prima fare i conti con l'oste per evitare di rimanere "scottati" dando per scontato certe cose....

Ognuno è un genio.
Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi,
lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido.
- Albert Einstein
Avatar utente
Foto Utentemaxxy
2.058 2 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 1172
Iscritto il: 13 nov 2008, 10:08

0
voti

[10] Re: Progetto elettrico negozio

Messaggioda Foto Utentegiuliomega » 3 gen 2012, 10:29

Su quelli più gravosi, li hanno rimandati indietro al fornitore e gli hanno detto di fare l' "adattamento"...
Al contrario, per ACEA, per una serie di motivi, compreso il ritardo nell'attivazione della nuova fornitura, sono in causa. Richiesta di danni per mancato incasso.
A dirla tutta mi risulta che ci fosse una sorta di velata richiesta di contanti da parte di qualche tecnico che disse: ti sbrigo io la pratica e te la seguo di persona... ovviamente un dipendente del Fornitore di energia elettrica.
Povera Italia.

Giulio Passarini
Avatar utente
Foto Utentegiuliomega
693 4 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 266
Iscritto il: 28 giu 2010, 16:15
Località: Follonica (GR)

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti