Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Come far lampeggiare un led con l'integrato NE555

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utentecarloc, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utenteg.schgor

1
voti

[11] Re: Come far lampeggiare un led con l'integrato NE555

Messaggioda Foto Utentelucaking » 25 mag 2020, 11:38

pixeldj ha scritto:Forse il morsetto nero di massa della sonda ha un riferimento sbagliato?

Probabile, per vedere che succede, basta mettere il riferimento dell' oscilloscopio (coccodrillo) sulla massa e punta della sonda sull' uscita del 555.
Indica come collegavi l' oscilloscopio per avere quella lettura e a che tensione alimenti il circuito.
Avatar utente
Foto Utentelucaking
1.078 2 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 959
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

0
voti

[12] Re: Come far lampeggiare un led con l'integrato NE555

Messaggioda Foto Utentepixeldj » 10 giu 2020, 21:07

marco438 ha scritto:Per far lampeggiare un diodo, di solito ci si serve di questo circuito (qui i led lampeggianti sono due che si alternano)


Salve,
sono partito dal tuo circuito e l'ho riprodotto con i valori che avevo a disposizione riportati su breadborad.
Il tensione all'uscita del pin 3 (togliendo il led verde e resistenza) come riferimento GND è da 0.20V a 4,5V. Mentre sull'altro led il riferimento (togliendo led rosso e resistenza) tra Vcc e pin 3 va da 1,36 a 5V. Come mai?
Forse il riferimento del pin 3 non è il GND ma in realtà è il negativo del condensatore che rimane carico fino ad 1/3 di Vcc.

Mi domando, se volessi ottenere 0 v quando non lampeggia il led rosso come potrei fare?
(pura curiosità).
Grazie

Avatar utente
Foto Utentepixeldj
15 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 66
Iscritto il: 20 set 2016, 10:42

0
voti

[13] Re: Come far lampeggiare un led con l'integrato NE555

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 11 giu 2020, 2:16

Per ottenere misure sensate devi essere conscio di cosa stai misurando e in questo caso ciò significa soprattutto avere capito in che modo funziona il circuito ovvero come fanno i due LED ad accendersi alternativamente uno collegato col relativo resistore di limitazione tra Vcc e pin 3 e l'altro tra pin 3 e ground: grazie alla configurazione circuitale interna (uno stadio di uscita push-pull) il pin 3 dello NE555 è in grado sia di erogare corrente che di assorbirla (sink, in realtà la "assorbe" drenandola verso ground); l'integrato è configurato come oscillatore astabile, quando l'uscita è a livello alto eroga corrente con un potenziale pari a ca. Vcc e tale corrente altro non può fare che scorrere attraverso il LED verde+resistore dirigendosi verso ground (accensione del LED verde); successivamente quando l'uscita si porta a livello basso con un potenziale pari a ca. quello di ground assorbe corrente e tale corrente non può provenire altro che dal ramo di alimentazione scorrendo attraverso LED rosso+resistore e venendo drenata verso ground (accensione del LED rosso).
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,7k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11127
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[14] Re: Come far lampeggiare un led con l'integrato NE555

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 11 giu 2020, 8:13

...come mai, se misuro la tensione ai capi dei due led dell'output del LED R4 va da 0 a 2.10V (circa) mentre la tensione ai capi led della R5 la tensione va da 1.3V - 2.20V? Cioè secondo me quando è spento il LED nel suo ciclo dovrebbe misurare 0 e non 1.3V.
Anche perché se cosi fosse appunto almeno un po' di accensione si vede anche con 1.3V e invece non si vede...

Complimenti per le prove e per le domande

L'integrato 555, per come è fatto, non riesce a portare la tensione del pin 3 prprio al valore di alimentazione, cui corrisponde la tensione 0 al LED di R5.
I LED ovvio sono diodi e non sono lampadine (che si comportano come resistenze non lineari), al di sotto di una certa tensione (circa 2 V) proprio non assorbono corrente e non si accendono.

Ho visto che Claudio Cedrone mi ha preceduto... posto lo stesso il messaggio anche se forse è una ripetizione. O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
7.257 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3217
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[15] Re: Come far lampeggiare un led con l'integrato NE555

Messaggioda Foto Utentelucaking » 11 giu 2020, 8:30

555-Timer-Internal-Schematic-Diagram.png

Stavo dando un occhiata allo schema interno del 555 e mi sarebbe piaciuto capire il perché di questo:
MarcoD ha scritto:
come mai, se misuro la tensione ai capi dei due led dell'output del LED R4 va da 0 a 2.10V (circa) mentre la tensione ai capi led della R5 la tensione va da 1.3V - 2.20V? Cioè secondo me quando è spento il LED nel suo ciclo dovrebbe misurare 0 e non 1.3V.

L'integrato 555, per come è fatto, non riesce a portare la tensione del pin 3 proprio al valore di alimentazione, cui corrisponde la tensione 0 al LED di R5.

Mi chiedevo a cosa è dovuto il fatto, sembrerebbe che Q22 riesca a saturare portando la sua Vce a valori molto bassi, mentre Q24 no?
Qualcuno può aiutarmi a capire la rete di polarizzazione di Q24, non capisco l' impiego del partitore R14-R15, che a naso direi essere il responsabile di tale comportamento.
Ovviamente sono solo mie deduzioni nel tentativo di spiegarmi il fenomeno, quindi vi prego abbiate pietà.... :D
Avatar utente
Foto Utentelucaking
1.078 2 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 959
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

0
voti

[16] Re: Come far lampeggiare un led con l'integrato NE555

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 11 giu 2020, 8:53

Mi chiedevo a cosa è dovuto il fatto, sembrerebbe che Q22 riesca a saturare portando la sua Vce a valori molto bassi, mentre Q24 no?
Hai scambiato Q22 con Q24.
Q24 ha l'emettitore a massa e satura bene.
Q22 non può a portare la Vce al di sopra della Vbe

Qualcuno può aiutarmi a capire la rete di polarizzazione di Q24, non capisco l' impiego del partitore R14-R15,..

Probabilmente la spiegazione è questa:

il partitore non è voluto:
La R15 di 4,7 k porta a zero la tensione quando Q23 è interdetto o quasi, in modo che Q14 e Q24
siano aperti ben interdetti.
Se non ci fosse R15, la tensione sulle basi sarebbe flottante attorno agli 0,6 V e i transistor non sarebbero bene interdetti.

La R14 di 220 limita la corrente nella base di Q24 quando chiuso in saturazione
La R16 di 100 limita la corrente nella base di Q14 quando chiuso in saturazione.
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
7.257 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3217
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[17] Re: Come far lampeggiare un led con l'integrato NE555

Messaggioda Foto Utentelucaking » 11 giu 2020, 19:45

Come al solito non avevo capito una mazza... :cry:
Grazie
Avatar utente
Foto Utentelucaking
1.078 2 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 959
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

0
voti

[18] Re: Come far lampeggiare un led con l'integrato NE555

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 12 giu 2020, 0:25

MarcoD ha scritto: ...posto lo stesso il messaggio anche se forse è una ripetizione...

No invece, è una utile integrazione :ok: come anche il resto della discussione;
pixeldj ha scritto: ...Forse il riferimento del pin 3 non è il GND ma in realtà è il negativo del condensatore...

quale condensatore? Qui non capisco cosa intendi ma ad ogni modo le misure di tensione si effettuano tra due punti e sei tu a scegliere quale dei due usare come riferimento per l'altro; se poi intendi il riferimento equipotenziale allora generalmente è d'uso prendere il ground (ma parimenti nulla vieterebbe p. es di usare il rail di alimentazione positiva o eventualmente quello di alimentazione negativa in caso di alimentazione duale in quanto sono anche essi equipotenziali ovviamente tenendo conto delle conseguenze della scelta effettuata).
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,7k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11127
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[19] Re: Come far lampeggiare un led con l'integrato NE555

Messaggioda Foto Utentepixeldj » 12 giu 2020, 12:24

claudiocedrone ha scritto:No invece, è una utile integrazione :ok: come anche il resto della discussione;
pixeldj ha scritto: ...Forse il riferimento del pin 3 non è il GND ma in realtà è il negativo del condensatore...

quale condensatore?


Si hai ragione mi sono espresso male. Intendevo che puntando le sonde dell'oscilloscopio del led rosso (senza led e resistenza) tra Vcc e pin3 di Out dell'ne555 e ottenendo una tensione di 5V e 1,35V forse il pin 3, quando il tutto viene alimentato il condensatore cresce e inizia ad oscillare tra i valori 1/3 Vcc e 2/3 Vcc quindi quando l'onda quadra è bassa allora la tensione di riferimento non è GND a 0 ma 1/3 Vcc .
E' solo un'ipotesi...non so bene dentro l'integrato cosa succede. un po' troppo complicato lo schema per me da capire.
Grazie
Ultima modifica di Foto Utentelillo il 13 giu 2020, 10:28, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Corretto il quote.
Avatar utente
Foto Utentepixeldj
15 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 66
Iscritto il: 20 set 2016, 10:42

0
voti

[20] Re: Come far lampeggiare un led con l'integrato NE555

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 13 giu 2020, 0:27

pixeldj ha scritto: ...quando il tutto viene alimentato il condensatore cresce...

I condensatori crescono quando sono rovinati e/o gli viene applicata una tensione troppo elevata :mrgreen: immagino intendessi la tensione del condensatore :-) ad ogni modo prova a misurare a parità di condizioni (senza LED rosso+resistore) la tensione tra ground e pin 3 e vedi che accade.


P.s.
pixeldj ha scritto: ...mir ha scritto...


Foto Utentemir, sei stato nominato :mrgreen:
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,7k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11127
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 19 ospiti