Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

CEI 64-8 V3 RTA

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] CEI 64-8 V3 RTA

Messaggioda Foto Utentegiuliomega » 24 mar 2012, 12:33

Buongiorno.
Mi è stato chiesto di ristrutturare un albergo.
Parte dell'attività sarà trasformata in 12 appartamenti da vendere. Parte dell'attività diventerà una RTA di 8 appartamenti (residenza turistico alberghiera).
Nella zona non ho metano, per il GPL è un grande problema (fornitura su isola + VVF). La committenza ha deciso e mi ha imposto: clima con pdc esterna, cucina induzione, ACS (acqua calda sanitaria) boiler elettrico.
Al di là della nuova norma, ho proposto ed è passata l'idea di fornitura 6 kW. Quindi progetto per ciascuna unità immob.
Facendo due conti tra cucina, clima, boiler, asciugacapelli, luce, box auto, si è decisa la fornitura sopra indicata.
Ho però due domande molto terra terra ma sostanziali.
La prima: l'RTA è assoggettata alle specifiche di Allegato A della V3? Lo chiedo, scusatemene, perché di fatto per le RTA avrò un unico contatore da enel, trifase, tipo 30 kW di fornitura da cui andrò a prendere singole coppie fase neutro per le unità immobiliari dell'RTA. Ma in teoria potrei anche avere un unico quadro-armadio in un locale tecnico e non fare centralini per singola unità? Help.
La seconda: mi chiedono per appartamenti (ed anche per RTA) di avere i box macchina dei garage dipendenti dai singoli contatori di unità immobiliare e non sulla linea del condominiale. Così ciascuno paga il suo. Problema: autorimessa oltre 9 posti macchina... pulsante di emergenza VVF per sgancio alimentazione... come me la sbrigo? Mi sembra complicato pensare di usare bobine a lancio di corrente o sistemi di minima tensione da collegare dentro tutti gli appartamenti. Derivo al più le linee dei box sotto ciascun contatore. Ma sempre a bomba siamo: devo comandare uno sgancio che agisca simultaneamente su 18 linee indipendenti...
Grazie anticipatamente.

Giulio Passarini
Avatar utente
Foto Utentegiuliomega
693 4 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 266
Iscritto il: 28 giu 2010, 16:15
Località: Follonica (GR)

0
voti

[2] Re: CEI 64-8 V3 RTA

Messaggioda Foto Utente6367 » 24 mar 2012, 12:39

La prima: l'RTA è assoggettata alle specifiche di Allegato A della V3?


Se costituiscono delle unità abitative indipendenti si (poco importa se hanno un contatore comune).


Al di là della nuova norma, ho proposto ed è passata l'idea di fornitura 6 kW.


A me sembra un po' poco.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6065
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[3] Re: CEI 64-8 V3 RTA

Messaggioda Foto Utentegiuliomega » 24 mar 2012, 13:35

Ok, per la prima, avevo fatto lo stesso ragionamento. Cercavo comunque un attimo di confronto, per paura di aver frainteso qualcosa nell'ultima riga dell'ultimo paragrafo dell'ultima norma...
Dunque, per i 6 kW, ci ho pensato. Stavo in effetti pensando di inserire un po' di elettronica al fine di limitare i carichi. Inoltre ho proposto una cucina di tipo ad induzione che seppure per due sole piastre, richiede comunque una disponibilità di 2,5 kW... Ikea. Diciamo un 2 kW di clima, e siamo a 4,5...
Non so quale tolleranza, intesa come eccedenza sui 6 kW sia ammessa, ma se non erro la taglia superiore è a 10 kW.
Può anche darsi che essendo località di vacanza per gente con i soldi, la cucina venga usata pochissimo, l'idea della committenza è garantire il servizio minimo... da cui il Livello 1 secondo la 64-8.
Per lo sgancio dell'alimentazione dell'autorimessa, esiste una soluzione ragionevole?

Giulio Passarini
Avatar utente
Foto Utentegiuliomega
693 4 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 266
Iscritto il: 28 giu 2010, 16:15
Località: Follonica (GR)

0
voti

[4] Re: CEI 64-8 V3 RTA

Messaggioda Foto UtenteMike » 26 mar 2012, 8:33

Ci sono varie soluzioni per lo sgancio dei box auto, per esempio con dei contattori NC sempre alimentati da circuito ausiliario in SELV con sgancio a lancio di corrente, oppure sistemi elettronici creati appositamente, basta una piccola ricerca in internet.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,8k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14247
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[5] Re: CEI 64-8 V3 RTA

Messaggioda Foto Utentegiuliomega » 26 mar 2012, 9:09

Ok, grazie.

Giulio Passarini
Avatar utente
Foto Utentegiuliomega
693 4 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 266
Iscritto il: 28 giu 2010, 16:15
Località: Follonica (GR)

0
voti

[6] Re: CEI 64-8 V3 RTA

Messaggioda Foto Utentemaxxy » 26 mar 2012, 9:37

giuliomega ha scritto:Può anche darsi che essendo località di vacanza per gente con i soldi, la cucina venga usata pochissimo, l'idea della committenza è garantire il servizio minimo...

Come sempre per il committente la spesa migliore è sempre quella minore ma sappiamo bene che non è così....

Anzi con i "chiari di luna" che ci sono in giro, una famiglia decide di soggiornare in un appartamento proprio per evitare di mangiare fuori! Chi ha moneta da spendere non va di certo in un appartamento, ma si "crogiola" in una stuttura all inclusive. Quindi l'idea che la cucina venga utilizzata poco.... potrebbe vacillare.
Ragionando "spannometricamente"
2 kW di induzione (sono sufficienti? proprio ieri ho visto nel mega negozio giallo/blu svedese una piastra 4 "fuochi" = 7kW)
2 kW di clima
2 kW di scandacqua
= 6 kW + la tolleranza siamo proprio li li ma la vedo dura starci dentro

Ognuno è un genio.
Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi,
lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido.
- Albert Einstein
Avatar utente
Foto Utentemaxxy
2.058 2 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 1172
Iscritto il: 13 nov 2008, 10:08

0
voti

[7] Re: CEI 64-8 V3 RTA

Messaggioda Foto Utente6367 » 26 mar 2012, 9:50

E poi potrebbero decidere anche di caricare lo scooter in garage.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6065
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[8] Re: CEI 64-8 V3 RTA

Messaggioda Foto Utentegiuliomega » 26 mar 2012, 9:57

Si, ho visto anch'io quella piastra.
Avevo preso in considerazione quella da 2,5 kW, se non erro, un doppia piastra "semplice"...
Quella da 7 sarebbe onestamente improponibile.
L'unica cosa potrebbe essere quella di centralizzare un po' la climatizzazione, a me piace anche l'idea. Tuttavia non mi occupo di termotecnica, e in secondo luogo, conosciamo tutti la specie degli Italioti: vogliono tutto autonomo, dalla caldaia alla lavatrice a non so che altro... A Stoccolma, quest'estate ho visto condomini con un locale lavanderia unico per tutta la palazzina, con lavatrici, asciugatrici, programmi, orari, insomma cose dell'altro mondo :cool:
Detta tutta, poi, nelle voci elencate manca il box del garage...
I 6 kW siamo pelo pelo al limite, ma mi pongo e rigiro una domanda: chiedere fornitura superiore (10 kW per unità immob dell'RTA) costerebbe molto di più della 6 kW? Tenendo conto che per l'RTA pensavo di chiedere un unico allacciamento, avendo singola partita IVA. Magari potrei giocarmela sulla contemporaneità?
Secondo, sempre sui costi: teniamo conto che l'uso effettivo dell'appartamento singolo sarà per 4 mesi l'anno.

Giulio Passarini
Avatar utente
Foto Utentegiuliomega
693 4 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 266
Iscritto il: 28 giu 2010, 16:15
Località: Follonica (GR)

0
voti

[9] Re: CEI 64-8 V3 RTA

Messaggioda Foto UtenteMike » 26 mar 2012, 10:01

Il costo della potenza impegnata in più a quei livelli è bassissimo, mi pare sia 1,5 euro in più per kW al bimestre.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,8k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14247
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[10] Re: CEI 64-8 V3 RTA

Messaggioda Foto Utentemaxxy » 26 mar 2012, 10:13

giuliomega ha scritto:L'unica cosa potrebbe essere quella di centralizzare un po' la climatizzazione, a me piace anche l'idea. Tuttavia non mi occupo di termotecnica

Sicuramente una migliore Ingegnerizzazione degli impianti migliorerebbe la situazione, la climatizzazione centralizzata migliorerebbe il rendimento , la produzione di A.C.S. centralizzazta tramite collettori solari visto che è estate non sarebbe male e kW e kW/h risparmiati....

giuliomega ha scritto:conosciamo tutti la specie degli Italioti: vogliono tutto autonomo

Potremmo discutere per giorni della comodità e ottusità degli Italiani, ma credo che tutto nasca dall'ipposibilità della maggiorparte della nostra popolazione di vivere nel rispetto delle regole e nel rispetto altrui....
C'è lo vedo proprio un locale lavanderia condominiale in un tipico "palazzo" Italiano ! O-00 Riuscirebbero a litigare sul numero di "fili" a testa per stendere ! (:OO:)

Ognuno è un genio.
Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi,
lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido.
- Albert Einstein
Avatar utente
Foto Utentemaxxy
2.058 2 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 1172
Iscritto il: 13 nov 2008, 10:08

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti