Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Esperimento uso transistor

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto UtenteDiake » 11 apr 2012, 18:30

Ciao a tutti.
Dopo essermi cimentato per un po' con i LED e con ottimi risultati, volevo passare al mondo dei transistor.
Ho trovato non mi ricordo più dove un progetto per realizzare un circuito che accenda un LED se il materiale posto tra 2 capi è un conduttore.
Il circuito è questo.



Ma non essendo esperto volevo chiedervi aiuto sul transistor. Come sceglierlo e quali parametri hanno i diversi transistor?
Tensione della batteria e valore delle resistenze sono da calcolare basandosi sul transistor, quindi non ho limiti fisici se non la resistenza del conduttore da testare.
PS: Avete qualche link di qualche sito che spieghi come funzionano i transistor? Ho ancora qualche dubbio.
Grazie a tutti
Diake
Avatar utente
Foto UtenteDiake
58 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 30 mar 2012, 19:56

0
voti

[2] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto Utenteangus » 11 apr 2012, 18:45

in /dev/null no one can hear you scream
Avatar utente
Foto Utenteangus
7.786 4 6 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3564
Iscritto il: 20 giu 2008, 17:25

0
voti

[3] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto UtenteDiake » 11 apr 2012, 22:02

Grazie della risposta veloce. =D> =D>
Dai vari articoli ho capito che è una connessione con emettitore comune che ha lo scopo di amplificare la corrente che passa tra i due poli! il problema è che non ho mai realizzato un circuito e volevo aiuto su che transistor prendere sapendo che il LED è rosso quindi 1.8V!
Grazie ancora
Diake :ok:
Avatar utente
Foto UtenteDiake
58 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 30 mar 2012, 19:56

0
voti

[4] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 11 apr 2012, 22:08

Risolvi l' equazione alla maglia di uscita, quella che interessa collettore ed emettitore, sostituendo il transistor in saturazione con un generatore di tensione da 0,2V e sei a posto.

Il valore della Vcc lo conosci (anche se non lo hai detto).
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,4k 8 12 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 15764
Iscritto il: 16 dic 2009, 11:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[5] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto UtenteDiake » 11 apr 2012, 22:12

:? :? :?
Aspetta un secondo!!
perché mi consigli di fare così??
Sono agli inzi dell'elettronica e vorrei cercare di capire il perché se possibile.
Il valore della Vcc può essere un multiplo di 1.5 (uso batterie da 1.5 che posso collegare in serie!
Perche e come potrei risolvere l'equazione?
Scusa l'ignoranza
Diake
Avatar utente
Foto UtenteDiake
58 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 30 mar 2012, 19:56

1
voti

[6] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 11 apr 2012, 22:15

Quella e` una connessione a collettore comune. Il transistore mette sull'emettitore circa la stessa tensione che c'e` sulla base (meno mezzo volt circa) e dalla base assorbe una corrente molto piu` piccola di quella di emettitore.

Per quella applicazione (pochi volt, pochi milliampere) puoi usare qualunque transistore di segnale. La pila va scelta in modo che possa accendere il led, ad esempio almeno 3V, meglio se piu` alta. Una buona scelta potrebbe essere 9V. La resistenza va scelta in modo che tenendo conto della caduta sul led e sul transistore, attraverso la resistenza e il led passi una quindicina di milliampere.

Che cosa sai di elettronica? Che cosa hai studiato?
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
103,8k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18451
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[7] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 11 apr 2012, 23:34

Si, in effetti mi sono sbagliato. :oops:
La tensione non è 0,2V ma va dalla vBE (0,7V) in su essendo un inseguitore di emettitore.
Chiedo venia per l' errata informazione. iOi
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,4k 8 12 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 15764
Iscritto il: 16 dic 2009, 11:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[8] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto UtenteDiake » 12 apr 2012, 10:47

Ok,
Ho sbagliato il disegno! Questo è quello giusto:



Così ha emettitore in comune. vero?
Perche mi consigliate 9V? non basterebberò 4.5? da quel che ho capito il transistor ha una "caduta di potenziale" se si può chiamar così di circa 0.7V tra emettitore e collettore!
Ora se io usassi 4.5V mi rimarrebbero solo 0.8V (4.5-3.7) da far cadere con una resistenza da (0.8/0.02= 40) 40 ohm!
Inoltre volevo chiedervi due cose: che parametri deve avere la corrente che arriva alla base?
Se io volessi diminuire l'intensità senza variare la tensione come faccio?
PS: nonostante le ricerche che ho fatto sul net ho capito la differenza tra i collegamenti collettore base emettitore in comune, ma non i vantaggi e svantaggi che portano! qualcuno me li potrebbe spiegare :( :(
Grazie a tutti per l'aiuto!
Diake
Avatar utente
Foto UtenteDiake
58 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 30 mar 2012, 19:56

0
voti

[9] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 12 apr 2012, 11:03

Lo schema di prima era giusto, l'ultimo non va.

Anche 4.5V vanno bene, se usi un led rosso (1.8V) consideri che l'emettitore e` mezzo volt abbondante al di sotto della base, che la base in quel circuito al massimo puo` arrivare al potenziale del collettore, quando cortocircuiti i due contatti di ingresso, hai una caduta di tensione totale di 2.5V circa, partendo da 4.5V restano 2V da far cadere sulla resistenza di emettitore con una corrente di 10mA circa, il che vuol dire una resistenza da 200ohm o giu` di li`.

Per il resto non mi pare si possano spiegare in un post, serve un po' di studio vero. In un post si possono raccontare alcune cose sulle connessioni, ma diventa MOLTO lunga.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
103,8k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18451
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[10] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto UtenteDiake » 12 apr 2012, 11:49

Grazie mille !
Avresti anche un link di un sito che spieghi le connessioni? Non ti chiedo di spiegatlo qui! Figurati!
Riguardo al led mi ero dimenticato che era rosso! Quindi 1.8V al posto di 3
Riguardo alla base quindi non inporta la resistenza? Basta che la tensione sia superiore a 0.7.
Se io volessi diminuire l'intensità senza variare la tensione come faccio??
Grazie
Diake
Avatar utente
Foto UtenteDiake
58 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 30 mar 2012, 19:56

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], Google Adsense [Bot] e 36 ospiti