Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Esperimento uso transistor

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[11] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto UtenteDiake » 12 apr 2012, 12:32

Perché non va il secondo? a parte che é uguale al primo per quanto riguarda le connessioni del transistor! Ho solo cambiato il led! Per quello? Grazie
Diake
Avatar utente
Foto UtenteDiake
58 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 30 mar 2012, 19:56

0
voti

[12] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto Utentefranx » 12 apr 2012, 12:36

Diake ha scritto:Perché non va il secondo? a parte che é uguale al primo per quanto riguarda le connessioni del transistor! Ho solo cambiato il led! Per quello? Grazie
Diake


un transistor può lavorare fondamentalmente o come amplificatore o come interruttore

nel tuo caso lavora come interruttore, quindi devi guardarti un po' di teoria sul BJT come interruttore

un paio dei dei tanti link che puoi trovare con google:

http://www.passionescienza.it/index.php ... jt_npn_pnp

http://digilander.libero.it/bruno.preit ... %20BJT.pdf
Avatar utente
Foto Utentefranx
466 3 10
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 196
Iscritto il: 28 feb 2010, 17:43

0
voti

[13] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 12 apr 2012, 14:20

i motivi per cui non va sono due.

il primo è avere collegato il transistor al contrario rispetto alla tensione di alimentazione, la freccia uscente dall'emettitore indica che è un NPN, e questo emettitore deve avere tensione più negativa rispetto al suo collettore, cosa giusta nel primo schema ma errata nel secondo.

altro motivo come hai accennato tu è il diodo collegato pure lui al contrario, la parte dietro della freccia è l'anodo, la parte piatta davanti è il catodo che deve essere sempre collegato ad una tensione più negativa rispetto all'anodo, altrimenti non si accende ovviamente il led.

studiati bene il transistor e le sue connessioni dopo di che sarà più semplice usarlo, andare a tentativi oltre che dannoso per i componenti ti farebbe perdere molto tempo inutilmente, al giorno d'oggi con internet è una pacchia.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.196 3 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2514
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[14] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto UtenteDiake » 12 apr 2012, 18:59

Grazie mille! Ho capito l'errore! Ho anche letto i due link e devo dire che ho capito molto! Ma non mi é chiara una cosa: nel secondo link ho trovato che "per polarizzare correttamente il diodo fra C e B nel caso NPN, servirà una tensione in Base superiore a 0,7v rispetto alla tensione sul Collettore"
Intende maggiore di 0.7 o di 0.7 superiore alla tensione sul collettore? Qual'é la tensione sul collettore??
Avete un transistor da consigliarmi per questo scopo ( mi serve solo un nome)
Grazie e a presto
Diake
Avatar utente
Foto UtenteDiake
58 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 30 mar 2012, 19:56

0
voti

[15] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto UtenteDiake » 13 apr 2012, 13:39

Scusatemi se ve lo chiedo!
Ho provato a studiarmi i transistor e soprattutto il loro impiego come interruttori e ho fatto uno schema completo di dati sul mio esperimento:



E' per caso giusto??
Ho anche un altro problema! L'Hfe è stata presa "a caso" perche guardando un po' di datasheets ho notato che davano delle tensioni e degli amperaggi (correnti: è meglio ;-)) di riferimento e l'Hfe era compresa tra due valori anche abbastanza differenti! Come faccio a capire qual è l'Hfe che mi interessa e, avete qualche consiglio su che transistor usare per il mio circuito??
Grazie mille a tutti per la pazienza e scusatemi ma nonostante mi impegni non ottengo i risultati che desidero!! :( :(
A presto
Diake
Avatar utente
Foto UtenteDiake
58 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 30 mar 2012, 19:56

0
voti

[16] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto Utentefranx » 13 apr 2012, 17:49

Diake ha scritto:Come faccio a capire qual è l'Hfe che mi interessa e, avete qualche consiglio su che transistor usare per il mio circuito??


Quando il transistor lo devi far lavorare come interruttore, prendi il beta (praticamente l' hFE) minimo e lo dividi di un fattore 10 o 20; infatti, si parla di "beta forzato", cioè un valore più basso di quello usato per la zona attiva, che assicuri la piena saturazione

Per esempio usando un 2N3904 puoi adottare un beta forzato di 200/10=20

Circa i valori delle resistenze, devi poi scegliere il valore commerciale, cioè quello che più si avvicina al valore calcolato

La più usata è la E12, anche se a rigore andava bene per i resistori al 10%; attualmente per i diffusi resistori al 5% bisognerebbe adottare la E24:

http://it.wikipedia.org/wiki/Valori_standard_resistori

Comunque mi sembra che ci sia un errore nel tuo schema: cortocircuitando il bipolo aperto, non cambia nulla (la base rimane "appesa").
Avatar utente
Foto Utentefranx
466 3 10
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 196
Iscritto il: 28 feb 2010, 17:43

0
voti

[17] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto UtenteDiake » 13 apr 2012, 18:02

Hai ragione, devo aver sbagliato a copiare il testo del file Fidocadj perché Il polo con la resistenza R2 deve essere collegato all'emittore e non alla base!
Riguardo alle resistenze erano solo calcoli teorici! Mi arrangerò poi a trovare le corrispondenti o le più vicine! Grazie per la spiegazione del beta forzato!
Per il resto dovrebbe funzionare? Posso accingermi a realizzarlo?
Grazie di tutto!!
Diake
Avatar utente
Foto UtenteDiake
58 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 30 mar 2012, 19:56

0
voti

[18] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto UtenteDiake » 13 apr 2012, 19:43

Ecco il nuovo schema!!!



Grazie a tutti
Avatar utente
Foto UtenteDiake
58 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 30 mar 2012, 19:56

0
voti

[19] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 13 apr 2012, 20:12

Ho perso il filo di che cosa vuoi fare, ma lo schema e` comunque sbagliato. Se non colleghi nulla all'ingresso non c'e` corrente di base e il transistore e` spento. Se anche cortocircuiti i due contatti di "ingresso" il transistore rimane spento perche' non c'e` nulla nella maglia di base che pompi corrente in base.

Il primissimo schema che avevi fatto funzionava, tutti gli altri successivi sono sbagliati.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
104,0k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18479
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[20] Re: Esperimento uso transistor

Messaggioda Foto UtenteDiake » 13 apr 2012, 20:34

Hai ragione! Il morsetto con la resistenza devono essere al connettore e non all'emettitore! L'idea è di pilotare con una piccola corrente che non abbia grande potenza una potenza più grande che accenda un led ! COsi se i due poli entrano in contatto si Accende il led!! Chiaro? Da ciò ho sviluppato lo schema secondo le mie poche conoscenze sui transistor! I calcoli sono giusti?
Avatar utente
Foto UtenteDiake
58 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 30 mar 2012, 19:56

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti