Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Dubbio su metodo voltamperometrico

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[11] Re: Dubbio su metodo voltamperometrico

Messaggioda Foto UtenteTONYSTARK » 15 apr 2012, 15:12

Il procedimento da seguire scritto a lezione è il seguente:

1- fare la misura;
2- trovare la resistenza con legge di ohm R = V/I correggendo gli errori dati dall'inserzione, con la formula data in precedenza.
3 - calcolo dell'incertezza.

Il problema è che alla fine tutto si riduce ad una misura voltamperometrica classica, ed il wattmetro sta per conto suo ad occupare spazio

Il problema è che volente o nolente la relazione la devo consegnare, ma gradirei capire la formula del prof, da dove sia venuta fuori visto che brancolo nel buio :roll:
C. America: Sei grosso con l'armatura; senza quella cosa sei?
Tony Stark: Un genio, miliardario playboy filantropo

Sfodera un autocompiacimento da manuale... Concordo

Se i miei calcoli non sono errati, e non lo sono mai, 3 Giga Joule al secondo
Avatar utente
Foto UtenteTONYSTARK
3.750 5 11 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2024
Iscritto il: 24 mag 2010, 21:00
Località: Roma

2
voti

[12] Re: Dubbio su metodo voltamperometrico

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 15 apr 2012, 15:24

TONYSTARK ha scritto:Il procedimento da seguire scritto a lezione è il seguente:
1- fare la misura;

Un approccio davvero H-demico!
Una misura non si esegue senza avere fatto una serie di considerazioni preliminari sulla scelta strumentale, che si basa normalmente sui "dati di targa" del soggetto sottoposto alla "misura"

TONYSTARK ha scritto:2- trovare la resistenza con legge di ohm R = V/I correggendo gli errori dati dall'inserzione, con la formula data in precedenza.

Se devi usare la legge di Ohm, non devi far altro che usare una V=Vm e una I=Im-Iv-Ivw, ovvero correggere la corrente misurata, sottraendo le correnti voltmetriche da quella misurata; e' ovviamente una semplificazione che presuppone carico e parametri strumentali interni puramente resistivi.

TONYSTARK ha scritto:3 - calcolo dell'incertezza.

L'incertezza non la puoi determinare se non conoscendo i dati strumentali, che non vedo specificati.

TONYSTARK ha scritto:Il problema è che alla fine tutto si riduce ad una misura voltamperometrica classica, ed il wattmetro sta per conto suo ad occupare spazio...

Ma a leggere le "formule" del Prof. la potenza sembra usarla ... no ?

TONYSTARK ha scritto:Il problema è che volente o nolente la relazione la devo consegnare, ma gradirei capire la formula del prof, da dove sia venuta fuori visto che brancolo nel buio :roll:

Mi sa che quella la capisce solo Lui! ... non ti resta altro che chiedergli delucidazioni.
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
52,8k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12476
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[13] Re: Dubbio su metodo voltamperometrico

Messaggioda Foto UtenteTONYSTARK » 15 apr 2012, 15:32

Un approccio davvero H-demico!


Scusami, :oops: ma ho dato per scontato tutta la parte sulla scelta strumentale, e relativo calcolo dell'incertezza in quanto non ho avuto alcun problema su quella.
L'unico intoppo era sulla formula precedentemente citata, speriamo che domani il professore possa darmi maggiori delucidazioni in merito.
Ma comincio ad avere il sospetto che la mia supposizione al post 7 possa essere il ragionamento seguito dal prof
C. America: Sei grosso con l'armatura; senza quella cosa sei?
Tony Stark: Un genio, miliardario playboy filantropo

Sfodera un autocompiacimento da manuale... Concordo

Se i miei calcoli non sono errati, e non lo sono mai, 3 Giga Joule al secondo
Avatar utente
Foto UtenteTONYSTARK
3.750 5 11 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2024
Iscritto il: 24 mag 2010, 21:00
Località: Roma

0
voti

[14] Re: Dubbio su metodo voltamperometrico

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 7 mag 2012, 16:18

TONYSTARK ha scritto:... speriamo che domani il professore possa darmi maggiori delucidazioni in merito.

Sono arrivate queste "delucidazioni" ? :-)
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
52,8k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12476
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[15] Re: Dubbio su metodo voltamperometrico

Messaggioda Foto UtenteTONYSTARK » 7 mag 2012, 16:35

eee già... Semplicemente la formula della potenza non era quella che avevo scritto, e che aveva scritto lui a lezione; ma bensì quella potenza era un'altra, quella circolante sulla resistenza. questa sera con calma posto tutto per bene.
Per ora carico il pdf della relazione, magari mi date qualche opinione che potrà aiutarmi a migliorare in futuro :mrgreen:

Ma anche no visto che il file è troppo grande...
C. America: Sei grosso con l'armatura; senza quella cosa sei?
Tony Stark: Un genio, miliardario playboy filantropo

Sfodera un autocompiacimento da manuale... Concordo

Se i miei calcoli non sono errati, e non lo sono mai, 3 Giga Joule al secondo
Avatar utente
Foto UtenteTONYSTARK
3.750 5 11 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2024
Iscritto il: 24 mag 2010, 21:00
Località: Roma

0
voti

[16] Re: Dubbio su metodo voltamperometrico

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 7 mag 2012, 16:50

TONYSTARK ha scritto:... Ma anche no visto che il file è troppo grande...

Postalo a puntate ... quanto grande potrà mai essere?
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
52,8k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12476
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[17] Re: Dubbio su metodo voltamperometrico

Messaggioda Foto UtenteTONYSTARK » 7 mag 2012, 20:56

ora divido il pdf in due tronconi e lo mando ;)
C. America: Sei grosso con l'armatura; senza quella cosa sei?
Tony Stark: Un genio, miliardario playboy filantropo

Sfodera un autocompiacimento da manuale... Concordo

Se i miei calcoli non sono errati, e non lo sono mai, 3 Giga Joule al secondo
Avatar utente
Foto UtenteTONYSTARK
3.750 5 11 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2024
Iscritto il: 24 mag 2010, 21:00
Località: Roma

0
voti

[18] Re: Dubbio su metodo voltamperometrico

Messaggioda Foto Utenteangelsanct » 7 mag 2012, 21:25

Mi inserisco nella discussione a gamba tesa.
Io frequento Roma 3 e nel corso di Laboratorio di misure elettroniche facciamo la stessa esperienza con gli stessi schemi. E' vero, il wattmetro dà una misura ridondante se misuriamo un carico puramente resistivo. Ma misurando una generica impedenza Z la misura del wattmetro è necessaria per trovare il cos(fhi). :-)
Avatar utente
Foto Utenteangelsanct
196 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 30 lug 2011, 21:46

0
voti

[19] Re: Dubbio su metodo voltamperometrico

Messaggioda Foto UtenteTONYSTARK » 7 mag 2012, 21:30

Precisamente, posto a "Puntate" la mia relazione, magari potrà essere utile a qualcuno e magari potreste darmi delle opinioni e delle "dritte" per migliorare ;)
relazione 1.pdf
(496.76 KiB) Scaricato 52 volte

relazione 2.pdf
(378.06 KiB) Scaricato 46 volte

relazione 3.pdf
(296 KiB) Scaricato 51 volte
C. America: Sei grosso con l'armatura; senza quella cosa sei?
Tony Stark: Un genio, miliardario playboy filantropo

Sfodera un autocompiacimento da manuale... Concordo

Se i miei calcoli non sono errati, e non lo sono mai, 3 Giga Joule al secondo
Avatar utente
Foto UtenteTONYSTARK
3.750 5 11 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2024
Iscritto il: 24 mag 2010, 21:00
Località: Roma

0
voti

[20] Re: Dubbio su metodo voltamperometrico

Messaggioda Foto UtenteTONYSTARK » 7 mag 2012, 21:31

ed in fine ... la fine della relazione:
relazione 4.pdf
(64.29 KiB) Scaricato 40 volte
C. America: Sei grosso con l'armatura; senza quella cosa sei?
Tony Stark: Un genio, miliardario playboy filantropo

Sfodera un autocompiacimento da manuale... Concordo

Se i miei calcoli non sono errati, e non lo sono mai, 3 Giga Joule al secondo
Avatar utente
Foto UtenteTONYSTARK
3.750 5 11 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2024
Iscritto il: 24 mag 2010, 21:00
Località: Roma

PrecedenteProssimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti