Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

distribuzione monofase 230 v F-F e trifase 230v fuori norma?

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[11] Re: distribuzione monofase 230 v F-F e trifase 230v fuori no

Messaggioda Foto Utenteelettro » 12 mag 2012, 14:06

Ah..capito...che groviglio di soluzioni....immagino che x l'ente distributore...aggiornare una città come Roma sia un bel onere....mah....pensavo che tali soluzioni fossero ormai appartenenti alla storia....
Avatar utente
Foto Utenteelettro
903 3 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: 9 mar 2005, 19:23

0
voti

[12] Re: distribuzione monofase 230 v F-F e trifase 230v fuori no

Messaggioda Foto Utentesoltec » 12 mag 2012, 21:43

qualcuno ha scritto:se l'adeguamento fosse l'opposto sarebbe imperativa la verifica dell'impianto, in un impianto fase-neutro le protezioni magnetotermiche potrebbero avere un polo attivo ed un sezionato il che che un'alimentazione nuova bifase sarebbe pericoloso
ma stante che l'adeguamento e' SEMPRE il passaggio da bifase a monofase si puo' dare per scontato che un impianto bifase costruito secondo la regola dell'arte in monofase funziona benissimo

Non sono d'accordo. A parte che in un impianto "bifase" non essendoci il neutro nell'interruttore viene interrotta una fase ma alla lampada c'e' comunque una fase fissa. E non è detto che per tutti i centri venga interrotta sempre la stessa fase. Quindi secondo me si dovrebbero comunque verificare che venga interriotta la fase e non il neutro una volta trasformato.
Poi certo se parliamo delle sole utenze monofasi , a parte la verifca di cui sopra, il passaggio è indolore.
Ma se pensiamo alle utenze trifasi il problema c'è ed anche grande.
Poi c'è il problema della colorazione dei cavi.....se non c'è neutro non c'è blu....
eetc. etc.
il
per quanto riguarda il falso problema dello strumento ......

Sinceramente dopo che ho speso quasi 2000,00 euro non mi sembra un falso problema...
Il problema c'è eccome.
Ho comprato questo strumento per poter misurare la terra come scritto nelle specifiche dello strumento con il metodo del loop collegando lo strumento in una presa elettrica. Io lavoro esclusivamente nel civile ed in un appartamento è l'unico modo per misurare la terra. Anche perché i miei committenti non gradiscono che pianti puntali nel parquet.....
Lo strumento non mi permette questa misura...sto aspettando che il tecnico mi dia l'indicazione per ovviare a questo problema..sperando che ci sia questa soluzione.... O_/
Avatar utente
Foto Utentesoltec
1.189 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 662
Iscritto il: 9 lug 2007, 18:27
Località: Roma

0
voti

[13] Re: distribuzione monofase 230 v F-F e trifase 230v fuori no

Messaggioda Foto Utente6367 » 12 mag 2012, 22:03

Ma se pensiamo alle utenze trifasi il problema c'è ed anche grande.
Poi c'è il problema della colorazione dei cavi.....se non c'è neutro non c'è blu....


Ma quante sono le utenze trifase a 230 V ?
Avatar utente
Foto Utente6367
18,6k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6033
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[14] Re: distribuzione monofase 230 v F-F e trifase 230v fuori no

Messaggioda Foto Utentesoltec » 12 mag 2012, 22:15

Qui Roma la maggioranza. Compreso il mio ufficio. Nei condomini dove faccio manutenzione tutti. Nel condominio dove abito anche. E sono case anni 70.
In un condominio, a parte quelli senza ascensore ,c'è sempre la trifase. Quindi se la distribuzione è fase fase negli appartamenti è evidente che si ha la trifase 220 V per i servizi.
Avatar utente
Foto Utentesoltec
1.189 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 662
Iscritto il: 9 lug 2007, 18:27
Località: Roma

0
voti

[15] Re: distribuzione monofase 230 v F-F e trifase 230v fuori no

Messaggioda Foto Utente6367 » 12 mag 2012, 22:39

Nei condomini dove faccio manutenzione tutti.


Mi vuoi dire che tutti i condomini hanno apparecchi utilizzatori trifase ?
Avatar utente
Foto Utente6367
18,6k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6033
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[16] Re: distribuzione monofase 230 v F-F e trifase 230v fuori no

Messaggioda Foto Utentesoltec » 12 mag 2012, 22:51

Si quasi tutti.
-Ascensore
-Caldaia
-pompe per l'acqua in alcuni casi

e poi copmunque che utilizzano la trifase 220 V ci sono i negozi, supermercati, bar etc etc
Nel mio lavoro mi sono capitati 4-5 bar tutti con 220 V trifase
In 25 anni di lavoro impianti 380+N ne ho visti sulla punta delle dita. E giro parecchio perché faccio riparazioni. (oppure capitano tutti a me!!!)
Avatar utente
Foto Utentesoltec
1.189 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 662
Iscritto il: 9 lug 2007, 18:27
Località: Roma

1
voti

[17] Re: distribuzione monofase 230 v F-F e trifase 230v fuori no

Messaggioda Foto Utenteattilio » 12 mag 2012, 23:26

Concordo.

Se si parte da una situazione di impianto "a regola d' arte", per il passaggio da 220 V a 400V, per i carichi trifase, il più delle volte è sufficiente modificare il tipo di collegamento (triangolo -> stella). Ovviamente ci sono casi in cui è necessario rivedere in toto l' impianto e porre gli opportuni rimedi.
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,0k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8503
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[18] Re: distribuzione monofase 230 v F-F e trifase 230v fuori no

Messaggioda Foto Utentealphabit » 13 mag 2012, 8:17

Parecchi anni fa ho acquistato un apparecchio simile della ABB, mi ricordo che esistevano due modelli distinti, uno per la 380 V (si chiamava ancora 380) trifase, uno per la 220 V trifase . A catalogo erano proprio due modelli diversi.............. non credo sia facile che esista un artificio per combinarli in un unico apparecchio........

Un saluto
Avatar utente
Foto Utentealphabit
425 2 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 707
Iscritto il: 20 mar 2007, 6:52
Località: Milano

0
voti

[19] Re: distribuzione monofase 230 v F-F e trifase 230v fuori no

Messaggioda Foto Utentegiuliomega » 14 mag 2012, 9:17

Pur non vivendo più a Roma, esattamente ad Ostia, mi capita qualche volta di progettare qualche impianto. Ad Ostia, ci sono molte zone con la 220 trifase. Un volta chiesi anche io aiuto al forum. Mi hanno detto ad ACEA che è il vecchio sistema a 125 V monofase, adeguato a 220 V, cercando di spendere il meno possibile.
In progettazione, verificai con un occhio di riguardo, di avere interruttori/dispositivi che fossero espressamente operativi su due poli (paranoia mia?). Nel senso che non fossero 1P+N, ma 2P.
Il "danno" ci fu, in quanto la Committenza aveva ordinato le macchine, prima di affidarmi l'incarico, e al dunque mi disse:"si, si, ci hanno detto che c'è la trifase, quindi l'impastatrice e la lavastoviglie vanno bene cosi, 380 V e 5 e 9 kW".
Purtroppo, ACEA, aveva garantito la trifase ma non aveva mai parlato di neutro e quindi di 380 V.
Morale della favola, dovettero far adeguare/modificare le macchine rimandandole indietro al fornitore. Qualche migliaio di euro di spesa in più sul totale.

Giulio Passarini
Avatar utente
Foto Utentegiuliomega
693 4 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 266
Iscritto il: 28 giu 2010, 16:15
Località: Follonica (GR)

0
voti

[20] Re: distribuzione monofase 230 v F-F e trifase 230v fuori no

Messaggioda Foto Utenteelettro » 14 mag 2012, 12:38

X Roma è necessario sottoporsi a un corso di sopravvivienza elettrica...oppure una norma a sè..
Sono basito da quanto appreso in questo forum....
Ma come è possibile una condizione del genere...??
Avatar utente
Foto Utenteelettro
903 3 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: 9 mar 2005, 19:23

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 24 ospiti