Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Posso rilasciare le dico?

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[11] Re: Posso rilasciare le dico?

Messaggioda Foto Utenteligabue » 9 giu 2012, 17:01

Per l'allaccio Enel chiede anche i dati catastali, quindi non penso che si possa allacciare l'impianto.
E' più probabile che chiedano i dati catastali che non la Di.Co., che anche se obbligatoria, spesso viene trascurata dal Gestore di Rete. ;-)
Piuttosto: come farà per il certificato di agibilità???

saluti
Avatar utente
Foto Utenteligabue
515 2 8
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 457
Iscritto il: 27 nov 2006, 1:43
Località: PUGLIA

1
voti

[12] Re: Posso rilasciare le dico?

Messaggioda Foto UtenteMike » 10 giu 2012, 13:56

Pierluigi2002 ha scritto:Ciao Mike, scrivi, che la DICO gli serve per allaccio ENEL ma chiedo, ENEL per allaciare la fornitura ha solo bisogno di una DICO o richiede anche documenti che rilascia il comune tipo il permesso di costruire ?


Ovvio che sì, ma da sempre, non da ieri... solo che "stranamente" gli abusivi sono sempre allacciati alle rete elettrica...
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

2
voti

[13] Re: Posso rilasciare le dico?

Messaggioda Foto Utentegiuliomega » 12 giu 2012, 11:46

Metterei come ciliegina sulla torta anche il problema del Certificato Energetico, perché se c'è DIA o SCIA siamo al di fuori del solo impianto elettrico. Ci sarà un inizio lavori ed anche un fine lavori, o no?
Alla consegna del fine lavori ci sono un po' di carte da consegnare...
A questo punto s'ha da capire il tipo di abuso. Se è un discorso "banale" di calcolo delle altezze, tipo mancano 5 cm alla mansarda o la mansarda è più alta di 5 cm... anche questo è abuso, ma nella pratica un tecnico elettricista può benissimo non avere le competenze per saperlo e questo nel presente caso è un bene.
Viceversa, se l'abuso è relativo ad esempio all'aver aggiunto dei volumi/vani e per essi è stato fatto l'impianto elettrico, con o senza progetto, allora la cosa si complica. Perché in quel caso ci sarà stata una planimetria sulla quale scarabocchiare dove passano le linee, le prese, etc. Quella planimetria verrà da un Geometra o da uno Studio di Architettura, ci sarà una intestazione (non catastale a questo punto). Allora in quel caso la responsabilità può essere ragionevolmente non attribuibile all'elettricista: mi danno una planimetria o un progetto firmato da un professionista, parto dal presupposto che chi mi passa la documentazione l'abbia verificata, e comunque ne risponde in prima persona. Io realizzo il lavoro, nessuno mi ha mai detto che trattasi di abuso edilizio. Che il proprietario o qualcuno l'abbia detto a voce non conta davanti a un giudice. Differente è il caso in cui ci sia un accordo scritto tra le parti, con inserita qualche riga in piccolo.
Buon lavoro.

Giulio Passarini
Avatar utente
Foto Utentegiuliomega
693 4 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 266
Iscritto il: 28 giu 2010, 16:15
Località: Follonica (GR)

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti