Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Trasformatori amperometrici

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto Utentemario_maggi, Foto Utentefpalone, Foto UtenteSandroCalligaro

0
voti

[1] Trasformatori amperometrici

Messaggioda Foto Utentespillo » 14 set 2012, 17:02

salve ragazzi mi servirebbe sapere se un TA 100/5, inserito in un circuito di media tensione, viene attraversato da una corrente superiore a 100 A, circa 124 ampere, cosa gli succede e se comunque continua ad inviare valori esatti al corrispondente relè. Grazie a tutti ciao
Avatar utente
Foto Utentespillo
-20 4
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 27 ott 2011, 18:14

3
voti

[2] Re: Trasformatori amperometrici

Messaggioda Foto Utenteesisnc » 14 set 2012, 17:45

Stai lavorando oltre il 20% del campo nominale di impiego del TA, come minimo non saranno rispettate le specifiche degli errori di rapporto e di angolo per la sua classe di precisione.
Può darsi che il TA continui a funzionare in quelle condizioni per diverso tempo, ma è un probabile candidato alla bruciatura. Io lo sostituirei con un altro di corrente primaria adeguata al tuo circuito.
Avatar utente
Foto Utenteesisnc
2.697 1 7 11
Master
Master
 
Messaggi: 364
Iscritto il: 24 feb 2009, 12:12

4
voti

[3] Re: Trasformatori amperometrici

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 14 set 2012, 17:50

spillo ha scritto:salve ragazzi mi servirebbe sapere se un TA 100/5, inserito in un circuito di media tensione, viene attraversato da una corrente superiore a 100 A, circa 124 ampere, cosa gli succede e se comunque continua ad inviare valori esatti al corrispondente relè. Grazie a tutti ciao

Normalmente l'errore di rapporto e d'angolo relativi alla classe di precisione del TA sono garantiti fino al 120% della portata, quindi sei al limite del range applicativo; se la corrente dovesse essere ancora superiore, per un ristretto campo, porterebbe a declassare il TA e successivamente a rendere pericoloso il suo uso, per superamento della corrente massima ammessa.
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
52,9k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12493
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[4] Re: Trasformatori amperometrici

Messaggioda Foto Utentespillo » 14 set 2012, 22:50

grazie del contributo penso proprio che lo sostituirò, abbiamo a disposizione dei TA 200/5 vanno bene oppure ce ne sono di piu piccoli? grazie
Avatar utente
Foto Utentespillo
-20 4
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 27 ott 2011, 18:14

4
voti

[5] Re: Trasformatori amperometrici

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 14 set 2012, 22:57

spillo ha scritto:grazie del contributo penso proprio che lo sostituirò, abbiamo a disposizione dei TA 200/5 vanno bene oppure ce ne sono di piu piccoli? grazie

Se non ricordo male i valori standard per la corrente nominale primaria sono
10, 15, 25, 50, 75, 100, 150, 200, 300, 400, 600A e 5A o 1A quella secondaria ...
ma occhio anche alla prestazione e alla classe.
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
52,9k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12493
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[6] Re: Trasformatori amperometrici

Messaggioda Foto Utentespillo » 15 set 2012, 10:59

grazie 1000 cercherò di stare attento
Ultima modifica di Foto Utentelillo il 15 set 2012, 11:05, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Non citare tutto per rispondere al messaggio precedente ;)
Avatar utente
Foto Utentespillo
-20 4
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 27 ott 2011, 18:14

0
voti

[7] Re: Trasformatori amperometrici

Messaggioda Foto Utentespillo » 24 set 2012, 18:25

Ragazzi vi ricordate dei TA che vi chiesi tempo fa? bene, dovremmo cambiarli per comprarne da 200/5. Sapreste dirmi più o meno quello che costano e perché in circuito MT basta montarne solo 2 e non 3? Grazie
Avatar utente
Foto Utentespillo
-20 4
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 27 ott 2011, 18:14

1
voti

[8] Re: Trasformatori amperometrici

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 24 set 2012, 18:35

un Ta di media tensione dovrebbe costare una cifra che è dell'ordine di grandezza dei 300 euri , poi dipende che rapporti si hanno con il fornitore (un conto è comprarne 1000 l'anno un conto è comprarne solo due o tre).L'ordine di grandezza è quella potresti trovarlo a qualcosa di piu o qualcosa di meno. In media tensione si possono usare due TA perché la lettura della fase mancante viene ottenuta facendo l'inverso della somma delle altre due fasi
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,1k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2677
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[9] Re: Trasformatori amperometrici

Messaggioda Foto Utentespillo » 24 set 2012, 18:55

grazie Massimo, noi ne dovremmo comprare 6 (due a testa per tre celle di media tensione); quindi se sulla fase dove non ho il TA dovessi avere una dispersione le sicurezze intervengono uguale?
Ultima modifica di Foto Utentelillo il 24 set 2012, 18:57, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Do you understand "Non citare per rispondere al messaggio precedente?"
Avatar utente
Foto Utentespillo
-20 4
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 27 ott 2011, 18:14

2
voti

[10] Re: Trasformatori amperometrici

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 24 set 2012, 19:25

Dipende come è inserito il relè di protezione, se la 51N (quelle che tu chiami dispersioni) è ottenuta con il toroide sono sufficiente 2 TA , se invece la protezione è ottenuta con la sommatoria dei TA (inserzione Holmgreen) allora di TA ne occorrono tre
Dipende dallo schema di inserzione della protezione
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,1k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2677
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

Prossimo

Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti