Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentelillo, Foto Utentesebago

0
voti

[1] I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto Utenteelettro » 5 ott 2012, 21:17

""I nuovi apparecchi modulari Acti 9""

..... E' in atto la presentazione dei nuovi moduli Acti della Shneider con caratteristiche avanzate...tipo il doppio isolamento del modulo Din....
Forse è ancora presto per dare giudizi....ma apro comunque il post a chi è a conoscenza delle caratteristiche di questi nuovi dispositivi....sembra molto interessanti...anche controllabili da sistema simile al Bus...
Avatar utente
Foto Utenteelettro
943 3 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 2794
Iscritto il: 9 mar 2005, 19:23

2
voti

[2] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 6 ott 2012, 8:00

Noi per ora abbiamo continuato ad usare i Multi 9 C60, adesso iniziano ad arrivare quelli della nuova serie iC60 , si differenziano solo per il marchio verde. Per chi fa quadri di potenza come noi, un nuovo iC60 è perfettamente equivalente a un vecchio. Credo che per me non cambia assolutamente nulla, orologi e apparecchi di comando vari mi sembrano equivalenti ai precedenti, forse ci sono piu possibilità di telecomando per gli apparecchi di protezione. Ma a me pare che cambi poco, del resto è difficile migliorare quella che era già un'ottima serie , probabilmente la migliore del mercato.

(anche se io per spirito nazionalistico preferisco ABB solo perché è fatta in Italia)
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,6k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2795
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[3] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto Utenteelettro » 6 ott 2012, 9:23

Anche io preferisco la Nazionale Abb, comunque mi pare che questa nuova serie abbia una "classe di isolamento II" con caratteristiche migliori, probabilmente è anche + protetto dalle polveri...

La tele-gestione migliorata potrebbe dare un vantaggio a questa serie laddove serve adottare questa tecnologia...

Devo dire che, qualche volta mi è capitato di vedere sostituiti anche i MUlti 9 C60...

Purtroppo in molti casi, noto che i portelloni dei quadri vengono mantenuti aperti, per facilitare le manovre, e in questa condizione, i moduli sono soggetti alla contaminazione degli ambianti, soprattutto in ambito terziario ed industriale...polvere, umidità..etc etc...

Tu cosa ne pensi dei Siemens....??
Avatar utente
Foto Utenteelettro
943 3 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 2794
Iscritto il: 9 mar 2005, 19:23

2
voti

[4] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 6 ott 2012, 9:33

Guarda i Siemens li conosco poco , li usiamo per un cementificio ns cliente che in uno dei suoi stabilimenti vuole tutto Siemens. Per chi fa industriale e potenza Schneider probabilemnte è la migliore , come scrivevo prima, poteri di interruzione irraggiungibili per altri e accessoriamento degli interruttori modulari notevole. Interruttori come gli NG125 non credo che li abbia nessuno, gli S800 ABB dovrebbero essere gli equivalenti ma non hanno tutti gli accessori (elementi ausiliari e moduli differenziali con ampia possibilità di selettività) tipici di quella serie Schenider
Siemens li conosco poco ma non mi sembrano nulla di speciale
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,6k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2795
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

1
voti

[5] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto UtenteMike » 8 ott 2012, 1:32

Lungi da me dal sponsorizzare qualcosa, ma conosco e utilizzo la Nuova Magrini Galileo ora Schneider Electric dagli anni 90' e nell'assieme (interruttori + quadro + accessori) non c'è prodotto in grado di eguagliarlo... Siemens e SACE ora ABB ne hanno dovuto fare di strada per stargli dietro e fornire un prodotto equivalente, cosa che ad oggi io non ho ancora visto... Lasciamo stare BTicino che sulla quadristica industriale è sempre stata scarsa, è riuscita a prendere il mercato del terziario avanzato (ospedali, case di riposo, ecc.) solo grazie ai capitolati fatti da i mega studi di qualche barone universitario.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
52,1k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14294
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

2
voti

[6] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 8 ott 2012, 7:44

Assolutamente d'accordo con Mike , a livello di scatolati e aperti ABB e Schneider piu o meno si equivalgono, ma a livello di modulari Schneider è sicuramente la piu performante come si è soliti dire. Per gli scatolati e gli aperti Bticino, Moeller o Siemens (nonostante la serie Sentron) sono ben distanti dai due leader.
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,6k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2795
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[7] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto UtenteAndreB » 8 ott 2012, 13:30

Le caratteristiche forse più nnovatve degli Acti9 Schneider sono:
- La possibilità di comando remoto tramite protocollo Modbus;
- Il telecomando che funziona come un interruttore scatolato.
Saluti.
Avatar utente
Foto UtenteAndreB
103 2 6
New entry
New entry
 
Messaggi: 99
Iscritto il: 2 ott 2012, 15:09

0
voti

[8] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto Utenteelettro » 8 ott 2012, 19:36

^^^Volevo sottolineare questa caratteristica del II isolamento...sembrano + immuni a polvere , archi elettrici ..??

A livello residenziale e piccolo terziario in oridine ai centralini ed i quadri , Abb è un ottima scelta, vedo in seconda fila Merlin G, BTicino , poi Gewiss, Hager, etc etc

La BTicino ha un catalogo articoli molto vario che affascina tutti o quasi i capitolati...

A voi le opinioni...
Avatar utente
Foto Utenteelettro
943 3 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 2794
Iscritto il: 9 mar 2005, 19:23

0
voti

[9] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto UtenteAndreB » 8 ott 2012, 22:51

Alla presentazione Schneider ha dichiarato che la serie Acti9 è più resistente agli ambienti aggressivi (tipo le piscine, dove si ha presenza di cloro).
Una cosa però che un po' rimprovero a Schneider è che gli manca a catalogo il m.t.diff. compatto 3P+N, ha solamente l'1P+N compatto... Bticino invece ce l'ha, ABB non so, l'ho usata raramente...
Avatar utente
Foto UtenteAndreB
103 2 6
New entry
New entry
 
Messaggi: 99
Iscritto il: 2 ott 2012, 15:09

0
voti

[10] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto UtenteRiccy » 9 nov 2012, 12:22

Acti 9 dichiara anche una temperatura di 50°C almeno sui magnetotermici che non capisco bene a cosa possa servire..

Inoltre, sempre sui MT ha la doppia segnalazione di "scattato" e la ritenzione del segnalino sulla leva (se il segnalino non scende e la leva è abbassata significa che i contatti sono rimasti chiusi.

il colore bianco poi è una scelta molto strana che forse può andare su centralini domestici ma andando sui quadri BT diventa molto....sporchevole...
Avatar utente
Foto UtenteRiccy
15 2
 
Messaggi: 30
Iscritto il: 23 ott 2009, 10:30

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Foto UtenteJAndrea e 42 ospiti