Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentelillo

0
voti

[11] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto Utenteelettro » 9 nov 2012, 13:52

Acti 9 dichiara anche una temperatura di 50°C almeno sui magnetotermici che non capisco bene a cosa possa servire.."

E' la temperatura di esercizio del luogo di installazione a cui può lavorare senza determinare malfunzionamenti...non mi pare poco...prova a scaldare un modulo DIN a 50°....
Avatar utente
Foto Utenteelettro
943 3 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 2794
Iscritto il: 9 mar 2005, 19:23

0
voti

[12] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto UtenteRiccy » 9 nov 2012, 15:04

Appunto...il mio non capisco è "non è esagerato"?

Alla fine i normali modulari hanno caratteristiche valide dai 30°C dopo i quali si procede a declassamento
Avatar utente
Foto UtenteRiccy
15 2
 
Messaggi: 30
Iscritto il: 23 ott 2009, 10:30

0
voti

[13] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto Utentemagoxax » 15 nov 2012, 17:58

Proprio ora ho assemblato un MT ed un blocco differenziale.
Devo dire che, pur fidandomi al 100% di Schneider, il nuovo sistema di assemblaggio realizzato "senza stringere le viti" mi lascia un po' perplesso. :-k
Avatar utente
Foto Utentemagoxax
2.629 2 3 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1180
Iscritto il: 18 mar 2009, 14:56

0
voti

[14] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto Utenteelettro » 15 nov 2012, 22:19

E come si montano...??
Avatar utente
Foto Utenteelettro
943 3 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 2794
Iscritto il: 9 mar 2005, 19:23

1
voti

[15] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto Utentemagoxax » 16 nov 2012, 10:48

Praticamente allenti totalmente i morsetti di uscita del MT ed agganci il blocco differenziale come in un sistema presa-spina.
Non potendo postare immagini (l'interruttore ormai è già nel quadro del cliente), ho trovato un video esplicativo nel nuovo sistema "QuickVigi" adottato sui blocchi differenziali fino a 40 A.
Questo

Mha... il tempo dirà se il sistema è valido.
Avatar utente
Foto Utentemagoxax
2.629 2 3 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1180
Iscritto il: 18 mar 2009, 14:56

0
voti

[16] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto UtenteRiccy » 16 nov 2012, 11:37

I francesi amano sempre meno le viti....................
Avatar utente
Foto UtenteRiccy
15 2
 
Messaggi: 30
Iscritto il: 23 ott 2009, 10:30

0
voti

[17] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto Utenteattilio » 16 nov 2012, 16:31

Il sistema "a sensazione" mi sembra affidabile, ad essere agevolati però sono per la maggiore i cablatori puri, cioè quelli che stanno in officina a montare carpenterie, profilati e modulari.

Nei giorni scorsi guardavo il nuovo catalogo degli Acti-9, pur credendo che a volte è difficile migliorare un prodotto di per se "ottimo", ho notato che è aumentata la tendenza (non solo Schneider) a decantare in maniera forse un po' troppo eccessiva anche delle caratteristiche basilari (standard) e comuni ai dispositivi di tutte le marche.
La sensazione è che a fronte di non moltissime novità, ripeto è difficile migliorare un prodotto già eccelso, abbiano voluto... "riempire" le pagine del catalogo.
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
61,1k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 9089
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[18] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto UtenteRiccy » 16 nov 2012, 18:28

io credo che adesso l'innovazione degli apparecchi modulari subirà uno stop perché si puo migliorare un prodotto riprogettandolo, ma ormai i valori di prestazioni raggiunti sono al limite, andare oltre non serve...

Cercare nuove soluzioni per gli accessori ed il loro montaggio è l'ultima spiaggia...

Poi in Italia penso non vedremo molto...mentre nei paesi vicini ci sono novità in fatto di cablaggio rapido senza dover stringere viti (che in Francia incomincia ad essere un must) e Germania che sta spingendo per i nuovi differenziali tipo F...

Forse forse l'aspetto più innovativo della gamma Acti9 è la possibilità di comuinicazione con tutto il sistema di automation che hanno sviluppato...e credo che in futuro ci sarà una corsa al green che qui arriverà al solito in abbondante ritardo
Avatar utente
Foto UtenteRiccy
15 2
 
Messaggi: 30
Iscritto il: 23 ott 2009, 10:30

0
voti

[19] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto Utentecippolla02 » 17 nov 2012, 15:40

sta spingendo per i nuovi differenziali tipo F

sbaglio o non sono stati ancora introdotti nella nuova gamma acti9, ma anche per altri produttori?, qualcuno sa se è per una questione tecnica?
Avatar utente
Foto Utentecippolla02
20 3
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 26 gen 2012, 23:59

0
voti

[20] Re: I nuovi apparecchi modulari Acti 9 Schneider

Messaggioda Foto UtenteRiccy » 19 nov 2012, 9:47

attualmente gli unici produttori che hanno i differenziali di tipo F sono Siemens e Doepke..

Ragioni tecniche credo ci siano ma non ho ancora capito se è solo una trovata per creare qualcosa di nuovo e renderlo indispensabile.. :roll:
Avatar utente
Foto UtenteRiccy
15 2
 
Messaggi: 30
Iscritto il: 23 ott 2009, 10:30

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 49 ospiti