Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Diagnostica impianto casa...

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[11] Re: Diagnostica impianto casa...

Messaggioda Foto Utenteattilio » 2 nov 2012, 21:36

Hai intenzione di ristrutturare (anche solo parzialmente) casa?
Richiederai come la maggiorparte degli utenti fa, un contratto da 3 kW?

Vista l'età dell'impianto, non conviene stare lì a verificare lo stato dei conduttori, se hai dei dubbi, ti conviene informarti per rifilare completamente l'impianto.

Se devi eseguire una piccola ristrutturazione, puoi valutare la possibilità di rifare nuove tracce (sulle vecchie, espandendole un po') per personalizzare l'impianto alle tue esigenze.

Non so di che appartamento parliamo, ma generalmente tanti anni fa, non si badava molto alla selettività e il numero dei circuiti era pari ad 1 (o al massimo 2).

Se andrai ad abitare subito nell'appartamento e non hai intenzione di fare "polvere", puoi comunque pensare, come dicevo all'inizio, di fare eseguire il rifilaggio completo.

Devi valutarlo tu, in base a necessità e possibilità finanziarie.

PS: non hai molti modi per verificare lo stato dei conduttori dentro i tubi se non sfilarli, come diceva Foto UtenteCGIUSEPPE61


PS2:
Foto UtenteMassimoB ha scritto:prima di tutto dovressti essere in possesso di una dichiarazione di conformità dell' impianto

Dubito che un impianto di 25 anni fa, sia corredato da D.d.C. :mrgreen:


Saluti
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8582
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[12] Re: Diagnostica impianto casa...

Messaggioda Foto UtenteNunziox » 3 nov 2012, 21:09

Ecco una foto dell'interruttore principale, secondo voi è idoneo?
Avatar utente
Foto UtenteNunziox
221 1 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 28 ott 2012, 0:38

0
voti

[13] Re: Diagnostica impianto casa...

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 3 nov 2012, 21:11

Sinceramente dalla foto non vedo nulla a parte un bel blocco bianco. :mrgreen:
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,7k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3040
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

0
voti

[14] Re: Diagnostica impianto casa...

Messaggioda Foto UtenteNunziox » 3 nov 2012, 21:19

Era troppo grande! :D
Allegati
ok.jpg
ok.jpg (32.54 KiB) Osservato 432 volte
Avatar utente
Foto UtenteNunziox
221 1 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 28 ott 2012, 0:38

0
voti

[15] Re: Diagnostica impianto casa...

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 3 nov 2012, 21:48

Normalmente per un contratto da 3 kW si utilizza una protezione generale da 25A ma credo che il tuo problema allo stato attuale non sia la protezione da 20A (nel tuo caso è un magnetotermico-differenziale)
Ribadisco il concetto che dovresti rivedere in toto l' impianto cercando almeno di adeguarlo ai requisiti minimi richiesti dalla 64-8.
La serie D90E di AEG è tuttora in commercio quindi almeno è meno datato dell' impianto. :mrgreen:
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,7k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3040
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

0
voti

[16] Re: Diagnostica impianto casa...

Messaggioda Foto UtenteCGIUSEPPE61 » 3 nov 2012, 22:26

Nunziox ha scritto:Ecco una foto dell'interruttore principale, secondo voi è idoneo?
[-X

Dalla foto che hai postato si evince un interruttore magnetotermico differenziale con In 20A.
Se quest'ultimo fosse usato come dispositivo di protezione all'impianto senza altri interruttori a valle, è gia da bocciare.
Uno dei motivi è il seguente: supponendo nella migliore delle ipotesi che all'impianto fossero installate prese del tipo bipasso 10/16A, queste ultime non risulterebbero protette dal sovraccarico poiché In dell'interruttore di protezione > alla portata della presa , quindi bisognerebbe ridurre la corrente nominale a 16A , mentre se nell'impianto fossero installate prese da 10A bisognerebbe o sostituire le prese aumentandone la portata a 16A ( sempre che le sezioni dei conduttori siano adeguate ) o diminuire la In dell'interruttore a 10A.

Primo test , NEGATIVO .

Aspettiamo foto delle condutture o cassette di derivazione.

Saluti
Avatar utente
Foto UtenteCGIUSEPPE61
482 1 3 5
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 578
Iscritto il: 2 feb 2009, 18:05

0
voti

[17] Re: Diagnostica impianto casa...

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 3 nov 2012, 22:53

Foto UtenteCGIUSEPPE61 se non sbaglio nel post specifica che si tratta della protezione principale quindi penso che abbia ulteriori protezioni per le linee(bocciato comunque perché in quel caso per una potenza contrattuale di 3 kW dovrebbe essere da 25A)
In caso contrario concordo con la tua bocciatura.

Quindi tirate le somme in entrambi i casi BOCCIATO :mrgreen: .

Ma ribadisco che secondo me il problema principale rimane tutto il resto dell' impianto che da quanto detto è datato 25 anni e quindi sicuramente non conforme agli standard attuali.
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,7k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3040
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

0
voti

[18] Re: Diagnostica impianto casa...

Messaggioda Foto Utenteattilio » 3 nov 2012, 22:56

MassimoB ha scritto:bocciato comunque perché in quel caso per una potenza contrattuale di 3 kW dovrebbe essere da 25A

E quale sarebbe il motivo?
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8582
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[19] Re: Diagnostica impianto casa...

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 3 nov 2012, 23:11

Gli interruttori generali per uso domestico installati in impianti con potenze contrattuali da 3 kW hanno corrente nominale di 25A vedi anche guida blu edifici civili tutto normel(la piccola bibbia dell' installatore)
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,7k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3040
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

0
voti

[20] Re: Diagnostica impianto casa...

Messaggioda Foto Utenteattilio » 3 nov 2012, 23:24

Non ho la guida di cui parli, ma tecnicamente non ne vedo la ragione.
Può essere utile avere un generale di quella taglia se si dovesse prevedere un aumento di potenza verso i 4,5 kW, ma anche l'impianto dovrebbe essere progettato per questa eventualità.

Di certo non è un requisito necessario.
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8582
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 39 ospiti