Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Problemi amplificatore audio TDA2009

hi-fi, luci, suoni, effetti speciali, palcoscenici...

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtentePaolino

0
voti

[21] Re: Problemi amplificatore audio TDA2009

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 29 dic 2012, 21:08

Perche' lo stadio di alimentazione e' stato progettato variabile ed hai scelto come massima tensione i 16V?
Quale regolatore intendi utilizzare?
Cominciamo da qui, poi vediamo il resto.
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,0k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16328
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[22] Re: Problemi amplificatore audio TDA2009

Messaggioda Foto Utentesteve95 » 29 dic 2012, 21:26

Allora, l'ho costruito così perché ho recuperato un trasformatore 230/12 (che poi variano fino a 13) dal vecchio micro hi-fi da cui ho preso anche il TDA2009...la tensione l'ho scelta variabile per comodità, in quanto di regolatori fissi 12V che sopportassero diversi A non ne ho trovati molti, e poi così ho un po' di versatilità nell'alimentazione dell'integrato (se 12V sono pochi, in questo modo posso sempre aumentarli). Ho quindi usato un lm338t e un trimmer 2k da 25 giri, che mi permette di regolare la tensione in modo preciso (1/100 volt).
La tensione massima è quindi conseguenza del trasformatore (misurandola arriva al massimo a circa 16.2V se non sbaglio).
Avatar utente
Foto Utentesteve95
166 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 55
Iscritto il: 28 dic 2012, 17:39

0
voti

[23] Re: Problemi amplificatore audio TDA2009

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 29 dic 2012, 21:32

Se il trasformatore eroga 12Vac, difficilmente potrai arrivare alla tensione che hai nominato; probabilmente non andrai oltre i 12Vcc.
L'integrato che hai scelto, per ottenere risultati soddisfacenti, dovrebbe lavorare a circa il doppio e cio' vuol dire che dandogli 12V rendera' molto poco.
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,0k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16328
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[24] Re: Problemi amplificatore audio TDA2009

Messaggioda Foto Utentesteve95 » 29 dic 2012, 21:40

Guardando sul datasheet, figura 3, con distorsione 1%, casse 4 ohm, 12V si avrebbero 3W; con 14V, sarebbero già 4W...credo sufficienti dato che le casse ne sopportano 8 massimi (in teoria gli RMS non dovrebbero essere circa la metà?). Considera poi che il tutto (alimentatore e integrato) erano montati dentro allo stesso hi-fi, e come potenza mi era pure abbondante (non amo il volume troppo alto...)
Avatar utente
Foto Utentesteve95
166 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 55
Iscritto il: 28 dic 2012, 17:39

0
voti

[25] Re: Problemi amplificatore audio TDA2009

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 29 dic 2012, 21:40

Allora verifica che tensione c'è direttamente sui piedini di alimentazione dell'integrato quando attacchi il segnale e senti quel rumore strano che tu descrivi.
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
8.850 4 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 4948
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[26] Re: Problemi amplificatore audio TDA2009

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 29 dic 2012, 21:42

A questo punto mi chiedo perche' hai scelto di adoperare quell'integrato. #-o
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,0k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16328
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[27] Re: Problemi amplificatore audio TDA2009

Messaggioda Foto Utentesteve95 » 29 dic 2012, 21:47

abusivo ha scritto:Allora verifica che tensione c'è direttamente sui piedini di alimentazione dell'integrato quando attacchi il segnale e senti quel rumore strano che tu descrivi.


Avevo già provato e trovavo la stessa tensione impostata a vuoto tramite trimmer, ed era di circa 15V...ora provo ad alimentarlo con 12V a vedere se la situazione migliora...

marco438 ha scritto:A questo punto mi chiedo perche' hai scelto di adoperare quell'integrato. #-o

Bè...diciamo che sono andato sul sicuro, dato che era già montato nell'hi-fi...in realtà ho cercato e valutato diverse alternative, ma nel TDA2009 credevo di aver trovato la soluzione migliore :-|
Avatar utente
Foto Utentesteve95
166 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 55
Iscritto il: 28 dic 2012, 17:39

0
voti

[28] Re: Problemi amplificatore audio TDA2009

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 30 dic 2012, 3:47

:-) Piccolo pensierino notturno: lo so, sono un gran rompi... ma lo faccio a fin di bene :mrgreen: ; in ogni caso ribadisco che se prelevi il segnale da una uscita per le cuffie lo stai prendendo da un finale di potenza (magari 0.35W su 32ohm o giù di lì) e quindi (non ho guardato lo schema perché... poco leggibile, almeno... per i miei gusti :mrgreen: ) non puoi ficcarlo nell'ingresso di un finale di potenza senza una partizione calcolata perché forniresti un segnale troppo "grosso" che ti farebbe saturare l'ampli con come risultato minimo un suono distorto (ma tanto distorto !) e addirittura il rischio di "autooscillazione" dell'ampli medesimo. O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,6k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10148
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[29] Re: Problemi amplificatore audio TDA2009

Messaggioda Foto Utentesteve95 » 30 dic 2012, 15:59

Ciao Claudio, altro che rompi***! Grazie infinite per stare ad ascoltarmi e ad aiutarmi! :ok:
Mi sono un po' documentato...e credo di aver capito un po' di cose; vediamo se sono giuste:
-il preamplificatore si usa per amplificare piccolissimi segnali (es. da microfoni), e amplifica solo la tensione;
-l'amplificatore di potenza, o finale, prende segnali piccoli e di poca potenza (provenienti da un pre, ma non sempre, giusto?) e li amplifica sia in tensione che in corrente, in modo da avere in uscita una potenza molto più grande di quella in ingresso. L'uscita ha bassa impedenza, a cui verranno normalmente collegati gli altoparlanti.
-l'uscita cuffie ha normalmente impedenza elevata (32 ohm ad esempio), con una potenza bassa perché adatta a pilotare, appunto, le cuffie, ma comunque già amplificata e che quindi ha già attraversato un finale.

Ora, io devo utilizzare l'uscita cuffie e mandarla ad un altro finale; per farlo, secondo quanto mi hai detto, necessito di un partitore resistivo, che riduca quindi la potenza del segnale, che altrimenti sarebbe troppa e provocherebbe "effetti collaterali" e forse anche danni. Come lo realizzo questo partitore? Tieni conto che prima del TDA2009 (il mio finale quindi) avevo già in previsione di mettere un potenziometro per la regolazione del volume...potrei semplicemente inserire un'ulteriore resistenza in serie?
Altra domanda: dovrei collegare il mio amplificatore anche alla normale uscita audio del PC (line out) a cui ora ho connesso normali casse amplificate per PC...anche in questo caso serve il partitore? O si tratta di un'uscita diversa da quella delle cuffie (come credo), che quindi non fornisce potenza?

Grazie mille per l'aiuto...ho scoperto oltretutto che mi sto involontariamente appassionando a questo mondo :D
Avatar utente
Foto Utentesteve95
166 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 55
Iscritto il: 28 dic 2012, 17:39

0
voti

[30] Re: Problemi amplificatore audio TDA2009

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 31 dic 2012, 13:59

Beh, non sono certo un esperto ma solo un praticone con quattro nozioni in croce :mrgreen: per il partitore... non ne ho la più pallida idea :oops: in quanto non mi è mai capitato di dover amplificare una uscita cuffie o genericamente aggiungere un finale a un altro percui non mi sono documentato esaustivamente al riguardo, però penso che con una ricerca in rete o su questo stesso forum potrai trovare la soluzione giusta; l'uscita audio presumo fornisca un segnale "di linea" (quindi non "di potenza") che puoi tranquillamente mandare dentro un finale (del resto è proprio quello che fai quando ci attachi le casse amplificate !) invece per la distinzione che hai trovato tra preamplificazione e amplificazione "di potenza" dovresti documentarti un po' meglio in quanto la distinzione che hai trovato e postato non mi trova molto d'accordo: per esempio prendiamo il caso di un BJT e di un FET (possono entrambi essere usati per preamplificare, ovvero per la "amplificazione di segnale") nel BJT (configurato come stadio a emettitore comune) vai a variare la corrente di base e conseguentemente ottieni una variazione della corrente di collettore molto maggiore e quindi una amplificazione di corrente (molto in soldoni !), nel FET (configurato a source comune) vai a variare la tensione di gate e ottieni una variazione... della corrente di drain e quindi sempre una amplificazione di corrente (bello vero ? Scommetto che non te lo aspettavi :mrgreen: ); in pratica per capire a fondo queste cose (audioelettronica e elettronica in genere) occorrono anni di studio partendo dalle basi di elettrotecnica (e la matematica che serve per comprenderle !)... O_/ P.s. AUGURI DI BUON 2013 !
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,6k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10148
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica e spettacolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti