Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Aiuto su un circuito magnetico

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Aiuto su un circuito magnetico

Messaggioda Foto UtenteMassi79 » 18 gen 2013, 15:14



Le spire N1 e N2 sono collegate al circuito elettrico, invece la spira N3 è appesa al circuito (ha un nodo collegato e uno no).
Ho applicato il primo principio di K. e ho trovato che il flusso che attraversa la spira N3 è zero.
Quindi ho disegnato il circuito equivalente così



Va bene il circuito equivalente.
Avatar utente
Foto UtenteMassi79
84 1 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 134
Iscritto il: 21 dic 2012, 18:46

0
voti

[2] Re: Aiuto su un circuito magnetico

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 18 gen 2013, 15:18

Puoi postare il testo originale ? ... dirci da dove arriva questo problema, cosa e dove studi ?

Se ti va di dircelo, ovviamente.

BTW a quale "circuito elettrico" sono collegati gli avvolgimenti N1 e N2?
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,8k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12599
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[3] Re: Aiuto su un circuito magnetico

Messaggioda Foto UtenteMassi79 » 18 gen 2013, 15:43

Per precisare, so che il primo principio di K. non centra niente con i circuiti magnetici, era per far capire che ho usato la legge di Maxwell semplificata simile al 1° principio di K.
Comunque studio ingegneria meccanica a Pisa.
http://www.dsea.unipi.it/Members/rizzow/Members/rizzow/prova_scritta_mecc_25_2_2011.pdf.
Avatar utente
Foto UtenteMassi79
84 1 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 134
Iscritto il: 21 dic 2012, 18:46

0
voti

[4] Re: Aiuto su un circuito magnetico

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 18 gen 2013, 18:10

Massi79 ha scritto:... so che il primo principio di K. non centra niente con i circuiti magnetici,

Il principi di Kirchhoff sono dei principi topologici e quindi c'entrano eccome anche con le reti magnetiche, e non solo.

Massi79 ha scritto:... era per far capire che ho usato la legge di Maxwell semplificata simile al 1° principio di K.
Comunque studio ingegneria meccanica a Pisa.

Ah ecco spiegato quell'assurdo ponte magnetico! :D ... ci avrei scommesso che c'era la mano di Rizzo; se non inserisce una delle sue (banali) "trappole" nei problemi, non è contento. :mrgreen:

BTW ... per le reti magnetiche perché Maxwell si e Kirchhoff no ? ... e Ohm è applicabile? :-)

Posto io l'originale

2013-01-18_171211.gif
2013-01-18_171211.gif (32.35 KiB) Osservato 1473 volte

Premesso che non capisco come quel sistema possa essere a regime, se le ancore possono muoversi, essendo solo imperniate, per quanto riguarda il tuo circuito equivalente magnetico, vorrei solo farti notare che i due avvolgimenti N1 ed N2 non risultano in serie e di conseguenza non sono attaversati dalla stessa corrente I.

Ti consiglio poi di mantenere separate le resistenze magnetiche (riluttanze) del ferro e del traferro, che comunque essendo in serie potranno essere sommate nell'applicazione di Hopkinson.
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,8k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12599
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[5] Re: Aiuto su un circuito magnetico

Messaggioda Foto UtenteMassi79 » 18 gen 2013, 21:55

è a regime perché le ancore sono bloccate e poi vengono lasciate libere di muoversi, i calcoli li facciamo sempre nella configurazione data.

Lo so che non sono attraversati dalla stessa corrente I, mi sono scordato di metterci i numeri.
Per le riluttanze se non ricordo male quelle del ferro in questo caso sono trascurabili, però non sono sicuro se era questo esercizio .
Non sapevo che si chiamassero leggi di Kirchhoff anche quelle dei circuti magnetici, ovvio che una legge simile a quella di Ohm è applicabile, però non è proprio la stessa essendoci altre grandezze.


Riguardo alla cosa più importante, posso separarle vero?
E nel ponte non scorre flusso giusto?

Come sempre grazie per il tuo aiuto, sei una sicurezza.
Avatar utente
Foto UtenteMassi79
84 1 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 134
Iscritto il: 21 dic 2012, 18:46

0
voti

[6] Re: Aiuto su un circuito magnetico

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 18 gen 2013, 23:04

Massi79 ha scritto:... Per le riluttanze se non ricordo male quelle del ferro in questo caso sono trascurabili, però non sono sicuro se era questo esercizio.

Con quella permeabilità relativa (5000) 1 mm d'aria è equivalente a 5m di ferro e quindi dovrebberlo essere senz'altro trascurabil, ma per verificare basta calcolarle. ;-)

Massi79 ha scritto:Riguardo alla cosa più importante, posso separarle vero?
E nel ponte non scorre flusso giusto?

Certo,i due circuiti magnetici sono separabili e nel ponte il flusso è nullo. :ok:
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,8k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12599
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[7] Re: Aiuto su un circuito magnetico

Messaggioda Foto UtenteMassi79 » 18 gen 2013, 23:52

Grazie Renzo, purtroppo devi avere pazienza, imparare da zero una materia come questa in 3 mesi non è facile, considerando che avevo anche altro da studiare.
Riguardo ai banali tranelli di Rizzo se uno non ha capito bene le cose possono funzionare, soprattutto all'esame.
Comunque Rizzo a lezione è bravo, solo che vuole fare troppe cose in poco tempo.
Avatar utente
Foto UtenteMassi79
84 1 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 134
Iscritto il: 21 dic 2012, 18:46


Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 14 ospiti