Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Utilità prese comandate cucina e camera da letto

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Utilità prese comandate cucina e camera da letto

Messaggioda Foto Utentealessandro87 » 22 gen 2013, 20:39

Scusate la domanda un po' banale, ma oggi, discutendo su alcune caratteristiche dell'impianto di casa, ci siamo chiesti come mai ci fosse un interruttore che comanda le prese in camera da letto e un altro interruttore per le prese in cucina (in questo caso solo per le prese alimentate dal circuito 20A, mentre quelle alimentate dalla linea luci 10A sono sempre accese). Gli interruttori ovviamente sono situati nei rispettivi locali. Per le altre stanze invece nessun accorgimento di questo tipo.

Secondo voi quali sono le ragioni di ciò? Grazie in anticipo

Alessandro
Avatar utente
Foto Utentealessandro87
774 2 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 653
Iscritto il: 1 gen 2013, 23:38

0
voti

[2] Re: Utilità prese comandate cucina e camera da letto

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 22 gen 2013, 20:59

In cucina si comandano alcune prese per evitare di scollegare gli apparecchi utensili fisicamente, operazione che spesso risulta scomoda o impossibile.
In camera da letto le prese comandate di solito si usano per le abatjour.
MCSA Windows Server 2012 R2
Cisco CCNA R&S - Cisco CCNA Security - Cisco CCNA Cyber Ops
CompTia A+ - CompTia Linux+ - CompTIA Systems Support Specialist CSSS
CompTia Pentest+ LPIC-1
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,7k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3044
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

0
voti

[3] Re: Utilità prese comandate cucina e camera da letto

Messaggioda Foto UtenteCGIUSEPPE61 » 22 gen 2013, 21:17

alessandro87 ha scritto:Secondo voi quali sono le ragioni di ciò? Grazie in anticipo

Alessandro


Se descrivi meglio ciò che intendi dire potrai ricevere qualche risposta in più . ;-)

Saluti.
Avatar utente
Foto UtenteCGIUSEPPE61
482 1 3 5
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 578
Iscritto il: 2 feb 2009, 18:05

0
voti

[4] Re: Utilità prese comandate cucina e camera da letto

Messaggioda Foto Utentealessandro87 » 22 gen 2013, 21:44

In altre parole perché in alcune stanze ci sono le prese comandate mentre in altre (come ad esempio l'altra camera da letto di casa) le prese sono sempre in tensione?

Lo scopo dell'accensione comandata ora mi è chiaro grazie a Massimo B
Ultima modifica di Foto Utentemir il 23 gen 2013, 12:46, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: eliminato quote inutile: per rispondere si utilizza il tasto "rispondi" e non il tasto "cita" !!!!!
Avatar utente
Foto Utentealessandro87
774 2 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 653
Iscritto il: 1 gen 2013, 23:38

0
voti

[5] Re: Utilità prese comandate cucina e camera da letto

Messaggioda Foto UtenteCGIUSEPPE61 » 23 gen 2013, 9:23

Consideriamo ( la migliore delle ipotesi ) che le prese da te menzionate siano del tipo bipasso 10/16A.
Se sono comandate da un interruttore serie civile 10A unipolare o bipolare del tipo " 0-1 " e sono protette a monte da sovraccarico da interrittore con In 10A , tutto OK .
Se invece le stesse sono protette , come tu Hai postato, da un interruttore con In 20A , la cosa non va [-X ,
poiché la In dell'interruttore di protezione deve essere = o < alla portata nominale della presa e mai superiore.
In questo caso In max 16A.

Saluti
Ultima modifica di Foto Utentemir il 23 gen 2013, 12:45, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: eliminato quote inutile: per rispondere si utilizza il tasto "rispondi" e non il tasto "cita" !!!!!
Avatar utente
Foto UtenteCGIUSEPPE61
482 1 3 5
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 578
Iscritto il: 2 feb 2009, 18:05

0
voti

[6] Re: Utilità prese comandate cucina e camera da letto

Messaggioda Foto Utentealessandro87 » 23 gen 2013, 12:27

questo lo so anch'io, ma vallo a dire all'elettricista che mi ha rifatto l'impianto elettrico...

avevo questo dubbio, ma non essendo molto pratico ho ritenuto che l'elettricista avesse messo un C20 tenendo conto che magari ho più prese in parallelo (che ne so, metti caso una presa assorbe 16A e l'altra ne assorbe 3... non succede nulla però con una In = 16A mi andava in sovraccarico...). Tutto ciò fermo restando che i cavi siano dimensionati effettivamente per 20A e non per 16A ovviamente!
Ultima modifica di Foto Utentemir il 23 gen 2013, 12:46, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: eliminato quote inutile: per rispondere si utilizza il tasto "rispondi" e non il tasto "cita" !!!!!
Avatar utente
Foto Utentealessandro87
774 2 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 653
Iscritto il: 1 gen 2013, 23:38

0
voti

[7] Re: Utilità prese comandate cucina e camera da letto

Messaggioda Foto Utentemir » 23 gen 2013, 12:51

O.T.
ragazzi vi inVito ad utilizzare il tasto "Rispondi" per rispondere ai topic e non il tasto "cita", quest'ultimo si può utilizzare per citare "la parte di messaggio che interessa" e non l'intero messaggio che precede la vostra risposta che non ha alcun senso se non quello di duplicare i topic.
spero di esser stato chiaro.
grazie
Avatar utente
Foto Utentemir
60,1k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20225
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[8] Re: Utilità prese comandate cucina e camera da letto

Messaggioda Foto Utentealessandro87 » 23 gen 2013, 13:37

si, hai ragione Foto Utentemir, purtroppo provengo da un altro forum in cui sono iscritto ormai da molto tempo

per quanto riguarda questo topic volevo chiederti, se posso, un parere in merito al C20 presente a monte delle prese 10 / 16 A.
Avatar utente
Foto Utentealessandro87
774 2 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 653
Iscritto il: 1 gen 2013, 23:38

0
voti

[9] Re: Utilità prese comandate cucina e camera da letto

Messaggioda Foto Utente6367 » 23 gen 2013, 14:21

ho ritenuto che l'elettricista avesse messo un C20 tenendo conto che magari ho più prese in parallelo (che ne so, metti caso una presa assorbe 16A e l'altra ne assorbe 3... non succede nulla però con una In = 16A mi andava in sovraccarico...)


Questo è perfettamente ammesso dalla norma francese, per esempio, ma non da quella italiana.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6078
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[10] Re: Utilità prese comandate cucina e camera da letto

Messaggioda Foto Utentemir » 23 gen 2013, 14:41

alessandro87 ha scritto:purtroppo provengo da un altro forum ....

d'accordo,magari qui è diverso ma è abbastanza semplice come lo sono le regole che immagino ci fossero anche nell'altro. ;-)
riguardo alla protezione dellea linea prese da 16 A ritengo che la protezione a monte debba rispettare il valore di intensità di corrente nominale delle prese ovvero 16 A senza trascurare i dovuti dimensionamenti delle relative sezioni dei conduttori, nochè le corrette connessioni delle prese in parallelo come indicato dalle norme.
Avatar utente
Foto Utentemir
60,1k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20225
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 35 ospiti