Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

magnetotermico uni / bipolare, differenze?

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[11] Re: magnetotermico uni / bipolare, differenze?

Messaggioda Foto Utentemarcover » 31 gen 2013, 13:00

Effettuando una piccola ricerca ho trovato questi vecchi post:

viewtopic.php?f=3&t=7195

viewtopic.php?f=3&t=8683
Avatar utente
Foto Utentemarcover
0 1
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 30 gen 2013, 20:35

1
voti

[12] Re: magnetotermico uni / bipolare, differenze?

Messaggioda Foto Utentegiuliomega » 31 gen 2013, 17:25

Il discorso dei 3A è logico, dal punto di vista della Proprietà.
Non vogliono che gestendo 50 camere, ciascuno possa prelevare 16A (ipotesi prese) per camera, ma nemmeno 10. Fanno una stima di quello che al massimo ti consentono di usare, considerando che l'asciuga capelli molto spesso è attaccato in bagno dentro lo scatolotto bianco con quel brutto tubo di plastica.
Onestamente io non sarei sceso sotto i 6A di Mg-T, considerando poi i coeff. di contemporaneità e di utilizzo si riesce a razionalizzare l'impianto, in effetti i 3A sembrerebbero pochini, ma in tempo di crisi...

Giulio Passarini
Avatar utente
Foto Utentegiuliomega
693 4 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 266
Iscritto il: 28 giu 2010, 16:15
Località: Follonica (GR)

0
voti

[13] Re: magnetotermico uni / bipolare, differenze?

Messaggioda Foto Utente6367 » 31 gen 2013, 18:00

considerando che l'asciuga capelli molto spesso è attaccato in bagno dentro lo scatolotto bianco con quel brutto tubo di plastica


sarà brutto ma è molto più sicuro degli asciugacapelli tradizionali
Avatar utente
Foto Utente6367
18,6k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6033
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[14] Re: magnetotermico uni / bipolare, differenze?

Messaggioda Foto Utentealessandro87 » 31 gen 2013, 18:10

nel caso in questione se vai in bagno trovi una presa a muro, vai lì e attacchi il tuo... :roll: non è che sia il massimo... però...
Avatar utente
Foto Utentealessandro87
769 2 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 651
Iscritto il: 1 gen 2013, 23:38

0
voti

[15] Re: magnetotermico uni / bipolare, differenze?

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 31 gen 2013, 18:41

Quella presa di solito è per il rasoio non per il phon se in dotazione e spesso è protetta da un differenziale da 10mA.
MCSA Windows Server 2012 R2 - CompTia A+
Cisco CCNA R&S - Cisco CCNA Security - Cisco CCNA Cyber Ops - CompTia Linux+ - CompTia Pentest+
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,7k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3026
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

0
voti

[16] Re: magnetotermico uni / bipolare, differenze?

Messaggioda Foto Utente6367 » 31 gen 2013, 18:46

Spesso da trasformatore di isolamento...
Avatar utente
Foto Utente6367
18,6k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6033
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[17] Re: magnetotermico uni / bipolare, differenze?

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 31 gen 2013, 18:48

Il trasformatore di isolamento sarebbe (anzi è) la soluzione migliore ma spesso il committente abbandona l' ipotesi appena viene a conoscenza dei prezzi.
MCSA Windows Server 2012 R2 - CompTia A+
Cisco CCNA R&S - Cisco CCNA Security - Cisco CCNA Cyber Ops - CompTia Linux+ - CompTia Pentest+
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,7k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3026
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

0
voti

[18] Re: magnetotermico uni / bipolare, differenze?

Messaggioda Foto Utentealessandro87 » 31 gen 2013, 19:12

approfitto per farvi un'altra domanda: da quello che so io la protezione fornita da un trasformatore di isolamento è valida per circuiti di limitata estensione, ma perché è così?

Non potrei (in teoria ovviamente) proteggere tutto un impianto domestico con un trasformatore di isolamento opportunamente dimensionato al posto di un interruttore differenziale? fra l'altro non dovrebbe più servire l'impianto di terra se non erro
Avatar utente
Foto Utentealessandro87
769 2 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 651
Iscritto il: 1 gen 2013, 23:38

2
voti

[19] Re: magnetotermico uni / bipolare, differenze?

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 31 gen 2013, 19:25

Spesso la teoria trova un grande ostacolo nella 'pratica... il costo.
Esistono trasformatori di isolamento per uso medico per esempio con taglie di svariato tipo ma credo che per uso domestico sia una spesa inutile (per non dire assurdo), basta un impianto eseguito da professionisti, ben strutturato e soprattutto a norma.
MCSA Windows Server 2012 R2 - CompTia A+
Cisco CCNA R&S - Cisco CCNA Security - Cisco CCNA Cyber Ops - CompTia Linux+ - CompTia Pentest+
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,7k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3026
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

1
voti

[20] Re: magnetotermico uni / bipolare, differenze?

Messaggioda Foto Utente6367 » 31 gen 2013, 22:25

Non potrei (in teoria ovviamente) proteggere tutto un impianto domestico con un trasformatore di isolamento opportunamente dimensionato al posto di un interruttore differenziale?


E' impraticabile. A parte costi ed autoconsumo del trasformatore, non è un sistema idoneo a molti carichi.
In caso di un primo guasto saresti protetto, ma il sistema non sarebbe più isolato, quindi non saresti protetto per un secondo guasto. Quindi dovresti interrompere al primo guasto, con un controllore di isolamento che si sostituirebbe all'interruttore differenziale.....
Avatar utente
Foto Utente6367
18,6k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6033
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti