Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Analogica Luci psichedeliche

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[21] Re: Analogica Luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utentepierinter » 20 apr 2013, 1:28

Credo che il 'misunderstanding' sia nel fatto che a me hanno insegnato che la parte piatta del grafico Vds-Id di un mosfet si chiama zona di funzionamento in saturazione.

Quando progettiamo (che parola grossa), meglio dire ci esercitiamo, sugli ampli a mosfet, controlliamo sempre che il MOS resti in zona si saturazione e non vada in zona ohmica.

Al contrario , per i BJT , si cerca di farli lavorare in zona attiva (zona con linee piatte), stando attenti a non farli andare in saturazione.

Quindi la definizione di zona di saturazione rappresenta due cose diverse nei mosfet e nei BJT.

Vabbeh, detto questo, che è solo una questione di forma, veniamo a noi.

Le luci effettivamente non so se è più carino farle che variano cn l'intensità del suono o no...sono indeciso.
Probabilmente si , sarebbe più carino, ma magari per ora è meglio lasciar stare.
Anche perché metterò dei potenziometri per regolare il guadagno dell'amplificatore, quindi si potrà comunque avere una sorta di regolazione.

Al max più avanti ne possiamo parlare, giusto per curiosità per capire come fare.

Utilizziamo quindi pure un comparatore. A questo punto il mosfet verrebbe pilotato da un'onda quadra.
Non so a quanto serva un trigger di Schmitt, tanto non si tratta di un antifurto..comunque..mettiamocelo pure,tanto che ce costa :D

Una domanda : a questo punto potrei mettere il controllo di sensibilità proprio sul comparatore, evitando di inserire potenziometri nella parte di amplificazione, giusto ? sarebbe meglio ? O conviene agire sull'amplifacione e lasciare il comparatore così com'è ?
Avatar utente
Foto Utentepierinter
620 2 7 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1395
Iscritto il: 23 mar 2009, 0:05

0
voti

[22] Re: Analogica Luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 20 apr 2013, 11:36

Se puo' esserti di aiuto, della cosa si era lungamente parlato in questo thread.
O_/
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,0k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16328
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[23] Re: Analogica Luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 21 apr 2013, 0:28

:-) Ma tu guarda ! E pensare che mi era quasi passato per la mente di postare un circuito di luci psichedeliche a LED di NE (robetta su breadboard, con filtro universale a opamp, pubblicato un paio di anni fa) giusto per fargli vedere qualche piccolo esempio di approccio al problema ed ho desistito per paura di ricevere qualche frustatina da qualche vero elettronico... :mrgreen: O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,7k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10174
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[24] Re: Analogica Luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 21 apr 2013, 0:54

Probabilmente non hai letto fino in fondo (il thread e' un po' lunghetto :D ) ma lo schema di NE era solo stato citato; in seguito venne realizzato un altro progetto.
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,0k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16328
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[25] Re: Analogica Luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 21 apr 2013, 1:10

:-) Letto tutto; solo mi ha un po' sorpreso che fosse stato "autorevolmente" proposto uno schema di una rivista tante altre volte altrettanto autorevolmente bistrattata, e sdegnatamente messa all'indice su questo stesso forum :mrgreen: O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,7k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10174
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[26] Re: Analogica Luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utentepierinter » 22 apr 2013, 0:52

Cavolo, sto avendo difficoltà.

Allora, il circuito che ho montato ora è questo :



Con i valori quelli riportati.

Comunque : in uscita vedo un segnale di quasi 1V di picco. Il che non è abbastanza.

Ho pensato quindi di mettere un secondo stadio amplificatore , perché vogliamo avere un segnale più grosso no ?
Da mandare poi in pasto al comparatore.

Fin qui, giusto ?
Avatar utente
Foto Utentepierinter
620 2 7 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1395
Iscritto il: 23 mar 2009, 0:05

0
voti

[27] Re: Analogica Luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 22 apr 2013, 1:02

:shock: Fin qui sbagliatissimo... l'uscita di 1 V la hai calcolata o la vedi dal simulatore ? Vorresti far guadagnare 680000 volte in tensione un povero operazionale ? Meno male che hai messo una resistenza di ingresso tale da attenuare il segnale... mi sa tanto che devi rivedere un pochino di teoria ;-) O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,7k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10174
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[28] Re: Analogica Luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utentepierinter » 22 apr 2013, 1:09

sono dei valori sperimentali..

Ma perché dici 680000 volte ???

Scusa : R2/R1 = 6.2 M / 10K = 680 . Alto si , ma non è 680mila.

Se sbaglio io, dimmi pure! perché allora si , mi mancherebbe qualcosa :shock:

Comunque non sto usando il simulatore. Sto montando tutto su breadboard e verificando con l'oscilloscopio.

Ed i calcoli bene o male tornano.
Se ho un guadagno di circa 680, e in ingresso ho la capsula che genera segnali da più o meno 2mV, in uscita dovrei ritrovarmi segnali da 1,36V .. io vedo più o meno 1Volt, quindi non siamo lontanissimi da quello che dicono i calcoli.

Dove sbaglio ?
Avatar utente
Foto Utentepierinter
620 2 7 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1395
Iscritto il: 23 mar 2009, 0:05

0
voti

[29] Re: Analogica Luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 22 apr 2013, 1:18

:-) Scusa, hai ragione sono 680 volte... ma sono comunque troppe per un solo stadio, non saturerebbe ma autooscillerebbe o come minimo ti rimpinzerebbe di rumore il segnale; gli opamp reali si comportano ben diversamente da quelli ideali. O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,7k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10174
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[30] Re: Analogica Luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 22 apr 2013, 1:42

Per il primo stadio, il preamplificatore del microfono, ti converrebbe usare una configurazione non invertente con guadagno di 300-350 volte e resistenza di ingresso di un centinaio di chiloohm e un condensatore di disaccoppiamento da 220 nF, usando un LM 324 e una alimentazione duale +/- 12 V; con i rimanenti tre opamp ci fai i tre filtri (filtro universale) passa alto, passabasso e sommatore (il... passabanda per i medi); con le tre uscite dei filtri piloti quello che ti pare per metterci led o lampade (BJT, mosfet etc.). :-) O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,7k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10174
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 33 ospiti