Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

CADUTA DI TENSIONE

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] CADUTA DI TENSIONE

Messaggioda Foto UtenteAndy15 » 29 apr 2013, 10:51

Salve,
vorrei sapere se il limite della caduta di tensione del 4% in BT deve essere imposto, in fase di progettazione, tra il punto di fornitura e l'ultima utenza dell'impianto; oppure il limite del 4% deve essere soddisfatto tra 2 quadri elettrici dell'impianto?. Per spiegarmi meglio utilizzo un esempio di schema a blocchi di un impianto elettrico.
Nel sopracitato schema, la condizione del 4% deve essere rispettata dal "Quadro Generale"BT fino all'ultima utenza del sottoquadro "Quadro Uffici"; oppure la condizione del 4% deve essere rispettata ad esempio tra il "Quadro Generale BT" e il sotto quadro "Quadro Piano Terra"? Allo stesso modo il 4% deve essere soddisfatto tra il "Quadro Piano Terra" e il sotto quadro "Quadro Uffici"?

Grazie in anticipo per il vostro aiuto
ESEMPIO.png
Esempio schema a blocchi impianto
ESEMPIO.png (6.97 KiB) Osservato 1929 volte
Avatar utente
Foto UtenteAndy15
0 4
 
Messaggi: 31
Iscritto il: 6 mar 2013, 11:51

2
voti

[2] Re: CADUTA DI TENSIONE

Messaggioda Foto Utentepaolo a m » 29 apr 2013, 11:09

La norma CEI 64-8/5 all'art. 525 è abbastanza chiara:
"Si raccomanda che la caduta di tensione tra l’origine dell’impianto utilizzatore e qualunque
apparecchio utilizzatore non sia superiore in pratica al 4% della tensione nominale dell’impianto."
Avatar utente
Foto Utentepaolo a m
4.623 1 2 4
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1571
Iscritto il: 23 apr 2008, 8:55

0
voti

[3] Re: CADUTA DI TENSIONE

Messaggioda Foto UtentemasterEzu » 29 apr 2013, 12:18

Quoto paolo a m , dal contatore fino a qualsiasi apparecchio/presa non si supera il 4%.
Avatar utente
Foto UtentemasterEzu
5 2
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 27 mar 2013, 12:59

1
voti

[4] Re: CADUTA DI TENSIONE

Messaggioda Foto Utenteelettro » 29 apr 2013, 12:28

^^^ Non si supera a rigor di logica, in pratica nella realtà impantistica, vi sono molti impianti che superano eccome...
Avatar utente
Foto Utenteelettro
903 3 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: 9 mar 2005, 19:23

2
voti

[5] Re: CADUTA DI TENSIONE

Messaggioda Foto Utentenunziato » 29 apr 2013, 12:44

elettro ha scritto: vi sono molti impianti che superano eccome...

Infatti la Norma CEI 64-8/5 raccomanda di non superare il 4%, raccomandazione che, ritengo sia meglio seguire . In realtà è possibile superare il 4% in accordo con il committente, che deve essere informato del fatto, ed ovviamente a "suo rischio".
Avatar utente
Foto Utentenunziato
4.036 2 8 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 496
Iscritto il: 14 dic 2012, 23:14
Località: Acri (CS) - Polistena (RC)

1
voti

[6] Re: CADUTA DI TENSIONE

Messaggioda Foto UtenteMike » 29 apr 2013, 13:08

La caduta di tensione deve essere garantita (non nel senso di obbligo) in tutti i punti dell'impianto a partire dall'origine. Significa anche che deve essere garantita nel funzionamento ordinario dell'impianto e di conseguenza è importante calcolare bene le correnti di impiego e le contemporaneità.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,8k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14244
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti