Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

dubbio centralino

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

-1
voti

[31] Re: dubbio centralino

Messaggioda Foto Utentegianzap » 9 mag 2013, 10:33

si deve fare tutto a norma [quote][/attilio] è inutile che diciamo balle,il dimensionamento prevede o un c25 o un c32,comunque per il cavo è assurdo che ci siano 5 linee nello stesso tubo dove c'è un cavo che va ad alimentare delle luci.questo post non è uno strumento x punzecchiarmi comunque ma per dare consigli su un impianto..se ti sei offeso scusa io parlo solo di quello che so..non abbiamo detto niente di contrario alle norme quindi sn adottabili le mie idee o quelle degli altri con un po di risparmio in piu o in meno..ci tengo a precisare che non è mia intensione insultare nessuno anzi ciao a tutti O_/
Avatar utente
Foto Utentegianzap
158 1 2 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 169
Iscritto il: 3 apr 2013, 13:17

0
voti

[32] Re: dubbio centralino

Messaggioda Foto Utenteattilio » 9 mag 2013, 10:48

gianzap ha scritto:è inutile che diciamo balle

Appunto!

gianzap ha scritto:si deve fare tutto a norma [..] il dimensionamento prevede o un c25 o un c32

Ok, allora andiamo di norma. Mi specifichi cortesemente il punto preciso della norma che afferma quanto tu asserisci?

gianzap ha scritto:è assurdo che ci siano 5 linee nello stesso tubo dove c'è un cavo che va ad alimentare delle luci

Nello schema inizialmente proposto, il C6 è a protezione della linea caldaia. Il fatto poi che ci siano cinque circuiti in un tubo non mi pare per nulla assurdo o improbabile, specialmente se fossimo in un tubo che collega il centralino alla prima cassetta di derivazione. Quello che è assurdo a mio modo di vedere è il tuo giudizio lapidario riguardo i C6 che non andrebbero utilizzati perché i C10 costano uguale e perché una linea da 1,5 mm² a tuo dire, sarebbe sempre e comunque protetta da un automatico da 10A. Cosa non vera per altro.

gianzap ha scritto:questo post non è uno strumento x punzecchiarmi

Non scrivo sul forum per punzecchiare nessuno. Se qualcuno però risponde con qualunquismo, imputandomi inesattezze (come nel tuo messaggio di ieri) e asserendo che io parli a vanvera, avrò il diritto di replicare, credo.
Tra l'altro mi sembra di avere argomentato la mia risposta e non mi pare di avere insultato nessuno.

Saluti
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
59,8k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8827
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[33] Re: dubbio centralino

Messaggioda Foto Utentegianzap » 9 mag 2013, 19:10

allegato come 7a Edizione della
Norma CEI 64-8...
per abitazioni sino a 75 m2 è necessario dimensionare l’impianto per una potenza di
almeno 3 kW;
■per abitazioni superiori ai 75 m2, l’impianto dovrà essere dimensionato con una
potenza di almeno 6 kW.
La norma prescrive l’installazione di un interruttore generale nel quadro di appartamento
posto in una posizione accessibile all’utente.
La scelta dell’interruttore cambia in funzione della potenza del dimensionamento
dell’impianto:
■ se il dimensionamento è di 3 kW l’interruttore generale dovrà essere di 25 A;
■ se il dimensionamento è di 6 kW l’interruttore generale dovrà essere di 32 A.
ti basta oh?
Avatar utente
Foto Utentegianzap
158 1 2 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 169
Iscritto il: 3 apr 2013, 13:17

0
voti

[34] Re: dubbio centralino

Messaggioda Foto Utenteattilio » 9 mag 2013, 19:21

Non hai citato i punti, ma lo faccio io, capitolo 37 CEI 64-8
Foto Utentegianzap ha scritto:ti basta oh?

Certo, mi basta ricordarti che tale capitolo della norma, si applica esclusivamente a:

■ Impianti nuovi (nuove strutture immobiliari)
■ Rifacimenti completi di impianti esistenti, eseguiti in occasione di ristrutturazioni edili dell'unità immobiliare.

Quindi, meglio specificare quando e cosa la norma vuole.

A margine vorrei ricordare che gli impianti elettrici devono essere realizzati a regola d'arte, seguire le norme tecniche è la via più semplice e sbrigativa ma non certo l'unica per ottemperare a tale scopo.

Saluti
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
59,8k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8827
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[35] Re: dubbio centralino

Messaggioda Foto Utentesoltec » 9 mag 2013, 21:50

volevo solo confermare che effettivamente un c6 costa quasi il doppio di un c10.
Almeno dai miei fornitori è così. La spiegazione che mi hanno dato è proprio che si usano poco e quindi poca richiesta maggior costo
Saluti
Il problema dell'umanità è che gli stupidi sono strasicuri,mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi
Avatar utente
Foto Utentesoltec
1.209 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 667
Iscritto il: 9 lug 2007, 18:27
Località: Roma

0
voti

[36] Re: dubbio centralino

Messaggioda Foto Utente6367 » 9 mag 2013, 21:59

La scelta dell’interruttore cambia in funzione della potenza del dimensionamento
dell’impianto:
■ se il dimensionamento è di 3 kW l’interruttore generale dovrà essere di 25 A;
■ se il dimensionamento è di 6 kW l’interruttore generale dovrà essere di 32 A.


Be', non è scritto così.
Avatar utente
Foto Utente6367
19,6k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6240
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[37] Re: dubbio centralino

Messaggioda Foto UtenteElectro » 9 mag 2013, 22:28

Il progettista non può scegliere il C6 se la scelta è a vantaggio della sicurezza?! Dove è il problema?!
"La progettazione, il primo presidio della sicurezza" [Michele Guetta]
Avatar utente
Foto UtenteElectro
2.122 2 2 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1324
Iscritto il: 12 nov 2008, 11:14
Località: Bari

0
voti

[38] Re: dubbio centralino

Messaggioda Foto Utenteattilio » 9 mag 2013, 22:29

soltec ha scritto:volevo solo confermare che effettivamente un c6 costa quasi il doppio di un c10

Dall' ultima bolla che mi trovo davanti, interruttori da C6 a C16 al prezzo di 4,07 € +iva Cad. serie btdin45, ma andando a memoria, lo stesso vale anche su ABB e Schneider.

Poi sicuramente dipende da politiche del fornitore.
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
59,8k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8827
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[39] Re: dubbio centralino

Messaggioda Foto Utentegianzap » 10 mag 2013, 0:40

grazie x la valutazione negativa...manco avessi detto cose sbagliate od insultato qualcuno...il mondo gira male x questo..ciao a tutti..
Avatar utente
Foto Utentegianzap
158 1 2 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 169
Iscritto il: 3 apr 2013, 13:17

2
voti

[40] Re: dubbio centralino

Messaggioda Foto Utenteattilio » 10 mag 2013, 9:43

gianzap ha scritto:il mondo gira male x questo

Per i voti negativi che si danno su Electro You? :shock:

a parte gli scherzi, non so chi abbia votato negativamente il tuo post, non sei stato offensivo, lo sei stato un po' nell'intervento precedente, ma più che mettermi a votare negativamente, preferisco far notare certe affermazioni che ritengo malamente impostate, fuorvianti, almeno su quei pochi concetti che credo di avere chiari.
Poi, sia chiaro, ognuno continua per la sua strada, con le proprie idee, non sarò io a convincerti -anche perché non è questo che voglio- che un C6 possa essere utilizzato a prescindere dal fatto che costi più di un C10, ma almeno il campo di applicazione delle norme deve essere chiaro. Se scrivi inesattezze, devi mettere in conto la possibilità di essere smentito, in questo caso, non si tratta di interpretazioni, ma di leggere nero su bianco.

Siccome il forum è frequentato da gente competente, con passione e che si fa anche "il mazzo", e non escludo che tu sia uno di questi, è giusto a mio avviso mettere i puntini sulle "i" ed evitare che utenti inesperti prendano per oro colato anche tutte quelle affermazioni frettolose, prive di veridicità reale.

Poi, se c'è qualcuno che preferisce condensare tutto questo discorso con un voto negativo, ci può stare benissimo. Non dare alle votazioni un valore superiore a quello che esse hanno, quello è solo un gioco, non un marchio!
Credo che il mondo vada male per altri motivi...

Saluti
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
59,8k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8827
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti