Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Competenze programmatore junior PLC

PLC, servomotori, inverter...robot

Moderatori: Foto Utentecarlomariamanenti, Foto Utentedimaios

0
voti

[1] Competenze programmatore junior PLC

Messaggioda Foto Utentemichelephoenix » 17 mag 2013, 14:58

Salve, tra i vari annunci di lavoro presenti quotidianamente sul web, ho riscontrato tantissime richieste di neolaureati in ingegneria elettronica per la programmazione di PLC.
La questione è la seguente, io dopo anni sono tornato a studiare, appunto ingegneria elettronica e non mi manca molto alla fine, ma di PLC nel mio percorso di studi non se ne parla proprio..... vabbè mettendo che da autodidatta mi voglia studiare la programmazione dei PLC (ed è quello che sto cercando di fare) le aziende che andrebbero ad assumere un ingegnere elettronico neolaureato, come programmatore PLC, cosa si aspetterebbero da tale soggetto?

Come qualcuno avrò avuto modo di capire da altri miei post, mi sono imbattuto già nelle prime difficoltà dovute ad argomenti propedeutici richiesti che però non fanno parte del bagaglio di nozioni minime di un elettronico come ad esempio gli schemi funzionali, ora il dubbio che mi sta sorgendo è il seguendo io nel caso dovessi essere assunto come programmatore PLC dovrei solo convertire uno schema con logica a relè in uno schema con logica a PLC o mi sarebbe richiesto anche il saper implementare la logica a relè?

PS: Sono ben consapevole che si dovrebbero saper fare varie cose, però io mi riferisco ad una persona appena assunta o che si avvicina a tale settore.

Mi piacerebbe conoscere qualche parere, opinione o consiglio dei vari esperti del forum.

O_/
Avatar utente
Foto Utentemichelephoenix
90 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 13 mag 2013, 20:10

1
voti

[2] Re: Competenze programmatore junior PLC

Messaggioda Foto Utentemrc » 17 mag 2013, 16:15

Ciao Foto Utentemichelephoenix.

michelephoenix ha scritto:ma di PLC nel mio percorso di studi non se ne parla proprio..... vabbè mettendo che da autodidatta mi voglia studiare la programmazione dei PLC....nel caso dovessi essere assunto come programmatore PLC...

A mio parere, visto che, purtroppo, le aziende sono sempre più esigenti nella scelta dei dipendenti, converrebbe fare un corso specifico sulla programmazione dei PLC.
In questo modo avresti la possibilità di aumentare le probabilità di essere assunto come programmatore. perché c' è differenza dal presentarsi ad un colloquio come autodidatta o come una persona uscita da un corso apposito.

In internet puoi trovare molti esempi di corsi su questo argomento.

Naturalmente potresti integrare le conoscenze apprese con un corso e quelle da autodidatta.

michelephoenix ha scritto:Mi piacerebbe conoscere qualche parere, opinione o consiglio dei vari esperti del forum.

Io non mi ritengo un esperto, ho solamente espresso la mia opinione.
Quindi attendi, comunque, l' opinione delle persone più competenti del forum.
Avatar utente
Foto Utentemrc
10,0k 5 11 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3859
Iscritto il: 16 apr 2009, 9:32

4
voti

[3] Re: Competenze programmatore junior PLC

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 17 mag 2013, 16:49

michelephoenix ha scritto:dovrei solo convertire uno schema con logica a relè in uno schema con logica a PLC

No non credo sia così. Un'azienda non si aspetta che un ingegnere "traduca" schemi già fatti
(mansione del resto abbastanza facile, che si imparerebbe in breve tempo).
Sarebbe già un vantaggio se si chiedesse di interpretare una "specifica di funzionamento" (di una macchina o impianto), ma il più delle volte non c'è nemmeno quella....
Imparare quindi il linguaggio di un PLC è quindi una base, utile ma di per sé insufficiente alla progettazione (del resto questo vale per qualsiasi incarico di progettazione dove la teoria
imparata nella scuola serve solo da base).
Purtroppo l'esperienza è .. difficile da insegnare e l'unico suggerimento è quello di provare a porsi dei problemi e cercare di risolverli, con la possibilità che oggi c'è di simulare il comportamento del circuito progettato.
Se vuoi, in questo posso aiutarti.
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
52,9k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16141
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[4] Re: Competenze programmatore junior PLC

Messaggioda Foto Utentemichelephoenix » 17 mag 2013, 17:04

La ringrazio per avermi risposto per prima cosa...

g.schgor ha scritto:Un'azienda non si aspetta che un ingegnere "traduca" schemi già fatti (mansione del resto abbastanza facile, che si imparerebbe in breve tempo).Sarebbe già un vantaggio se si chiedesse di interpretare una "specifica di funzionamento" (di una macchina o impianto), ma il più delle volte non c'è nemmeno quella....


Questo è uno dei problemi, in quanto, mi sembra di aver capito, anche in base alle esperienze di amici laureati, che le aziende si aspettano quasi sempre cose che un neolaureato non sà.... quindi la mia idea è quella di farmi trovare minimamente pronto integrando gli studi universitari con studi autodidattici....

g.schgor ha scritto:Imparare quindi il linguaggio di un PLC è quindi una base, utile ma di per sé insufficiente alla progettazione (del resto questo vale per qualsiasi incarico di progettazione dove la teoria imparata nella scuola serve solo da base).


Su tale questione, mi sorge una domanda, ma da neo assunto, un neo laureato con le sole cose apprese durante i suoi studi che mai potrebbe progettare :roll: ?

g.schgor ha scritto:Purtroppo l'esperienza è .. difficile da insegnare e l'unico suggerimento è quello di provare a porsi dei problemi e cercare di risolverli, con la possibilità che oggi c'è di simulare il comportamento del circuito progettato.
Se vuoi, in questo posso aiutarti.


Ho letto di sfuggita, non avendone ancora le competenze, alcuni suoi articoli ed ho appreso lì l'esistenza di simulatori per i PLC, questa sarà la mia prima strada, per poi passare all'acquisto di qualcosa di reale ( soldi permettendo :D ), ed in tal caso sarei più che felice di un suo eventuale aiuto, e la ringrazio per la preventiva disponibilità, che ho riscontrato già in una recente sua discussione con un altro utente, che richiedeva aiuto sempre sulla simulazione dei PLC
Avatar utente
Foto Utentemichelephoenix
90 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 13 mag 2013, 20:10

0
voti

[5] Re: Competenze programmatore junior PLC

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 17 mag 2013, 19:13

Vedi, una volta, almeno le grandi aziende, mettevano in conto un periodo di apprendistato.
Personalmente ho tenuto parecchi corsi di formazione in elettronica quando l'elettronica non era ancora insegnata nelle scuole. Ma succedeva che, una volta "formati", i più trovavano miglior remunerazione. magari nelle piccole aziende...
C'è poi da considerare che il lavoro sempre più specializzato, richiede competenze specifiche
che la scuola non potrebbe dare.
Secondo me conta molto l'interesse personale verso una data attività.
Il tuo atteggiamento verso i PLC mi sembra positivo (se pensi di orientarti professionalmente
in questo campo) ed in questo Forum potrai trovare certamente validi aiuti.
Da parte mia propongo di iniziare da cose semplici ma concrete.
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
52,9k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16141
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[6] Re: Competenze programmatore junior PLC

Messaggioda Foto Utentemichelephoenix » 17 mag 2013, 19:27

g.schgor ha scritto:(se pensi di orientarti professionalmente in questo campo)


Questa è la mia idea, finire la laurea e parallelamente imparare quanto più possibile di tale settore, in modo da avere qualche carta da giocarmi quando andrò in cerca di lavoro....molti vecchi colleghi, io ho interrotto gli studi per svariati anni ed adesso sto riprendendo, mi hanno detto che in questo settore ( programmazione PLC ) qualcosa ancora si trova, e siccome l'idea di finire a fare il programmatore java non mi emoziona, vorrei intraprendere questa strada....

g.schgor ha scritto:in questo Forum potrai trovare certamente validi aiuti.


Di questo ne sono convinto sempre di più ogni minuto che passa..... :D

g.schgor ha scritto:Da parte mia propongo di iniziare da cose semplici ma concrete.


Ho acquistato il libro: Manuale di programmazione dei PLC di Luca Bergamaschi cosa ne pensa? questo libro fa riferimento alla CPU S7-200 ed ho letto che per tale CPU ci sono dei simulatori, quindi almeno inizialmente potrei iniziare a provare qualcosa, ieri ho iniziato a leggerlo, però subito mi sono bloccato sugli schemi della logica a relè...... :( adesso sto cercando di capire questi almeno sommariamente, per cercare di andare avanti con la lettura del libro e successiva simulazione degli esempi, ben consapevole che poi determinati concetti dovrò acquisirli per bene....
Avatar utente
Foto Utentemichelephoenix
90 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 13 mag 2013, 20:10

1
voti

[7] Re: Competenze programmatore junior PLC

Messaggioda Foto Utenteadmin » 17 mag 2013, 19:41

Avatar utente
Foto Utenteadmin
178,7k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11134
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

1
voti

[8] Re: Competenze programmatore junior PLC

Messaggioda Foto UtenteSwag » 17 mag 2013, 19:47

Io sono uno studente del 3° anno corso Elettrico Elettronico e in Stage ho appunto seguito una questione simile alla tua .
Nelle fabbriche ci sono corsi di aggiornamento anche sulla programmazione di PLC, il punto è che bisogna comunque avere delle basi .

Io a scuola ho iniziato con i PLC Zelio della Schneider, sono piccoli, economici ( in base alle caratteristiche ovviamente ) e facili da programmare .

Sul loro sito trovi tutto, listino dei vari PLC e la zona dei Download che comprende i programmi per programmare il tuo Zelio .
Il programma lo scarichi gratuitamente e per fare un po di prova, non va affatto male come inizio, se però vuoi vedere come effettivamente funziona, allora devi proprio prenderti un PLC .

I Zelio sono di PLC ben fatti, il problema è la loro popolarità, in Italia sono usati ma per piccole abitazioni e per usi "banali", invece Siemens ha per ora i Migliori PLC in circolazione, la loro programmazione è molto più complicata ( come anche la sua installazione ), e i prezzi sono il doppio dei Zelio, il Programma per programmare il Siemens lo devi comprare per CD e i prezzi del PLC sono molto cari, però hanno molte più funzionalità e utilità, anche in campo di Automazione Macchine .
Avatar utente
Foto UtenteSwag
30 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 13 mag 2013, 16:59

0
voti

[9] Re: Competenze programmatore junior PLC

Messaggioda Foto Utentemichelephoenix » 17 mag 2013, 20:00

Swag ha scritto:Nelle fabbriche ci sono corsi di aggiornamento anche sulla programmazione di PLC, il punto è che bisogna comunque avere delle basi .


Infatti questa è la questione, gli annunci di lavoro che leggo, parlano di neolaureati in ingegneria elettronica con basi di programmazione PLC ( 90% Siemens, avvolte Omron, il resto quasi mai ), quindi le basi bisogna averle, adesso quello che dico io ad ingegneria elettronica i PLC non si studiano, perché cercano nella maggior parte dei casi ingegneri elettronici :roll: , vabbè si può sempre studiare da autodidatti ed è questo che voglio fare, ma comunque la mia sarà una preparazione basilare e più che altro teorica o pratica di base, il mio dubbio è su cosa le aziende si aspettano dai neolaureati, in altri post si è parlato di progettazione, non penso che l'ultimo arrivato lo mettono a progettare :roll: penso che comunque uno debba fare esperienza e debba imparare sul campo, però questo è quello che penso io.....

Ad ogni modo, altre varie opinioni, informazioni o esperienze, sarebbero moltooo gradite da parte mia, ma vi ringrazio anche per quelle che mi avete dato finora....
Avatar utente
Foto Utentemichelephoenix
90 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 13 mag 2013, 20:10

0
voti

[10] Re: Competenze programmatore junior PLC

Messaggioda Foto Utentemichelephoenix » 17 mag 2013, 20:09



Grazie Foto Utenteadmin il primo blog già l'avevo adocchiato :D ed ho anche letto un primo articolo, il secondo mi è nuovo ed ho subito trovato una cosa molto interessante:

http://www.electroyou.it/vis_resource.php?section=RP&id=113

in particolare 5.2 e 5.3 quindi dovrei acquisire delle competenze di elettrotecnica e macchine... ha del materiale da consigliarmi di elettrotecnica, intendo elettrotecnica pratica relé, contattori, in quanto teoria dei circuiti ad ingegneria elettronica si studia ed è una cosa che ho già studiato, ma qui mi sembra di capire che ci voglia un'altra elettrotecnica.....
Avatar utente
Foto Utentemichelephoenix
90 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 13 mag 2013, 20:10

Prossimo

Torna a Automazione industriale ed azionamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite