Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Realizzazione schema per controllo digitale

PLC, servomotori, inverter...robot

Moderatori: Foto Utentecarlomariamanenti, Foto Utentedimaios

0
voti

[1] Realizzazione schema per controllo digitale

Messaggioda Foto Utenteslashino » 1 lug 2013, 16:29

Salve a tutti,
per realizzare uno schema di controllo in retroazione digitale a partire da quello a tempo continuo, tra le restrizioni che figurano una mi lascia perplesso:
Affinchè la tenuta di ordine zero che ricostruisce l'uscita digitale del controllore per il processo possa essere approssimata da G_t(j\omega)=T_\delta\frac{sin(\frac{\omega T_\delta}{2})}{\frac{\omega T_\delta}{2}} e^{-j\frac{\omega T_\delta}{2}} a G_t(j\omega)=T_\delta e^{-j\frac{\omega T_\delta}{2}}( e quindi si tratta di tener conto semplicemente di un ritardo nel processo ) è necessario che \omega< \frac{\omega_\delta}{8}; non mi è chiaro qual è la \omega cui fa riferimento (\omega_\delta è quella relativa al tempo di campionamento). Deve essere collegata alla f.d.t del controllore e non dell'intero processo, giusto?
Avatar utente
Foto Utenteslashino
378 2 5 7
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 528
Iscritto il: 15 mag 2012, 17:15

0
voti

[2] Re: Realizzazione schema per controllo digitale

Messaggioda Foto Utentemichper1 » 2 lug 2013, 9:03

La \omega a cui fa riferimento \omega < \frac{\omega_s}{8} è la banda del tuo sistema di controllo. Essa deve essere minore di quel limite, altrimenti il secondo termine dello sviluppo di Taylor per l'approssimazione della sinc dello ZOH diventa non più trascurabile.
Lo ZOH deve essere messo dopo il controllore discretizzato.
O_/
Avatar utente
Foto Utentemichper1
190 1 2 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 114
Iscritto il: 19 mar 2013, 22:12
Località: Türin

0
voti

[3] Re: Realizzazione schema per controllo digitale

Messaggioda Foto Utenteslashino » 2 lug 2013, 9:05

michper1 ha scritto:... altrimenti il secondo termine dello sviluppo di Taylor per l'approssimazione della sinc dello ZOH diventa non più trascurabile.
Lo ZOH deve essere messo dopo il controllore discretizzato.
O_/

Questo è il punto che non riesco a capire. Se lo ZOH viene messo dopo il controllore digitale, in che modo ha a che fare con la banda -3dB di tutto il sistema retroazionato?
Avatar utente
Foto Utenteslashino
378 2 5 7
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 528
Iscritto il: 15 mag 2012, 17:15

0
voti

[4] Re: Realizzazione schema per controllo digitale

Messaggioda Foto Utentemichper1 » 2 lug 2013, 9:25

Lo ZOH, nel dominio di Laplace può essere scritto nel modo seguente:
G_{ZOH} =\frac{1- e^{-T_s s}}{s}
Quindi è possibile approssimarlo come (secondo Padè):
\tilde{G}_{ZOH} =\frac{1}{1+s\frac{T_s}{2}}
Quindi un ritardo può essere approssimato con un polo. Praticamente inserendo uno ZOH inserisci un polo nella funzione d'anello.
Avatar utente
Foto Utentemichper1
190 1 2 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 114
Iscritto il: 19 mar 2013, 22:12
Località: Türin

0
voti

[5] Re: Realizzazione schema per controllo digitale

Messaggioda Foto Utenteslashino » 2 lug 2013, 9:31

Sì, e quindi devo considerare il ritardo nel progetto, ma ancora non ho capito perché è la \omega_3 del sistema a ciclo chisuo che deve essere minore di \frac{\omega}{8} affinchè io possa approssimare il tutto al solo ritardo. Potresti spiegarti meglio?
Avatar utente
Foto Utenteslashino
378 2 5 7
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 528
Iscritto il: 15 mag 2012, 17:15

0
voti

[6] Re: Realizzazione schema per controllo digitale

Messaggioda Foto Utentemichper1 » 2 lug 2013, 9:48

Innanzi tutto per il teorema del campionamento dice che la \omega_s di campionamento deve essere almeno due volte la banda del sistema.
Dato che lo ZOH introduce una distorsione di fase ( e anche di ampiezza, dato che può essere approssimato ad un polo) è utile che, per avere un sistema minimamente distorto in banda passante, la \omega_s sia almeno 8 (o più) volte la \omega_B di banda.
Avatar utente
Foto Utentemichper1
190 1 2 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 114
Iscritto il: 19 mar 2013, 22:12
Località: Türin

0
voti

[7] Re: Realizzazione schema per controllo digitale

Messaggioda Foto Utenteslashino » 2 lug 2013, 9:55

Ah, credo di aver capito. Affinchè il filtro ZOH incida, su tutto il sistema a ciclo chiuso in modo da poter ignorare la distorsione in modulo e tener conto solo del ritardo di fase, allora la w_3 deve essere tale da ...etc etc. E' così giusto?
Avatar utente
Foto Utenteslashino
378 2 5 7
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 528
Iscritto il: 15 mag 2012, 17:15

0
voti

[8] Re: Realizzazione schema per controllo digitale

Messaggioda Foto Utentemichper1 » 2 lug 2013, 10:00

Più o meno... Come tu ben sai la perdita di fase dovuta all'introduzione di un polo nel sistema inizia una decade prima della posizione di tale polo in frequenza. Quindi per limitare rendere trascurabile distorsione di fase e di ampiezza nel sistema ad anello chiuso in banda passante è necessario imporre \omega_s > 8 \omega_B.
Avatar utente
Foto Utentemichper1
190 1 2 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 114
Iscritto il: 19 mar 2013, 22:12
Località: Türin

0
voti

[9] Re: Realizzazione schema per controllo digitale

Messaggioda Foto Utenteslashino » 2 lug 2013, 10:02

Ho capito, grazie mille :ok:
Avatar utente
Foto Utenteslashino
378 2 5 7
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 528
Iscritto il: 15 mag 2012, 17:15

0
voti

[10] Re: Realizzazione schema per controllo digitale

Messaggioda Foto Utentemichper1 » 2 lug 2013, 10:03

Di nulla! :D O_/
Avatar utente
Foto Utentemichper1
190 1 2 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 114
Iscritto il: 19 mar 2013, 22:12
Località: Türin


Torna a Automazione industriale ed azionamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti